Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

#Immagini & Droni 4 min per leggere 3 Commenti

Perché il mercato dei droni si sta dirigendo sempre di più verso il mondo pro

Nonostante la sua giovane età, il mercato dei droni è altamente competitivo a causa del grande numero di produttori. Prima i giocatori erano pochi ma oggi non è più così. E in questa battaglia senza pietà produttori e costruttori sembrano aver trovato il nuovo Eldorado che potrebbe risolvere i loro problemi: il mondo professionale.

Il mercato dei droni destinati al grande pubblico è ultra-competitivo

Quello dei droni è un mercato giovane ma che cambia rapidamente. All'inizio i produttori erano pochi ma ora non è più così. E ce ne siamo accorti anche nel corso dell'IFA 2016 di Berlino in cui abbiamo notato molti stand del settore. Alcuni produttori di smartphone come Xiaomi o GoPro sono stati anch'essi attratti in questo vortice "dronico" aggiunidendosi così alla lunga lista.

Il mercato è diventato meno redditizio a causa della guerra dei prezzi

Ma anche se relativamente giovane e smagliante, il mercato dei droni non è tutto rose e fiori come si potrebbe pensare. Nei mesi scorsi molti brand che producevano droni destinati al grande pubblico hanno avuto problemi. Ne è un esempio Lily Robotics, startup promettente lanciata nel 2015 con l'obiettivo di ideare un drone "autonomo" capace di seguire e filmare in HD i suoi stessi movimenti grazie al GPS. Alla fine, dopo due anni di attesa e 10 milioni di dollari investiti, il progetto è stato interrotto senza che sia stato sfornato alcun device. Più recentemente Parrot, brand di punta del mercato, ha annunciato di essere stata costretta a licenziare 290 dipendenti sui 1080 totali. 

AndroidPIT dji phantom 4 pro 6744
DJI Phantom Pro 4 ha fatto inizare la battaglia dei prezzi dei droni per il grande pubblico. © AndroidPIT

La causa principale si trova nel fatto che il mercato è diventato meno profittevole a causa della guerra di prezzo messa in atto dai vari competitor del mercato. E chi ha scatenato questa guerra è stata l'azienda cinese DJI che è arrivata sul mercato con tariffe molto allettanti. Di fronte a questa situazione molti competitor hanno così deciso di virare verso il mercato professionale dei droni perché questi possono essere uno strumento strategico per diversi servizi. 

Mondo professionale: una clientela più sostenibile e più redditizia

La scelta ha senso. Secondo PwC il mercato per servizi forniti dai droni potrebbe raggiungere quota 115 miliardi di euro entro il 2020, soprattutto nei settori di edilizia, agricoltura e sicurezza. DJI, Yuneec o Parrot stanno quindi cercando di investire in questo campo il più velocemente possibile mettendo in campo dei modelli orientati verso i bisogni professionali. 

I droni possono integrare diversi tipi di sensori utili per otterene informazioni specifiche: l'onda terahertz (onde elettromagnetiche) per l'ispezione dei materiali, il lidar (laser di rilevamento di distanza) per la modellazione avanzata 3D o la tipografia, i sensori multispettrali e iperspettrali per agricoltura o ancora i sensori a infrarossi termici per l'analisi dei fabbricati.

Il mercato dei servizi forniti dai droni potrebbe raggiungere 115 miliardi di euro nel 2020

Questa tendenza è stata confermata nel corso dell'MWC 2017. DJI, uno dei pochi brand atterrati nella calda Barcellona, ha sfruttatto la fiera per annunciare dei nuovi droni ad uso professionale. La punta di diamante è senza dubbio Matrix 200, il primo drone professionale ad uso industriale e quindi ultra resistente. Questo può infatti volare con qualsiasi condizione atmosferica (pioggia, vento, neve...) grazie a quattro motori, sensori ed un apparato elettronico fornito di tutto, compreso della certificazione IP43 nel caso venga giù il diluvio. I settori di implementazione sono i più svariati e il tempo massimo di volo è di 30 minuti.  

Questo tipo di drone è molto più costoso rispetto a quelli tradizionali. Anche se ancora non conosciamo il prezzo ufficiale del Matrix 200 possiamo guardare a quello stabilito dal brand concorrente Yunec per un modello simile (tra i 5000 e i 18000 euro).

AndroidPIT dji matrice 200 6716
Il DJI Matrice 200 è disegnato per il mondo professionale. © AndroidPIT

Informazioni ottenute dai droni: il nuovo Eldorado dei produttori

Tuttavia quando parliamo del mondo professionale non possiamo analizzare la sola progettazione dei droni. Gran parte del valore aggiunto arriva dall'elaborazione e dall'analisi delle informazioni raccolte durante il volo. Il drone sarà infatti uno strumento di raccoglimento dati incredibile grazie ai sensori che esso incorpora. Questi possono essere elaborati e analizzati grazie ai Big Data per sviluppare dei modelli o per preferire una decisione ad un'altra. 

Voi avete mai utilizzato un drone nel vostro lavoro? Fateci sapere che ne pensate di questo nuovo mercato nei commenti! 

4 Condivisioni

3 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Da un paio di anni a questa parte è nata anche una nuova sottocultura legata al mondo dei droni, ovvero il drone racing, a Dubai lo scorso anno si è tenuta una gara (World drone Pix) che metteva a disposizione ben 1 milione di dollari di montepremi, con il primo classificato che si è portato a casa 250mila dollari, per non parlare poi della Drone Racing League, la competizone più seguita a livello mondiale, che l'anno scorso al suo primo anno è stata seguita da 75 milioni di telespettatori in tutto il mondo. Un portale molto interessante che approfondisce il discorso del drone racing è www.dronefpv.jimdo.com, i droni in questione vengono detti droni FPV, ovvero (First Person View) e per ora in Italia ne è vietato l'uso outdoor


  • Alex 16-mar-2017 Link al commento

    Non dimentichiamo che il mercato dei droni molto presto sarà influenzato dalle leggi e dai regolamenti. Ci sono già, ma non vengono rispettate. Anche chi dovrebbe farle rispettare è impreparato. Quando solo chi in possesso di un brevetto, un patentino, potrà fare volare un drone.... Chi acquisterà i droni saranno solo i Pro, di fatto.


  • sapete come faccio a modificare la barra di stato sul s5 mini aggiornato a marshmellow

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più