Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

4 min per leggere 3 Commenti

Project Treble: questi smartphone supportano il sistema modulare di aggiornamento di Google

Durante l'I/O 2017 Google ha presentato Project Treble, un sistema modulare che semplifica la distribuzione degli aggiornamenti da parte dei produttori e degli operatori di rete, oltre a fornire agli utenti di smartphone Android le patch e gli aggiornamenti di sicurezza più velocemente. Project Treble potrebbe diventare una parte importante di Android nel tempo.

Con Android 8.0, Google sta introducendo un nuovo sistema per portare gli aggiornamenti agli utenti di smartphone e tablet più velocemente. In parole povere, Google divide Android in due livelli. Il livello superiore è mantenuto direttamente da Google, in modo che gli aggiornamenti di sicurezza possano essere adattati rapidamente. Il livello inferiore, a sua volta, è assegnato ai produttori di smartphone, processori e co.

Si potrebbe quasi dire che con Project Treble venga fatta una sorta di divisione tra driver e sistema operativo vero e proprio, come accade con i PC Windows. Se sono necessari aggiornamenti al livello più basso, cioè il livello del software che comunica direttamente con l'hardware, i produttori di smartphone o componenti possono aggiornarli senza aggiornare il livello superiore, il sistema operativo vero e proprio.

Project Treble funziona allo stesso modo se Google desidera aggiornare il suo sistema operativo Android. Suona emozionante di per sé e porta all'utente una procedura accelerata di aggiornamento software.

project treble changes
I vantaggi di Project Treble sono evidenti. / © Google

Quali smartphone supportano Project Treble?

Tutti gli smartphone con Android 8.0 Oreo o successivi richiedono da parte del produttore il supporto a Project Treble, è un requisito imposto da Google. Tra questi troviamo i Pixel di seconda generazione, l'HTC U11+, XZ1 e XZ1 Compact di Sony, così come il Huawei Mate 10 Pro e l'Honor View 10.

Gli smartphone che verranno aggiornati a Android 8.0 Oreo potrebbero, ma non è obbligatorio, che sfruttino Project Treble. Andy Rubin, il padre di Android, sta dando il buon esempio attivando Treble con l'aggiornamento ad Oreo del suo Essential Phone e Google fa lo stesso per i Pixel di prima generazione. Huawei è anche esemplare, perché con l'aggiornamento ad Android 8.0 il produttore cinese attiva Project Treble per il Mate 9 e per l'Honor 8 Pro. 

Smartphone con Project Treble

  Versione di Android
Google Pixel 2 Android 8.1
Google Pixel 2 XL Android 8.1
Google Pixel Android 8.1
Google Pixel XL Android 8.1
HTC U11+ Android 8.0
Sony Xperia XZ1  Android 8.0
Sony Xperia XZ1 Compact Android 8.0
Huawei Mate 10 Pro Android 8.0
Huawei Mate 9 Android 8.0
Honor View 10 Android 8.0
Honor 8 Pro Android 8.0

Questi smartphone non utilizzano Project Treble

Poiché Project Treble richiede un partizionamento della memoria, la funzione non viene attivata su tutti gli smartphone più vecchi mediante l'aggiornamento. Google stesso non attiva la caratteristica sui Nexus 6P, Nexus 5X e Pixel C. OnePlus ha già annunciato ufficialmente qualche tempo fa che OnePlus 3/3T e OnePlus 5/5T non riceveranno Project Treble.

HMD Global ha appena recentemente commentato Project Treble e ha negato l'adozione della funzione per la gamma esistente di dispositivi. HTC offrirà anche Project Treble solo per i nuovi modelli con Oreo, non tramite aggiornamento. Gli smartphone che non utilizzeranno Project Treble nonostante l'aggiornamento ad Oreo si trovano nel seguente elenco:

Smartphone senza Project Treble

  Versione di Android
Google Nexus 6P Android 8.1
Google Nexus 5X Android 8.1
Google Pixel C Android 8.1
Sony Xperia XZs  Android 8.0
Sony Xperia XZ Premium Android 8.0
Nokia 8 Android 8.0
OnePlus 3/3T Android 8.0
OnePlus 5/5T Android 8.0
HTC U11 Android 8.0

Anche se i modelli qui sopra vengono aggiornati ad Android 8.x senza abilitare Treble, ciò non significa che la funzionalità non venga attivata con un aggiornamento futuro. Produttori come HMD Global e OnePlus per smartphone aggiornati ad Oreo saranno anche in grado di attivare Project Treble in futuro, anche se la cosa è molto improbabile.

Come verificare se Project Treble è abilitato sul vostro smartphone

C'è un modo molto semplice per controllare lo stato di Project Treble sul vostro smartphone Oreo. Prima di tutto è necessaria un' applicazione terminale come Termux.

Una volta installata, potrete usare la riga di comando getprop ro.treble.enabled per verificare se Project Treble è attivo o meno. Se ricevete in risposta true significa che è stato attivato, il contrario con false

Se scoprite che il vostro smartphone non è stato elencato anche se Project Treble è abilitato, fatecelo sapere nei commenti e provvederemo a rimediare.

3 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati