Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Prova gratuita su Netflix: in Italia potete dirle addio

Aggiornamento - Aggiunta risposta ufficiale di Netflix
Prova gratuita su Netflix: in Italia potete dirle addio

Sono finiti i tempi in cui era possibile creare e-mail fasulle o carte di credito virtuali. A partire da oggi, come un fulmine a ciel sereno, tutti gli italiani che hanno intenzione di provare Netflix gratis per 30 giorni saranno costretti a pagare fin da subito.

Aggiornamento - Netflix ha definito la sua posizione in merito alla questione con il seguente comunicato:

Stiamo testando la disponibilità e la durata di una prova gratuita per capire meglio come i consumatori valutano Netflix. Questi test tipicamente variano in termini di durata e paesi, e potrebbero non diventare permanenti

In Italia, Netflix non permette più di approfittare del periodo di prova di 30 giorni: chi vorrà vedere film, serie tv e qualsiasi altro contenuto proposto dalla piattaforma dovrà attivare sin da subito un abbonamento e pagare in anticipo. Il cambio di rotta rispetto alla politica precedentemente adottata da Netflix viene anche confermato dalla pagina di supporto ufficiale.

Attualmente la prova gratuita non è disponibile nel tuo paese. Per iniziare l'abbonamento, vai su Netflix.com, scegli un piano e un metodo di pagamento, inserisci il tuo indirizzo email, imposta una password e inizia a guardare quello che vuoi.

Il provvedimento non interessa solo l'Italia ma anche altri Paesi europei. Tuttavia, in Germania, Francia e Svizzera, il periodo di prova gratuito è tuttora attivo, anche se non possiamo prevedere per quanto tempo ancora lo sarà. Le segnalazioni sull'impossibilità di sfruttare il periodo di prova nel mercato italiano arrivano a breve distanza dalla conferma dell'aumento dei prezzi dei piani abbonamento che prenderanno il via negli Stati Uniti dal prossimo mese maggio, arrivando anche oltreoceano subito dopo.

Indipendentemente dal motivo, ancora sconosciuto, gli italiani possono dire addio al mese gratuito di prova e purtroppo non vi è alcuna menzione su un possibile ritorno in futuro.

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica