Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

4 min per leggere Nessun commento

La ricerca delle app sul Google Play Store non funziona

Con più di 2,7 milioni di app, il Google Play vi farà trovare con molta probabilità tutto ciò che state cercando. Ma la ricerca non sarà così semplice: imbattersi in app nuove e di qualità è una bella sfida che incide anche sul numero di app che vengono scaricate in generale.

Quando è stata l'ultima volta in cui avete impiegato 15 minuti per trovare una nuova app interessante? E com'è andata? Lasciatemi spiegare. Ogni mese aggiorniamo sia la lista dei migliori nuovi giochi che quella delle nuove app per aiutare i lettori nella ricerca. E per tenervi lontani dalle fregature.

Ecco, questo è il nostro lavoro, e ci piace, ma quando la maggior parte degli utenti apre il Play Store (che per capirci meglio è quello che trovate nell'immagine che segue in versione desktop) e clicca nella sezione Nuove uscite, quello che si trovano davanti è la lista delle novità più popolari, indentica a quella delle nuove uscite dei giochi. 

comparison
Qual è il senso di includere i giochi nella lista delle app?? / © AndroidPIT

Ma forse è normale per le prime 10 app, vero? Probabilmente la pensereste così ma se guardate le prime 40 app vedrete che non è una stranezza che si verifica solo tra le più popolari. Infatti, in totale, solo 5 nuove app di quelle presenti nella top 40 (valore definito in fase di scrittura) non sono giochi. E di queste cinque vale la pena scaricarne solo una.

Oltre ad irritare gli utenti e a screditare la piattaforma di Big G, un processo di scoperta delle nuove app così fallace irrita anche gli sviluppatori. I developer indipendenti che desiderano risaltare le loro app per la produttività (o qualunque altra) tra i grandi nomi e un mare di giochi estremamente popolari, vedono le speranze di farsi strada nello store andare in frantumi.

Forse potrebbe sembrare drammatico, ma senza una grande acquisizione di utenti e budget di marketing, per gli sviluppatori indie è veramente dura. L'anno scorso, il rapporto InMobi "State of Mobile App Developers" ha evidenziato che le entrate medie di ogni app sul Play Store ammontavano a circa 5000 dollari al mese. Non male per uno sviluppatore indie ma significa che c'è ancora un ampio margine da sfruttare. 

È come un cane che si morde la coda: se gli sviluppatori indie sanno che non è possibile trovare i loro giochi sul Play Store e non hanno il budget per acquisire utenti tramite altri mezzi, allora perché sviluppare per Android? Risultato: meno app decenti per Android e app per iOS più fruttuose.

La difficoltà nel trovare nuove app interessanti si riflette anche nel numero di app che vengono scaricate: verso la fine dell'anno scorso, ComScore affermò che i possessori di smartphone americani (non solo Android) scaricarono una media di zero app al mese. Zero. Nessuna. Nada. Keine. Non è facile immaginare i motivi ma sappiamo che tra questi ci sono le difficoltà nel trovarle.







AndroidPIT google play tips tricks 8188
Gli sviluppatori indie sperano che gli utenti si accorgano della sezione a loro dedicata. / © AndroidPIT

È sicuramente possibile dare uno sguardo all' "angolo indie" ma pensate che la maggior parte degli utenti Android ne conosca l'esistenza? Non penso proprio. Si entra, di nuovo, in un circolo vizioso: niente che valga la pena scaricare > ricerca meno frequente di nuove app > meno download di app > calo delle entrate medie delle app > perché sviluppare per Android? Arcano svelato. 

Sarebbe utile anche permettere agli utenti di indicizzare le app a loro piacimento al posto di categorie "nuove" pre-determinate. Invece siamo lasciati a vagare in un mare di giochi in categorie multiple. È il 2017, Google. Vedi di sistemare le cose.

Pensate che il processo di scoperta delle app sullo store sia fallace? Fatecelo sapere nei commenti!

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati