Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 1 Condivisione 2 Commenti

Il Samsug Galaxy S6 potrebbe sfoggiare un corpo di metallo

Stando a quanto viene detto da una "fonte interna" il Galaxy Alpha ed il Galaxy Note 4 costituiscono solo un punto di partenza per questa brand sudcoreana, che ha intenzione di passare gradualmente da materiali plastici a materiali metallici. Ormai le voci che parlano di una scocca posteriore metallica per il prossimo top di gamma Samsung sono troppe per poter essere ignorate e abbiamo già visto il primo passo verso questa scelta con la cornice metallica del Galaxy Alpha. Che il Galaxy S6 sia finalmente lo smartphone giusto per adottare un design completamente metallico?

samsung galaxy F
Sono tornate a circolare le voci riguardo ad una scocca in metallo per il prossimo top di gamma Samsung. / © Samsung

Speravamo in un corpo di alluminio per il Galaxy Alpha, che ci ha lasciato invece a bocca asciutta offrendoci solamente una cornice di questo materiale e mantenendo la scocca di plastica flessibile. 

Cosa blocca Samsung? Non si tratta di una mera scelta di design o di costi di produzione, ma anche di una scelta dovuta al monopolio tenuto da Apple in campo "metallico". La maggior parte dei produttori di telai metallici sono in effetti legati al colosso statunitense e Samsung sta avendo qualche problema a trovarne di disponibili. 

Queste case di produzione hanno la possibilità di produrre, nel complesso, circa 1 milione di telai al mese. Considerando che Samsung continua a sfornare telefoni come fossero pagnotte, non sarà facile produrre abbastanza telai per dare al Galaxy Note 4 un corpo metallico. Per questo si pensa che sarà il Galaxy S6 il fortunato top di gamma a presentare per primo un design completamente in alluminio.

Non abbiamo dettagli precisi ancora, ma è probabile che verranno prodotte due versioni del top di gamma, una in plastica ed una in metallo, più costosa ed esclusiva. Non ci resta che aspettare per saperne di più!

1 Condivisione

2 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK