Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Opinion 5 min per leggere 2 Commenti

Pessimo tempismo per l'LG V30?

Se ci leggete spesso sapete bene come l'LG V30 mi abbia conquistata. Credo che il phablet sudcoreano sia davvero un ottimo prodotto: bello dal lato del design, regala ottime prestazioni e non rinuncia ad un display FullView. LG ha però fatto una mossa falsa: ha aspettato troppo per rilasciarlo sul mercato.

Un buon prodotto non sempre basta

Come ho già spiegato in questo articolo, vi sono diversi motivi per cui vale la pena acquistare il V30. Il design è sicuramente l'aspetto che salta subito all'occhio: il sottile unibody metallico regala dei piacevoli effetti di luce sulla scocca mentre frontalmente lascia spazio ad un ampio display di 6 pollici. Ergonomico e resistente, non rinuncia al jack per le cuffie ed ospita un rapido lettore d'impronte sulla scocca.

Realizzare un buon prodotto non basta

L'apparenza non è tutto, è vero. Anche dal lato hardware il V30 è regala ottime prestazioni anche ai gamer: titoli come Riptide GP: Renegade e Asphalt 8 non sono un problema. Nell'utilizzo di tutti i giorni lo Snapdragon 835 è capace di gestire multitasking e task impegnativi ed anche la fotocamera regala buoni risultati. Se poi vi piace smanettare con la modalità manuale potrete ottenere anche di più e l'obiettivo grandangolare vi sorprenderà durante i vostri viaggi o le vostre gite fuori porta. 

Un phablet perfetto? Forse, ma non basta.

AndroidPIT LG V30 0556
Anche dal lato hardware il V30 è regala ottime prestazioni. / © AndroidPIT

Carpe diem LG

Annunciato durante l'IFA di Berlino ad inizio settembre, il V30 è arrivato a fine settembre sul mercato sudcoreano ed a metà ottobre negli Stati Uniti. Solo ora il phablet si affaccia in Europa. Il lancio tardivo del V30 non ha quindi contribuito positivamente ai risultati finanziari del brand: gli utili relativi al terzo trimestre del 2017 sono dell'82% superiori rispetto al precedente anno ma la crescita riguarda la vendita di elettrodomestici e televisori. La divisione mobile è ferma: G6 e Q6 non hanno fatto faville come sperato.

Il V30 arriva ora in Italia con un'etichetta di 899 euro. Sul prezzo non c'è tanto da dire: alto quanto quello di altri flagship ma più economico di Note 8, 999 euro, S8 Plus, 929 euro, e iPhone 8 Plus, 949 euro. La concorrenza è spietata e se il V30 fosse arrivato prima sul mercato forse avrebbe potuto fare la differenza. Ora la sfida è ancora più dura soprattutto se si considera il nuovo Mate 10 Pro, presentato ad ottobre e già sul mercato, al prezzo di 849 euro.  

Il tempismo, per alcuni, fa la differenza (ma non per tutti)

Prima dell'IFA, quando si vociferava l'arrivo della serie V in Europa, ho pensato LG fosse un po' in ritardo rispetto agli altri concorrenti. Rilasciare il V20 nel 2016 avrebbe aiutato il brand, soprattutto considerando il Note 7 andato in fumo. Meglio tardi che mai, così si dice. Ed avere il V30 in Italia nel 2017 è un vero piacere perché, come detto sopra, si tratta di un ottimo dispositivo capace di andare incontro alle esigenze di tanti utenti: amanti dei phablet, gamer, chi è alla ricerca di un flagship di ultima generazione, chi ama immergersi per bene in foto e video... dover aspettare fine novembre per acquistarlo un po' meno.

Arrivare primi non è sempre la soluzione. Questo è vero, ma non per tutti. L'iPhone X integra diverse interessanti tecnologie già viste su Android da tempo ma, nonostante sia arrivato dopo, è riuscito a conquistare i suoi fan.

AndroidPIT LG V30 vs iPhone 8 Plus 1
Il discorso di Apple non può funzionare per altri brand. / © AndroidPIT

Ma il discorso Apple non vale per altri brand come LG, ad esempio. Anzi, tutt'altro: se il V30 fosse arrivato sul mercato come Galaxy S30 o iPhone 30 (così, giusto per dire) sarebbe probabilmente andato a ruba. Perché purtroppo la qualità di un dispositivo, il lavoro fatto dal brand e talvolta il prezzo leggermente più basso rispetto alla concorrenza non bastano. La politica di marketing e l'effetto gregge giocano un ruolo fondamentale che non può essere trascurato.

C'è ancora tempo per il V30?

Il V30 arriva sul mercato prima di Natale e l'ultimo trimestre del 2017 è ancora tutto da giocare. Se poi il prezzo del phablet si ridurrà notevolmente come avvenuto per il G6, più utenti probabilmente ne valuteranno l'acquisto. Insomma, anche il V30 ha ancora tempo per farsi apprezzare e contribuire agli introiti della divisione mobile del brand che con il G6 non ha ottenuto i risultati sperati.

Sinceramente è un peccato che dei buoni dispositivi come il V30 non abbiano il successo dovuto. Ma questa è la dura regola di un mercato degli smartphone, un mercato dove al momento Apple, Samsung e Huawei fanno da padroni. Un mercato dove anche Xiaomi cerca di farsi strada (dopo essere arrivato su Amazon, mette piede anche nei supermercati Carrefour) mentre altri brand che hanno fatto la storia della telefonia, come HTC e Sony, fanno fatica a stare a galla.

Voi acquistereste il V30? Perché?

2 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Sono perfettamente (quasi😉) d'accordo con Jessica sull'opportunità persa da LG.
    Per ciò che riguarda il Mate 10 Pro vedrete che darà mooolto fastidio anche a Samsung! E, per inciso, vorrei sottolineare come tanto i Pixel quanto i Samsung qualche problemino l'hanno denunciato. Attenzione anche a OnePlus


    • Senza audio di alta qualità, il mate 10 pro non lo prendo neanche in considerazione ( hanno la tecnologia huawei histen, potevano mettercela visto quel che costa quel telefono).

Articoli consigliati