Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

Opinion 3 min per leggere Nessun commento

Ecco perché il Samsung Galaxy S9 vi sorprenderà

Ogni anno Samsung ed i suoi nuovi flagship sono particolarmente attesi. Ad inizio 2018 il produttore sudcoreano salirà nuovamente sul palcoscenico con S9 e S9 Plus, i suoi due dispositivi di punta della linea Galaxy S. L'S9 ci impressionerà nonostante il design non rivoluzionario? Ecco come la penso!

Una fotocamera eccellente

Certo, il discorso vale per tutti i dispositivi di fascia alta: la generazione precedente e la concorrenza determinano un certo livello che il nuovo arrivato deve superare. In questo caso non sarà facile fare di meglio rispetto a Pixel 2 e iPhone X perché Google ed Apple hanno un vantaggio che Samsung non ha: il controllo totale su hardware e software.

Samsung ha delle altre risorse a disposizione. L'S8 vuole essere rivoluzionario dal lato del design, l'S9 per le sue caratteristiche e non vi sono dubbi sul fatto che la sua fotocamera lo sarà. Il produttore sudcoreano ha desistito dall'adottare una doppia fotocamera fino all'uscita del Note 8: è probabile che l'S9 segua questa tendenza e monti due sensori sulla scocca invece che uno. Non abbiamo alcun numero in tasca ma Samsung doterà il suo nuovo flagship di tutta una serie di nuove funzionalità.

AndroidPIT Google Pixel 2 4534
Anche se dotato di un solo sensore posteriore, il Pixel 2 è un riferimento in campo fotografico. © AndroidPIT

Secondo alcune fonti, l'S9 verrà ottimizzato per includere la memoria DRAM che consentirà di registrare video contenenti fino a 1000 fotogrammi al secondo. Insomma, la fotocamera non potrà che essere di alta qualità.

Un più semplice sistema di sblocco

Galaxy S8, S8+ e Note 8 condividono una debolezza: il lettore d'impronte non è facilmente accessibile ed ha fatto sorgere diverse polemiche. Vi sono però delle soluzioni alternative: lo scanner dell'iride ed il riconoscimento facciale. Quest'ultimo ha i suoi limiti se portate gli occhiali oltre al fatto che basta una semplice foto per sbloccare il dispositivo. Lo scanner dell'iride funziona bene ma è lento.

Occorrono quindi dei miglioramenti da parte di Samsung e non vi sono dubbi sul fatto che il produttore sia già impegnato in almeno una di queste feature. Apple non ama i compromessi ed ha deciso di abbandonare del tutto il lettore d'impronte dedicandosi al proprio sistema di riconoscimento facciale chiamato FaceID. Samsung farà lo stesso? Suspance!

AndroidPIT eye sensor scanner
Le scanner dell'iride è un po' lento sul Note 8... © AndroidPIT

Un prezzo esorbitante

Il prezzo ci lascia sempre di stucco, ma stavolta non nel senso buono della parola. Apple tira su i prezzi e ciò non sembra intimidire le vendite. Perché non fare lo stesso quindi? La tendenza del momento è giustificare cifre esorbitanti con la qualità dei componenti ma nella pratica i margini di guadagno dei produttori sono enormi, soprattutto in alcuni casi. Diverse aziende cinesi, meno avide, dimostrano come sia possibile utilizzare componenti di qualità ad un prezzo più basso. Ma questa è un'altra storia.

Considerando il prezzo del Note 8, quello del Galaxy S9 potrebbe aggirarsi intorno ai 1000 euro. L'effetto iPhone X potrebbe spingere anche il produttore ad alzarlo ulteriormente. Ma non importa, questa mossa non sembra influenzare il comportamento degli utenti. Ciò dimostra quindi che Samsung sia sulla strada giusta (almeno in una prospettiva capitalista).

Voi cosa vi aspettate dal Galaxy S9?

6 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più