Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Questo bracciale protegge le donne dalle molestie sessuali nei locali notturni
Indossabili 2 min per leggere 1 Commento

Questo bracciale protegge le donne dalle molestie sessuali nei locali notturni

Un semplice tocco al polso potrebbe salvarvi da una situazione scomoda in discoteca. Uno studente dell'Università di Edimburgo ha appena messo a punto un dispositivo indossabile per proteggere le donne dalle molestie sessuali durante le loro serate nei locali notturni. La missione di Lux, questo il nome del dispositivo, ha una missione molto chiara: niente più paura.

Beatriz Carvalho, una ragazza di 21 anni, è disposta ad aiutare tutte le donne che, come lei, si sentono intimidite quando escono a festeggiare. Per questo ha creato un prototipo di bracciale che si collega ad un'applicazione sullo smartphone. Lux è stato progettato per avvisare tutti gli amici con un solo tocco e illuminarsi con due tocchi per attirare l'attenzione dei dipendenti dei locali e di tutti i presenti.

Beatriz1 online
Lux, il bracciale disegnato da Beatriz che si illumina se lo si tocca due volte. / © Edinburgh Napier University

L'intimidazione da parte di estranei a cui molte donne sono soggette di notte nei bar o nei locali notturni, di cui tra l'altro la creatrice ha sofferto, non smette di crescere. Questa non è la sola cosa negativa, poiché vi è anche da considerare una scarsa risposta delle persone, che invece preferiscono guardare dall'altra parte.

Nel buio di un club, i potenziali aggressori si sentono più protetti, ma con Lux nessuno potrà mai dire di non aver visto nulla.

Nessuno dovrebbe avere paura di uscire e Lux potrebbe essere ciò che fa la differenza per molti. Potrebbe essere una sorta di ancora di salvezza. - Beatriz Carvalho

Il bracciale, che si rivolge a tutti i sessi, anche se più focalizzato sulle donne, è nero, il che lo fa passare inosservato. Sebbene sia ancora un prototipo, il suo creatore è fiducioso che possa diventare realtà.

Non è la prima volta che la tecnologia viene messa al servizio della protezione di possibili vittime di molestie e speriamo che possa continuare in questa direzione.

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Io non sono una cattiva persona ma, con tutti i dispositivi anti-molestia che ci sono in giro, potrei aver paura di essere frainteso qualora volessi interagire con qualcuno (e questi mi scambiasse per un molestatore). Meno male che l' unica zona della discoteca che frequento è quella del DJ!