Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
4 min per leggere 1 Condivisione 1 Commento

Samsung Galaxy Note 10.1 hands on

galaxy note 10.1 hands on

Come abbiamo già anticipato, AndroidPIT era presente alla presentazione del Galaxy Tab 10.1 che si è tenuta ad Amburgo. Non ci siamo lasciati scappare l'occasione e ci siamo portati a casa un Tab 10.1 da testare. Ecco qui le nostre impressioni dopo l'hands-on.

Esteriormente il Note 10.1 non è molto diverso dal Galaxy Tab 10.1 e l'unica differenza di rilievo è rappresentata dai bordi in metallo con speaker integrati che Samsung ha dovuto aggiungere per non incorrere nella cause di Apple. Le colorazioni disponibili sono due: i classici bianco e nero. Sia la plastica della parte posteriore del case, sia lo spessore sono molto simili al Galaxy Tab.

L'interfaccia utente / software

Il Galaxy Note 10.1 arriva con Android ICS anche se non c'è dubbio che Samsung provvederà ad aggiornarlo a Jelly Bean, probabilmente prima della fine dell'anno. Nonostante non si tratti dell'Android puro dei Nexus, l'interfaccia Touchwiz è abbastanza pulita e scorre fluida, segno di un buon lavoro di ottimizzazione per il dispositivo. La tastiera a schermo, che ricorda molto quella dell'iPad, come anche alcuni font, in generale funziona molto bene e la digitazione è facile e veloce.

Due immagini dell'Android ICS con interfaccia Touchwiz del Galaxy Note 10.1: chi possiede un Galaxy S3 troverà diversi aspetti familiari.

Il multitasking implementato da Samsung è una delle caratteristiche più interessanti del Note 10.1. Grazie a questa funzionalità è possibile per esempio disegnare con la stylus usando una porzione dello schermo, mentre sullo spazio rimanente si lascia scorrere un video. Si tratta di un multitasking molto più simile a quello di un PC che a quello di un device mobile.

Il multitasking

Lo stilo / S Pen

Non tutti siamo portati per il disegno così Samsung ha pensato bene di portare alla presentazione un disegnatore professionista per mostrare le potenzialità del Note 10.1 per quanto riguarda l'uso della stylus. Il risultato è stato impressionante, merito probabilmente anche di Adobe Photoshop Touch, che arriva già installato sul tablet. La stilo ha un alloggiamento integrato nel case e se si vuole si può acquistare anche il modello dotato di gomma sulla parte superiore.

La stylus di Samsung, la S Pen.

Hardware

Samsung ha deciso di non risparmiare con l'hardware del Note 10.1. Il processore è lo stesso del Exynos 4412 del Galaxy S3, la RAM, che fino all'ultimo è rimasta un mistero, è di 2 GB. La memoria, a seconda delle versioni, è da 16, 32 o 64GB espandibile fino a 64 ulteriori gigabytes tramite SD, mentre la batteria ha una capacità di 7000 mAh. Il tutto è racchiuso in un dispositivo dallo spessore di 8,9 millimetri (il Galaxy Tab 10,1 è 8,6 millimetri) che pesa 567 grammi. Per ora ci dobbiamo "accontentare" dei modelli WiFi, ma quelli 3G che dovrebbero arrivare alla fine dell'anno consentiranno di effettuare normali telefonate e avranno un dialer standard incluso.

La fotocamera posteriore è da 5 MP. Potrebbe sembrare un po' scarsa rispetto alle 13 MP di alcuni smartphone in arrivo, ma per un tablet è ottima. L'unica pecca è la resa in condizioni di luce non ottimale: se per esempio si vogliono fare degli scatti durante una conferenza in una sala non ben illuminata, la qualità delle foto, per quanto buona, non sarà eccellente. Al contrario, la camera frontale da 1,9 MP va anche oltre quello che può servire in una videochiamata.

Due foto (compresse) scattate con il Note 10.1

Un punto debole della dotazione hardware del Note 10.1 è probabilmente la risoluzione dello schermo. Il display è 10,1 pollici WXGA da 1280 x 800 pixel: il Transformer Infinity di Asus e l'iPad hanno risoluzioni molto più alte. Detto questo, il display offre ottime prestazioni come da tradizione Samsung: la resa dei colori è eccellente e i video in alta qualità sono estremamente nitidi. Per alcuni anche la mancanza di una porta mini HDMI potrebbe esesre un punto a sfavore, ma Samsung fornisce diversi accessori aggiuntivi, tra cui anche quello per la mini HDMI. Resta da vedere se questa sia da comnsiderare un'aggravante o un'attenuante per Samsung... 

Prezzi e disponibilità

Ancora non sappiamo né la data, né il prezzo ufficiale per il nostro paese. Intanto in Germania il Note 10.1 in versione 16 GB Wifi è già in vendita alla non modica cifra di 599 euro, mentre quella da 32 GB costa un centinaio di euro di più. Secondo alcuni rumors in Francia potrebbe però costare molto meno.

Visto che Samsung è stata così gentile da lasciarci il Galaxy Note 10.1 per un po' di tempo, aspettati presto qualche video sulle funzioni del tablet e della sua stylus!

1 Commento

Commenta la notizia:
1 Condivisione

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK