Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
6 min per leggere 44 Condivisioni 12 Commenti

I peggiori FAIL tra gli smartphone Android

La versatilità di Android può avere dei risvolti negativi: tra i prodigi della tecnologia e i progressi nelle funzioni dei software, troviamo purtroppo anche i peggiori fail della storia di Android. Detto tra noi, alcuni di questi non dovrebbero neanche esistere!

Phone for christmas flagships 2014 Brazil
Secondo voi quale smartphone Android non sarebbe dovuto esistere? / © ANDROIDPIT

Attenzione: gli smartphone inseriti in questa lista rispecchiano i miei gusti personali, ma so che anche voi la penserete allo stesso modo, anche perchè nella maggior parte dei casi non sono solo brutti da vedere, ma anche totalmente inutili. 

1. Samsung Galaxy Ace

Siete abituati troppo bene con i nuovi top di gamma Samsung come il Galaxy Note 4, il Galaxy S5 o ancora il Galaxy Alpha, ma non dimenticatevi che in passato il brand sudcoreano ha prodotto smartphone di fascia media decisamente discutibili. Il peggiore della lista è senza ombra di dubbio il Galaxy Ace, uno smartphone adatto agli utenti che si vogliono male. Questo smartphone non presenta qualità degne di nota: il display è piccolo e offre una risoluzione pessima, la fotocamera è terribile e, in generale, dà un sacco di problemi, senza contare il design poco elegante e tozzo. Il Galaxy Ace è un ottimo esempio per dimostrare che non tutto ciò che viene toccato da Samsung si trasforma in oro. 

ace complete
 Non tra i più brutti, ma decisamente scomodo da usare! / © Samsung

2. Samsung Galaxy Fit

Ecco un altro esperimento fallito di Samsung. Questo dispositivo è stato rilasciato nel 2013 con Android 2.3 e un display di appena 240x320. Un dispositivo che non ha attratto neanche i principianti. Il nome Fit poi non è assolutamente adatto, più che essere in forma questo smartphone ricorda un pensionato col girello.

a
Galaxy Fit (sinistra) e Galaxz Ace (destra). / © Samsung

3. HTC Wildfire

Il modo migliore per convincere qualcuno a non comprarsi uno smartphone è di fargli provare il Wildfire. Correranno via con le mani tra i capelli. Tutto ciò che rende un Android comodo da usare è reso complicato e scomodo su questo dispositivo. Se avete mai provato a stabilire la vostra posizione tramite GPS o a navigare con il browser su questo HTC, sapete esattamente a cosa mi riferisco. Meno male che col tempo questo brand ha sfornato top di gamma sorprendenti, come l'HTC One (M8), e smartphone innovativi come il Desire Eye, che ci hanno fatto dimenticare questo piccolo mattoncino nero.

htc wildfire
Un errore di gioventù? / © HTC

4. Sony Xperia Play

Volevate uno smartphone? Cosa ne pensate di uno smartphone che si trasforma magicamente in joystick? Sony ha puntato alla comunità dei gamers, ma ha mancato il bersaglio, di circa 50 metri. Una buona idea che non ha fatto successo a causa del malfunzionamento dei comandi, la scarsa potenza del processore, e la limitata scelta di giochi. Sappiamo bene che questo brand non si è arreso e con l'ultimo arrivato della famiglia, l'Xperia Z3, offre la possibilità di interagire direttamente con la Play Station 4. 

sony xperia play
Una Play Station o uno smartphone? / © Sony

5. LG Optimus L3 II

Rilasciato nell'estate del 2013, l'Optimuns L3 II ricorda i primissimi modelli di smartphone. Sembra quasi una presa in giro da parte del brand, ma purtroppo è tutto vero. Con una risoluzione che ricorda i videogiochi del 1990, per non parlare di forma e spessore antiquati, questo piccolo dispositivo potrebbe passare per tamagotchi senza problemi. Si, è vero che il prezzo è basso, ma non regalereste questo smartphone neanche al vostro peggior nemico.

6. LG Optimus Vu

Ancora una volta LG in questa nostra lista dei peggiori dispositivi, ma questa volta con un Optimus dalle dimensioni assurde, quasi un sotto bicchiere. LG voleva fare l'originale ed essere tra i primi a cambiare le dimensioni degli smartphone, ma il risultato? Un fail pazzesco. Grazie al cielo anche per questa importante firma esistono smartphone all'avanguardia e famosi per i loro design impeccabili e funzioni innovative, tra questi troviamo senza dubbio il recente LG G3

optimus vu l3ii
 Optimus L3 II (sinistra) e Optimus Vu (destra) / © LG

7. Panasonic Eluga

Sapevate che Panasonic ha prodotto uno smartphone? Eh si, bei tempi. L'Eluga (che diavolo di nome?!) è stato un tentativo piuttosto disperato da parte di questa ditta di guadagnarsi un po' di market nel campo della telefonia mobile. L'idea in sé no era male, il design era attraente e si trattava di uno dei primi dispositivi resistenti all'acqua che non fosse troppo brutto da vedere. Purtroppo però l'hardware lasciava a desiderare, così come la fotocamera e la batteria. Ma soprattutto ne avevate mai sentito parlare? Panasonic si è ritirato così dal mercato con la coda tra le gambe. 

eluga
Eluga, uno smartphone mai sentito! / © Panasonic

8. HTC ChaCha / HTC First

L'idea di un dispositivo Facebook si faceva sentire già da un po', le speranze erano elevate, ma nulla di buono ne è mai risultato. Il ChaCha di HTC è stato probabilmente il primo tentativo di mettere in pratica questa idea, una sorta di simil Backberry orrendo. Poi nel 2013 è arrivato il First, che nonostante le discrete vendite iniziali, è precipitato velocemente nel baratro. Da allora i dispositivi Facebook si sono pian piano allontanati dal mercato e non vi si sono più avvicinati (grazie al cielo).

htc chacha first
ChaCha (sinistra) e First (destra) / © HTC

9. Motorola Flipout

Lo smartphone con una tastiera rotante non era un'idea malvagia, forse però poco pratica. Flipout era un dispositivo dalla forma quadrata sicuramente originale, ma l'hardware poco promettente, la fotocamera deludente e la bassa risoluzione dello schermo hanno fatto di questo Flip un flop! Ci pensate che questo è lo stesso brand che ha prodotto smartphone eccezionali come il Moto G ed il Moto X

flipout
Ma cosa gli è saltato in testa? / © Motorola

10. Samsung Galaxy S Beam

Bisogna essere onesti, Samsung non sarebbe mai arrivata dov'è oggi se non avesse sperimentato un po'. Tra i vari esperimenti falliti miseramente, troviamo lo smartphone/proiettore Galaxy S Beam, un dispositivo che ha voluto integrare due prodotti in uno. Il risultato dell'esperimento potete immaginarlo, non era altro che un dispositivo troppo costoso rispetto alla media il cui proiettore non era altro che una farsa. 

samsung galaxy beam
È un proiettore, è uno smartphone? No, è un mega Fail! / © Samsung

Voi quale smartphone aggiungereste alla lista?

44 Condivisioni

12 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK