Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Samsung Galaxy Buds recensione: impossibile separarsene

Samsung Galaxy Buds recensione: impossibile separarsene

Ultimamente, abbiamo visto un mercato praticamente intasato quando si parla di cuffie True-Wireless. Le Galaxy Buds di Samsung non sono esattamente le più economiche, ma hanno molto da offrire. Nella nostra recensione vi diremo perché le Galaxy Buds sono le migliori della categoria.

Valutazione

Pro

  • Design confortevole
  • Ottimo suono
  • Ricarica wireless
  • Autonomia

Contro

  • Scarsa qualità della voce durante le telefonate
  • Batteria poco capiente

Non proprio economiche

Le Galaxy Buds saranno presto disponibili anche in Italia al prezzo di 149 euro, al di sotto di quanto richiesto da Apple per le sue AirPods. Inoltre, preordinando Galaxy S10 e S10+, riceverete le Galaxy Buds gratuitamente.

Comodità e suono ottimo

Samsung ha deciso di rimanere fedele al proprio design. Infatti, l e Galaxy Buds assomigliano molto alle Gear Icon X e la loro semplice progettazione si adatta molto bene ad ogni tipo di orecchio. Le nuove auricolari sono disponibili nei colori nero, bianco e giallo, quest'ultima molto appariscente ma anche suggestiva. A parte questo, posso dire che sono molto più discrete delle AirPods di Apple, in quanto sporgono poco lontano dall'orecchio.

Mentre il look è una pura questione di gusto, le Galaxy Buds offrono un ottimo comfort per una semplice ragione: possono essere adattate con sicurezza a qualsiasi orecchio senza mai cadere grazie ai diversi gommini in silicone. Inoltre, queste auricolari sono molto leggere (solo 23 grammi di peso) e questo aumenta ancor di più la loro comodità. Insomma, non sono le solite cuffie wireless!

AndroidPIT samsung galaxy buds earpiece
Le piccole auricolari offrono potentissimi bassi! / © AndroidPIT

È possibile attivare le Galaxy Buds in due modi: tramite l'app dedicata o toccando i lati delle auricolari. L'operazione è molto pratica e il leggero ritardo tra il tocco e la risposta è lo stesso di tutte le altre cuffie Bluetooth in commercio. All'interno dell'app (da scaricare obbligatoriamente) è possibile regolare la potenza del suono in cinque diverse modalità, impostare quali applicazioni potranno inviare notifiche sonore, eseguire gli aggiornamenti software e fare altre cose.

Il suono delle Galaxy Buds è eccellente

Il suono di queste auricolari mi ha convinto fin dall'inizio. Che si tratti di musica in streaming, radio o podcast, le piccole cuffie danno soddisfazione con il loro volume più che sufficiente anche al massimo della potenza. La qualità della connessione Bluetooth dipende da diversi fattori, ma di solito funziona bene. Se il segnale si indebolisce per un breve periodo di tempo, si noterà un leggero eco, che di solito scompare dopo uno o due secondi.

Nonostante il suono risulti eccellente durante l'ascolto di musica, non l'ho gradito nelle conversazioni telefoniche. L'altra persona ha spesso fatto fatica a capirmi, mentre la sua voce non mi è sembrata particolarmente naturale all'orecchio. Di conseguenza, se utilizzate spesso le auricolari per effettuare chiamate, vi consiglio di scegliere un altro tipo di auricolari Bluetooth.

samsung galaxy wearable app
L'applicazione wearable di Samsung offre molte funzioni. / © AndroidPIT

A parte questo, le Galaxy Buds riescono a sopprimere il rumore ambientale in modo molto affidabile, un aspetto piacevole in ufficio o sui mezzi pubblici, ma che può rivelarsi pericoloso nel traffico stradale. In quest'ultimo caso, consiglio di attivare il rumore ambientale all'interno dell'applicazione in cui è possibile regolare l'intensità dei rumori esterni, una funzione molto comoda.

Ricarica Wireless comodissima

Samsung promette una durata della batteria di sei ore , un'autonomia che ho trovato molto realistica. Una volta esaurita la circa, possono essere ricaricate riponendole nella loro cover. Basta una sola mezz'ora di ricarica per ottenere abbastanza energia per ascoltare qualche ora di musica.

samsung galaxy buds charging
Le Galaxy Buds si ricaricano in modalità wireless. / © Samsung

La custodia delle Galaxy Buds può ricaricarsi anche in modalità wireless. Sicuramente in questo modo impiegherà più tempo ma è una modalità molto pratica. Un possessore di Galaxy S10, S10+ o Huawei Mate 20 Pro potrà anche ricaricare le cuffie grazie alla funzionalità di ricarica wireless inversa del proprio smartphone.

Valgono ogni centesimo richiesto

Dopo due settimane, non ho intenzione di rinunciare alle mie Galaxy Buds. Se siete alla ricerca di un nuovo paio di auricolari Bluetooth, per me la proposta di Samsung vale ogni centesimo richiesto. Le cuffie di grandi dimensioni non sono adatte allo sport, in particolare la corsa o il ciclismo, dove il temine "True Wireless" ha sicuramente più vantaggio. Nel mio caso, posso facilmente fare a meno della misurazione del battito cardiaco tramite l'orecchio, così come molti atleti ambiziosi che probabilmente utilizzano un cardiofrequenzimetro al polso o al petto.

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica