Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Powerbeats Pro (Beats by Dr.Dre) recensione: AirPods per lo sport?

Powerbeats Pro (Beats by Dr.Dre) recensione: AirPods per lo sport?

Gli auricolari Powerbeats Pro offrono la stessa tecnologia che Apple integra negli AirPods 2. Grazie al loro design, sono adatti anche per lo sport. Ma cosa offrono effettivamente gli auricolari Powerbeats Pro Beats by Dr.Dre per 249 euro?

Valutazione

Pro

  • Si adattano bene all'orecchio
  • Qualità del suono
  • Autonomia
  • Utilizzabili con i prodotti Apple

Contro

  • Non confortevoli
  • Manca la riduzione attiva del rumore
  • Prezzo
  • Dimensioni della custodia

La qualità ha un prezzo

Gli auricolari Powerbeats Pro possono essere acquistati attraverso l'Apple Store, Amazon o altri rivenditori. Non si tratta di cuffiette economiche: per averle dovrete spendere 250 euro. È possibile scegliere tra quattro colori: nero, bianco avorio, blu navy e verde muschio.

AndroidPIT Beats Powerbeats Bedroom
Powerbeats Pro non sono degli auricolari economici. / © AndroidPIT

La qualità ha un prezzo

Gli auricolari Powerbeats Pro ricordano nel design le Powerbeats prive di cavi . Non c'è niente di sbagliato nella lavorazione e anche il design è semplice. I pin di ricarica sono sul lato inferiore e non risultano appariscenti. Su entrambi i lati è presente il pulsante Beats, che riprende il colore delle cuffie e mostra il logo del brand. Chic e discreto.

Su entrambi i lati è presente il regolatore del volume. Anche in questo caso risulta discreto. Si può utilizzare il tasto Beats per mettere in pausa e avviare la riproduzione oltre che per rifiutare o accettare le chiamate.

AndroidPIT Beats Powerbeats Button
Negli auricolari un sensore rileva se sono stati inseriti nell'orecchio. / © AndroidPIT

Anche i Powerbeats Pro sono certificati IPX4 e quindi protetti dal sudore e dall'acqua. Un must per delle cuffie pensate per lo sport. Se indossati, gli auricolari sporgono solo leggermente dalle orecchie. 

La custodia che funge da base di ricarica tiene gli auricolari al sicuro; un magnete le tiene ben salde. Come nel caso degli auricolari, la custodia è ben realizzata e non mostra imperfezioni. Peccato però per le sue dimensioni eccessive che non consentono di infilarla comodamente in tasca.

AndroidPIT Beats Powerbeats Case Open 3
La custodia è piuttosto ingombrante. / © AndroidPIT

Benvenuti nel mondo Apple

All' interno degli auricolari Powerbeats Pro è presente l'attuale chipset Bluetooth H1 di Apple , lo stesso degli AirPods 2. Questo è particolarmente comodo quando si utilizzano le cuffie con un iPhone o con altri dispositivi Apple.

Se desiderate collegarli per la prima volta, vi basterà posizionare la custodia accanto all'iPhone ed aprirla. Nulla di più: vedrete comparire gli auricolari sul display del telefono. Confermate sul display e saranno pronti all'uso. Su iOS potrete inoltre verificare lo stato di carica di auricolari e custodia.

powerbeats screenshot
Collegare le cuffiette Powerbeats Pro a un dispositivo iOS non potrebbe essere più facile. / © AndroidPIT

Un'altra caratteristica pratica è che gli auricolari sono automaticamente sincronizzati al vostro account iCloud. Ciò significa che sono immediatamente disponibili su iPad o MacBook. Passare da un dispositivo all'altro non potrebbe essere più semplice. 

Apple promette anche un raggio d'azione più ampio con il chip H1. Nel nostro test è stato effettivamente possibile ascoltare musica al piano di sotto mentre il mio iPhone era poggiato sulla scrivania al piano superiore. Grazie all'H1, funziona anche "Hey Siri", con il quale è possibile selezionare un nuovo album senza dover mettere mano sullo smartphone. Inoltre entrambi gli auricolari sono dotati di sensori integrati che rilevano automaticamente quando vengono inseriti nell'orecchio. 

Naturalmente le Powerbeats Pro funzionano anche con gli smartphone Android. In questo caso si comportano come normali cuffie Bluetooth il che significa rinunciare ai vantaggi del chip H1.

Ben saldi ma anche comodi?

Gli auricolari Powerbeats Pro offrono il design delle cuffie sportive e il produttore le presenta come facili da utilizzare durante l'allenamento. È vero che sono incredibilmente salde intorno alle orecchie, soprattutto se paragonate alle AirPods. Sono quattro le misure disponibili tra cui scegliere.

AndroidPIT Beats Powerbeats Close Up
Una volta trovata la giusta posizione, le cuffie rimangono salde all'orecchio ma non sono tra le più comode. / © AndroidPIT

Purtroppo non ho trovato le Powerbeats Pro così comode come pubblicizzato. Dopo averle ben posizionate nelle mie orecchie, sono rimaste per lungo tempo nella stessa posizione ma chi indossa gli occhiali da vista o da sole potrebbe trovare fastidioso l'utilizzo di queste cuffie. Il peso di soli 20 grammi è da apprezzare.

Una buona qualità del suono

Oltre al comfort, anche il suono è importante quando si acquistano delle cuffie. La qualità del suono delle Powerbeats Pro è simile a quello delle AirPods di Apple . Del resto utilizzano la stessa tecnologia. Il suono risulta abbastanza bilanciato, solo in alcuni casi risulta troppo alto.

I bassi non vengono enfatizzati ed i preset dell'equalizzatore che iOS porta con sé non mi hanno aiutato molto in tal senso. Nel complesso il suono è dinamico. Va anche notato che Apple si affida ad AAC su iOS. Dimenticatevi quindi di Qualcomms aptX anche con queste cuffie.

AndroidPIT Beats Powerbeats Detail
I contatti di ricarica si trovano sul lato inferiore. / © AndroidPIT

Una differenza rispetto agli AirPods è subito evidente: poiché gli auricolari Powerbeats Pro, a differenza delle altre cuffie true-wireless di Apple, sporgono nel condotto uditivo, il suono è sostanzialmente migliore e più chiaro. In questo modo schermano il rumore esterno.

L'Active-Noise-Canceling (ANC) non è integrato il che significa che riuscirete a sentire ciò che accade intorno a voi. Dato il prezzo, l'ANC sarebbe stato auspicabile. Non è una feature così importante se si utilizzano gli auricolari per fare sport ma la domanda è: chi acquista queste cuffie esclusivamente per lo sport? Un microfono è naturalmente integrato e può essere utilizzato per Siri e per chiamare. Funziona senza problemi e le chiamate sono risultate chiare.

Ottima l'autonomia

Apple promette nove ore di autonomia per gli auricolari e il nostro test lo conferma . La custodia offre altre 24 ore di utilizzo. Raramente ho dovuto ricaricare la custodia che necessita di un cavo Lightning (immagino non siate sorpresi!).

AndroidPIT Beats Powerbeats Charging Port
La carica avviene tramite Lightning. / © AndroidPIT

Caricando le cuffie per cinque minuti si incrementa l'autonomia di 1 ora e mezza. In questo modo diventa possibile non solo ricaricare le batterie durante una pausa di allenamento, ma anche ricaricarle. Pro e contro sono in equilibrio con i Powerbeats Pro. Se siete alla ricerca di veri auricolari wireless con cui giocare, dovreste dare un'occhiata ai Powerbeats. Soprattutto se avete intenzione di utilizzarle con un iPhone.

AndroidPIT Beats Powerbeats Case Open 2
La custodia offre la possibilità di caricare la batteria 24 ore su 24. / © AndroidPIT

Giudizio complessivo

Gli auricolari Powerbeats Pro sono buoni ma non mi hanno entusiasmato del tutto. Il suono è convincente, così come l'autonomia ma per 250 euro l'assenza dellariduzione attiva del rumore e le dimensioni poco pratiche della custodia non possono passare inosservate. La qualità del suono offerta dagli AirPods è molto simile, il loro prezzo più economico e la custodia molto più piccola.

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica