Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

2 min per leggere 2 Commenti

I tablet e la produttività: verità o pura strategia di marketing?

I tablet e la produttività, non si parla d'altro. Ma voi un tablet lo comprereste davvero perchè qualcuno, da qualche parte, ha deciso di definirlo "perfetto per la produttività". In che senso? Di cosa stiamo parlando? I tablet stanno lentamente rimpiazzando i computer sul lavoro, ma è solo una moda o sono effettivamente più comodi da utilizzare?

samsung tablet
Voi per cosa lo utilizzate un tablet? / © ANDROIDPIT

Cosa si intende per produttività?

Quando si parla di produttività, in riferimento ai nuovi tablet usciti sul mercato, si intende dire una cosa del tipo: "Questo tablet è perfetto come supporto per l'ufficio/ business/ azienda". Grazie ad alcuni programmi o applicazioni a pagamento, riservate al mondo del lavoro, è possibile trasformare questi dispositivi in strumenti pratici per il business, come tavole grafiche o registratori di cassa. Sicuramente per tutti gli uomini e le donne in carriera, girare con un tablet in borsa piuttosto che con un computer portatile è molto più comodo, senza contare che se sei un cameriere con un tablet piuttosto che un block notes, sei decisamente più cool. 

top10 tablet 02
Grazie ad alcuni accessori i tablet possono diventare ancora più utili in ufficio!/ © Samsung

Non bisogna dimenticarsi inoltre che esistono in commercio moltissimi gadget che permettono di trasformare i tablet in veri è propri computer: tastiere, stylus, supporti, altoparlanti, fotocamere, insomma chi più ne ha più ne metta. 

Un fattore da prendere in considerazione?

Ok, ammettiamo che forse i tablet possono tornare utili in alcune tipologie di lavoro, per una questione di comodità e praticità, ma un comune mortale, alla ricerca di un tablet per visualizzare video o godere appieno delle grafiche in HD, cosa se ne fa della produttività? A cosa serve realmente la S Pen del Galaxy Note ad esempio? A casa ho un Galaxy Note 10,1, comodo sicuramente, ma la S Pen l'avrò tirata fuori, sì e no, una decina di volte...in 7 mesi. Forse non sono l'esempio adatto, ma io un tablet non lo compro per le sue doti di produttività, lo scelgo in base al display, alla qualità audio, alla leggerezza, se so che devo portarlo con me ogni giorno. La produttività riguarda una nicchia di utenti ristretta, business man o architetti hipster, non la maggior parte degli utenti. 

Voi come la vedete?

2 Commenti

Commenta la notizia:

  • sono principalmente interessato all'utilità, quindi prendere appunti, fare ricerche e lo uso come ebook reader. I programmi da ufficio non li uso quasi mai ma è rassicurante sapere di averli a disposizione. Mi piacciono anche altre cose ma è impossibile far convivere tutto in un dispositivo come il mio che è sufficiente ma di fascia bassa


  • gnump 16-set-2014 Link al commento

    Sono un'insegnante. Posseggo un tablet Samsung Note 10.1 Ho cominciato ad utilizzarlo nel mio lavoro per sostituire, in parte, il pc, ma soprattutto eliminare tutta la carta prodotta durante le mie lunghe ore a scuola. Con un pò di buona volontà ci sto riuscendo: mi sono creata i registri con excel, i miei appunti li scrivo con Snote, ho la mia agenda sempre sotto mano, sono sempre connessa e quindi posso raggiungere tutto quello che mi serve o mi incuriosisce sul mio lavoro, ho anche dei libri da potere consultare al momento. Certamente i files li costruisco su misura con il pc e, in ogni caso, mi piace leggere un libro vero, ma il tablet mi permette di ottimizzare le mie risorse e di avere con me tutto quello di cui ho bisogno. Spero solo di riuscire a contagiare anche i miei studenti.

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più