Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

4 min per leggere Nessun commento

Rubare una Tesla? Non proprio una buona idea

Rubare un'automobile non è mai una buona idea ma se proprio dovete entrare a far parte della grande famiglia di ladri d'auto è meglio che sappiate con chi avete a che fare. Volete rubare un'elegante e preziosa Tesla Model S? Potrebbe essere l'idea più stupida che abbiate mai avuto e vi spiego il perché.

Non è difficile entrare, è difficile uscirne

Entrare in una Tesla, per un ladro attrezzato dei giusti strumenti, è un gioco da ragazzi. Il trucco utilizzato è abbastanza conosciuto e funziona non solo con le auto del famoso marchio di veicoli al 100% elettrici. In pratica il malintenzionato si mette "in ascolto" con una sonda ed un PC (o tablet) e registra il segnale inviato dal telecomando nel portachiavi all'auto. Una volta registrato il segnale corretto è possibile riprodurlo a piacimento per sbloccare le portiere dell'auto.

Questo è ciò che hanno fatto questi due simpatici individui alle prese con un furto di Tesla registrato dalle telecamere di sorveglianza del proprietario. Non avrete mica pensato che il proprietario di una Tesla non la proteggesse con dei gadget hi-tech come delle semplici videocamere notturne vero?

Il video merita una visione non solo per capire come operano questi delinquenti, ma anche per farsi quattro risate alle loro spalle quando provano invano a scollegare la spina di corrente dall'auto elettrica. Non informati della presenza di un piccolo tasto che funziona da blocco, uno dei due ladri continua a strattonare il cavo fino a raggiungere dopo parecchi sforzi il suo scopo.

Nel caso decideste di lanciarvi anche voi nell'impresa dopo aver imparato dagli errori altrui, non pensiate di averla fatta franca solo per essere riusciti a guidare la Tesla lontana dal suo vialetto. Tutte le Tesla sono dotate di un sistema GPS che invia costantemente i dati sulla sua posizione ai server dell'azienda per il miglioramento del software di guida autonoma e per la localizzazione dell'auto tramite app. Insomma, anche se doveste riuscire a scappare con l'auto, non andreste molto lontani prima di essere acchiappati dalla polizia...

Solo tre Tesla sono scomparse fino ad ora

Togliendo dalla lista le povere Tesla distrutte in incidenti automobilistici più o meno gravi di cui non voglio entrare in merito, il numero di automobili del marchio rubate e sparite nel nulla è fermo a 3. Avete capito bene, quasi tutte le 115 Tesla rubate dal 2011 (anno del primo furto in assoluto) al 31 maggio 2018 sono state ritrovate e recuperate.

In un mercato dove la percentuale di recupero delle auto rubate si aggira intorno al 60% Tesla posiziona se stessa più vicina possibile al 100%. Questo rende le automobili del marchio tra le più difficili da rubare in assoluto nel mercato di massa. Nel 2016 il valore globale dei successi nel recupero di auto rubate si assestava attorno al 58,4%, in quell'anno Tesla poteva vantare il 100% di recuperi.

MW GO093 tesla 20180809140820 ZH
Chissà che fine hanno fatto le tre Tesla mai recuperate... / © MarketWatch

Uno smartphone su ruote

Oltre alle difficoltà nel riuscire ad entrare nell'automobile, a metterla in movimento e a gestire l'auto per un tempo sufficiente, la tecnologia relativa al pilota automatico e alla navigazione GPS sono in grado di permettere il recupero delle Tesla rubate molto più semplice per la gioia dei proprietari e per la delusione dei malviventi che speravano in qualche soldo facile rivendendo i pezzi delle auto alle officine di riparazione.

Rubare una Tesla al giorno d'oggi è paragonabile al rubare uno smartphone. Entrambi i dispositivi sono perfettamente localizzabili anche da spenti ed è praticamente impossibile renderli irrintracciabili se non smontandoli interamente. Come un giorno mi è stato detto dal mio collega Pierre di AndroidPIT Francia:

La Tesla è più un PC a cui è stata costruita un'automobile attorno non è come per le altre auto a cui il PC è stato aggiunto in un secondo momento

Non potrei essere più d'accordo, le Tesla sono costruite con la tecnologia al centro dell'esperienza ed è questa tecnologia a difenderle dai malintenzionati.

È facile entrare in una Tesla e portarla a passeggio, è però difficilissimo se non quasi impossibile farla franca. Nel caso possa interessarvi per iniziare il vostro nuovo business è meglio spostare l'attenzione verso altri brand, le due automobili più rubate per esempio sono la Honda Civic e la Honda Accord, ma io non vi ho detto nulla sia chiaro!

Fonte: MarketWatch

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati