Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

3 min per leggere Nessun commento

Installate il parental control sul nuovo dispositivo dei vostri bambini

Ci sono numerose ragioni che spiegano il motivo per cui un bambino utilizzi uno smartphone o un tablet. Dallo sviluppo cognitivo alla ricerca d'informazioni, passando per l'apprendimento della matematica al semplice divertimento, questi dispositivi riscuotono successo tra i grandi e i piccini. Pertanto in qualità di genitori bisogna sempre restare allerta.

I pericoli di internet tra i giovani

La legge parla chiaro: chi ha meno di 18 anni è considerato minore. Questo vale sia nella vita reale che su internet e pertanto i minori devono essere protetti. Questa protezione viene presa in carico da:

  • I genitori (ovviamente)
  • Le tecniche di filtraggio (parental control) a casa o fuori
  • La legge (impossibilità legale di fare alcune cose online)
  • I siti/le applicazioni che controllano il contenuto accessibile

A volte pensiamo (sbagliando) che la presenza dei minori su internet sia bassa e che pochi di loro utilizzino un dispositivo mobile. Uno studio pubblicato all’inizio di quest’anno ha dimostrato il contrario. Infatti, secondo lo studio, l’81% dei giovani tra i 13 e i 19 anni possiede uno smartphone, cifra veramente considerevole che abbatte la diffusa convinzione nella società che i giovani non abbiano accesso alla tecnologia. La situazione è diversa per i tablet: “solo” il 36% dei giovani tra i 7 e i 12 anni e il 34% tra i 13 e i 19 anni possiede il proprio tablet.

AndroidPIT tablets for kids 1
Non tutti i contenuti sono ottimizzati per i bambini. © ANDROIDPIT

Ancora non siete convinti? Dopotutto hanno un tablet ma non è detto che navighino su siti strani, comunichino con gli estranei o si espongano ad altri rischi del genere. Il 77% di loro va su Facebook, l’80% possiede un account su YouTube. Sappiamo tutti che è possibile trovare di tutto sui social network, inclusi individui malintenzionati e immagini/video che non dovrebbero essere visti.

Il parental control come soluzione ultima?

In breve, molti minori rischiano di rimanere vittima di internet. Come spiegato più in alto, la prima cosa da fare in qualità di genitore è vegliare sui propri figli ma non è cosa facile, soprattutto con gli adolescenti che cercano di nascondersi dagli sguardi indiscreti dei loro genitori. Il parental control è quindi la soluzione più adatta?

Non è una soluzione miracolosa che protegge il vostro bambino in ogni situazione. In più, un adolescente ricco di inventiva e creatività saprà trovare il modo per ovviare a questa situazione. Sebbene alcuni genitori riescano a far capire le cose ai propri figli, la maggior parte preferisce non rischiare utilizzando il parental control. Ne esistono di diversi tipi, troverete la nostra selezione in questo articolo.

Utilizzate un’applicazione di parental control sui dispositivi dei vostri figli? Se sì, quali?

5 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più