Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

2 min per leggere Nessun commento

Pixel 3 (XL): il nuovo aggiornamento risolve diversi problemi

A meno di un mese dopo il rilascio ufficiale di Pixel 3 e Pixel 3 XL, Google aggiorna i suoi dispositivi apportando numerosi miglioramenti ad entrambi. Ma non solo, l'aggiornamento riguarda anche le precedenti generazioni di Google Pixel.

Con Pixel 3 e Pixel 3 XL, Google ha fatto centro anche quest'anno. Ma entrambi i dispositivi non si sono dimostrati ineccepibili, cosa che abbiamo più volte ribadito durante le recensioni di entrambi i modelli. Le prestazioni, in particolare, sono state inquietanti, a causa della cattiva gestione della RAM. Ma pare che Google abbia finalmente affrontato questo problema con le patch di dicembre.

Non solo Google ha migliorato la gestione della RAM degli attuali Pixel, ma i miglioramenti software hanno colpito anche la seconda e la prima generazione Pixel. Ecco una panoramica dei cambiamenti:

  • Migliore gestione della RAM (Pixel 3/Pixel 2)
  • Migliori prestazioni dell'applicazione fotocamera (Pixel 3/Pixel 2)
  • Autofocus ottimizzato (Pixel 3)
  • Prestazioni otturatore della fotocamera ottimizzate (Pixel 3)
  • Rilevamento più accurata inattività display (Pixel 3)
  • Miglioramento del rilevamento degli accessori audio nella porta USB-C (Pixel 3)
  • Controllo del volume via Bluetooth riadattato (Pixel 3 / Pixel 2 / Pixel 1)
  • Miglioramento della visualizzazione dei colori HDR in alcune applicazioni (Pixel 3)
  • Sblocco ottimizzato quando si utilizza il Bluetooth (Pixel 3 / Pixel 2 / Pixel 1)
  • Prestazioni audio ottimizzate con Android Auto (Pixel 3)
  • Migliore compatibilità con Android Auto (Pixel 3 / Pixel 2)
  • Migliore visibilità delle notifiche (Pixel 3)
  • Rilevamento più accurato della hotword (Pixel 3)

Come al solito, l'aggiornamento verrà distribuito via OTA, quindi potrebbe volerci un po' di tempo prima che la patch di dicembre arrivi sui voistri dispositivi. In alternativa, potete flashare il firmware che Google ha reso come sempre disponibile sulla sua pagina dedicata agli sviluppatori.

Via: SmartDroid

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica