Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

2 min per leggere 1 Commento

A guardare le password più usate nel 2017, della sicurezza non ci importa nulla

Sicurezza: quanto vi preoccupate realmente dei dati racchiusi nei vostri dispositivi o online? Non molto se diamo uno sguardo alle password più usate nel 2017. 

Vi sembra di aver già letto questa news? Un déjà vu? No, la verità è che delle password che bloccano i nostri smartphone o che ci permettono di accedere a siti ed account con informazioni sensibili sembra non importarci poi tanto. Questo perché anche quest'anno, come del resto nel 2016, la password più utilizzata dagli utenti secondo SplashData è anche la più scontata: 123456. 

A seguire:

  • password
  • 12345678
  • qwerty
  • 12345
  • 123456789
  • letmein
  • 1234567
  • football
  • iloveyou
  • admin
  • welcome
  • monkey
  • login
  • abc123
  • starwars
  • 123123
  • dragon
  • passw0rd
  • master
  • hello
  • freedom
  • whatever
  • qazwsx
  • trustno1

Trovate la lista completa in questo file PDF caricato proprio da SplashData.

smartphone security locker hero
Usate anche voi password come 123456?!/ © ANDROIDPIT

Sono queste quindi le password peggiori dell'anno, quelle che sembrano invitare gli hacker a mettere mano ai nostri dati. E del resto la lista arriva direttamente dal data base dei dei dati rubati a seguito di attacchi hacker. Le prime posizioni della classifica sono occupate dalle stesse password che lo scorso anno hanno conquistato il podio. Un aspetto relativamente confortante è che queste password non possono essere utilizzati su alcuni account come, ad esempio, Gmail o PayPal che richiedono di combinare numeri, lettere e simboli.

A guardare la lista delle peggiori password del 2017 sembriamo però essere recidivi, e probabilmente anche un po' pigri. O forse spaventati dall'idea di utilizzare una password più complicata troppo facile da dimenticare.

Ma ricordatevi che su Android una soluzione c'è: una serie di app, gratuite o meno, che permettono di gestire le password e mettere così al sicuro i vostri dati. Ecco alcuni esempi:

Voi quanto vi preoccupate della sicurezza dei vostri dati? Utilizzate delle password come quelle in classifica o generalmente vi affidate a codici difficili da intuire?

9 Condivisioni

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Premessa: nella lista completa, non c'è neanche una mia password. Detto ciò, però, devo riconoscere che anch'io non uso password particolarmente difficili da decifrare, almeno credo. Vero anche che nello smartphone non ci tengo cose o dati importanti. In banca, per dire, ci vado personalmente, alla vecchia maniera, insomma, aiutato anche dal fatto che vivo in un paese di diecimila anime e la banca, così come la posta, il supermercato e tutto quello che serve è tutto raggiungibile in pochi passi. Poi, ovvio, se qualcuno mi entra nello smartphone non è che mi faccia piacere, ma insomma, non ci trova granchè di interessante.

Articoli consigliati