Recensione Scritto da:

Samsung Galaxy Note 3: la recensione completa

Scritto da: Jessica Murgia — 7 mesi fa

Samsung ha presentato più di un anno fa il Galaxy Note 3, un dispositivo performante che ancora oggi ricopre le prime posizioni nelle classifiche dei migliori smartphone. Il brand coreano, con questo phablet di qualità, era riuscito a mantenere le promesse precedentemente fatte: display più grande, prestazioni migliori e nuove ed innovative funzioni della magica S-Pen. Nel design scelto per questo dispositivo Samsung ha inaspettatamente sorpreso un po' tutti, e, come spesso accade, non tutti hanno saputo apprezzare le novità. Ad essere sinceri, per quanto ci riguarda, gli aspetti innovativi del Galaxy Note 3 sono piaciuti parecchio e con questa recensione vogliamo spiegarvi perchè valga la pena acquistare questo dispsoitivo. Un Note 3 come regalo di Natale? Perchè no!

Valutazione

Pro

  • Display di primo livello
  • Funzioni software e S-Pen uniche
  • Processore potente

Contro

  • Scocca posteriore in finta pelle

Samsung Galaxy Note 3 – Design e assemblaggio

Nonostante il display più grande del predecessore (il Note 3 sfoggia un 5,7 pollici mentre il Note 2 offriva un 5,5 pollici), Samsung è riuscita nell'impresa annunciata di realizzare un corpo più compatto e solido senza però aver rinunciato ad un design sottile e leggero. Oltre a questi miglioramenti il brand sudcoreano ha optato per un ritorno alle forme spigolose della prima generazione dei Note. Basta angoli stondati e linee sinuose, ci siamo stufati! Il Galaxy Note 3 sfoggia un look elegante e curato nei dettagli, soprattutto se lo si osserva frontalmente. Quando poi lo si capovolge, la scocca posteriore potrebbe lasciarvi stupiti: invece della solita plastica lucida, Samsung ha dotato il suo gioiellino di una superficie in similpelle lavorata e contornata di una discutibile cucitura. 

note3 note2 back makro02
Non a tutti piacerà: il retro del Galaxy Note 3 è in similpelle / © ANDROIDPIT

Nonostante la scelta del materiale per la scocca posteriore vada di pari passo con le nostre aspettative siamo consapevoli che, al contrario, tanti potrebbero apprezzare il design in similpelle, è come sempre una questione di gusti. È fuor di dubbio che anche altri produttori abbiano fatto delle scelte simili per i loro dispositivi, come ad esempio il Sony Xperia Z Ultra.

Link al video

Samsung Galaxy Note 3 – Display

Il display è sicuramente un grande punto di forza. Con questo smartphone Samsung ha introdotto la risoluzione Full HD di 1920 x 1080 pixel che rende questo schermo molto più luminoso rispetto a quello del Galaxy Note 2. Guardare video su Youtube o navigare in internet a questa risoluzione è veramente un'esperienza unica. Si potrebbe comparare il display del Galaxy Note 3 a quello del Galaxy S4, anche se la differenza di dimensioni tra i due è davvero notevole.

note3 note2 vergleich
Note 3 e Note 2: display a confronto! / © ANDROIDPIT

Samsung Galaxy Note 3 – Funzioni speciali

Quando si parla di funzioni speciali per il Note 3 non si può che citare la magica S-Pen e le opzioni di multitasking, i due elementi che Samsung ha deciso di potenziare all'ennesima potenza rispetto al suo predecessore. Spostando la stylus in basso a destra, si aprirà automaticamente un nuovo menu chiamato Air Command. Indipendentemente dall'applicazione o dalla schermata in cui ci si trova, un grande semicerchio apparirà in sovrimpressione ed offrirà diverse interessenti funzioni. Scopriamole insieme!

note3 air command
Quali funzioni nasconde l'Air Command? / © ANDROIDPIT

Action Memo

Cliccateci sopra ed iniziate subito a scrivere, ecco il senso di questa funzione. Le note si possono poi modificare attraverso un menu contestuale, inviare via email e SMS o collegare ad altre app. È inoltre possibile scrivere manualmente un indirizzo e aprirlo direttamente con Google Maps che vi mostrerà la posizione esatta del luogo che volete raggiungere. Potete usare questa funzione anche per prendere nota di un nuovo numero di telefono che verrà automaticamente aggiunto alla vostra lista di contatti. Non dimenticate che, quando vi trovate all'interno delle mappe o dell'app dedicata ai messaggi, potrete sempre accedere ad Action Memo attraverso una piccola icona che potete spostare a piacimento sull'ampio schermo del Note 3!

galaxy note 3 action memo
Gestite le vostre note con Action Memo!  / © ANDROIDPIT

Scrapbook

Scrapbook permette di ritagliare parti dello schermo e salvarle per una successiva visualizzazione. Può anche essere usata per raccogliere informazioni da fonti differenti. In che modo? Trovate un'offerta interessante per una fotocamera sul sito di un noto brand, ritagliate il nome del prodotto e la foto attraverso Scrapbook e aggiungete una nota, come ad esempio “controllare prezzo”. Una funzione semplice ed intelligente che potrebbe sempre tornarvi utile!

Screen Write

Quando si fa uno screenshot, passandoci sopra la stylus è possibile salvare la nota sullo smartphone. Un'altro modo veloce per prendere appunti direttamente sul vostro irrinunciabile smartphone.

galaxy note 3 scrapbook
Lasciate una nota sulle vostre foto con Scrapbook! / © ANDROIDPIT

S Finder 

Cliccando su S Finder si aprirà la funzione di ricerca su tutto il device. Qui Samsung ha lanciato una funzione speciale: la ricerca non avviene solo su internet e sul dispositivo (funzioni di sistema, comprese se connesse al WIFI), ma anche tra gli appunti e sui metadati di altri file, come ad esempio le foto. Questa funzione vi permetterà inoltre di cercare in base all'oggetto semplicemente disegnandolo. Con il nuovo aggiornamento è possibile condividere appunti tra diversi dispositivi e sincronizzarli con il pc, tablet o qualsiasi altro smartphoone.

Pen Window

Questa funzione si trova a destra nel menu Air Command e permette l'apertura di una seconda app che si sovrappone alla schermata attualmente in uso. La grandezza di questa finestra sarete voi stessi a deciderla disegnando un semplice rettangolo sullo schermo. L'utilizzo di questa funzione potrebbe non essere molto chiara a prima vista, ma in realtà gli usi che se ne possono fare sono molteplici. Potete ad esempio avviare la calcolatrice mentre scrivete un'email, o guardare un video mentre state chattando Hangouts. Il display, grazie alle sue dimensioni importanti e alla sua buona risoluzione, contribuisce a potenziare i svariati utilizzi di questa feature.

galaxy note 3 pen window
Pen Window: navigare su internet e guardare Youtube allo stesso tempo! / © ANDROIDPIT

Samsung Galaxy Note 3 – Software

Appena uscito il Galaxy Note 3 Samsung offriva la versione 4.3 Jelly Bean di Android e ha lasciato tutti con il fiato sospeso per la nuova homescreen personalizzata visualizzata quando si preme il tasto Home dalla schermata iniziale. Con un click è possibile far sparire la visuale classica per dare spazio a dei tiles che contengono articoli attuali tratti da magazine e riviste online. Il contenuto di questi tiles può essere ovviamente personalizzato, potete scrollare in orizzontale attraverso diverse schermate e passare alla visualizzazione dei messaggi dei vostri social network. Il tutto ricorda BlinkFeed di HTC, e personalmente non lo trovo poi così utile.

So che non vedete l'ora di sapere quando potrete finalmente ricevere l'aggiornamento ad Android Lollipop sul vostro gioiellino e siamo certi che l'attesa non sarà poi così lunga. Nel frattempo potete sempre dare uno sguardo al video esclusivo che mostra il colorato mondo di Lollipop sul Note 3 e scoprire, attraverso la nostra guida, come ottenere Android 5.0 ora su qualsiasi dispositivo!

Note3Lollipop
Android Lollipop: presto sul Galaxy Note 3! / © Sam Mobile

Samsung Galaxy Note 3 – Prestazioni

Tra le funzioni migliorate troviamo anche quella multifinestra. Ora è possibile salvare le configurazioni multifinestra più utilizzate, ad esempio la combinazione email/galleria immagini, e poi ripristinarla velocemente dalla colonna a scomparsa sulla sinistra. I contenuti si possono facilmente scambiare tra le due schermate tramite Drag&Drop e, giusto per darvi un esempio pratico, potrete tranquillamente scrivere una email nella parte inferiore dello schermo e trascinarci dentro una delle vostre magnifiche foto trascinandola direttamente dalla galleria in alto.

Considerata la vasta gamma di funzioni e app capaci di funzionare contemporaneamente, è lecito chiedersi se il processore sia sufficientemente potente per mantenere il sistema ad un livello accettabile di prestazioni. La risposta dopo il nostro test è positiva.Se si confronta il predecessore Qualcomm Snapdragon 800 (la versione da noi testata) con quello del Note 2 si nota subito un potenziamento delle prestazioni: le app si aprono più velocemente in modalità multifinestra e anche il menu delle funzioni “Air Command” viene visualizzato rapidamente.

galaxy note 3 multi window
Il multifinestra ora permette il Drag&Drop di vari elementi! / © ANDROIDPIT

Il Galaxy Note 3 è disponibile in due versioni, una 3G con processore Samsung Exynos 5420 octacore, ed una versione 4G con processore Qualcomm Snapdragon 800 a 2,3 GHz. Entrambe hanno 3 GB di RAM a disposizione. 

Samsung Galaxy Note 3 – Fotocamera

La fotocamera permette di scattare foto non strabilianti ma pur sempre nella media per uno smartphone di questa fascia. Vi consigliamo di abbandonare l'idea di un book fotografico in scarse condizioni di luce perchè il Note 3 non sarà in grado di affiancarvi in questo progetto. Parlando di numeri, il Galaxy Note 3 offre una fotocamera principale di 13MP con flash LED e una dedicata ai selfie di soli 2MP. 

galaxy note 3 test 4
Una fotocamera nella media! / © ANDROIDPIT

Samsung Galaxy Note 3 – Batteria

Il Samsung Galaxy Note 3 dispone di una batteria di 3200mAh in grado di stare dietro al processore e all'ampio display. Da segnalare inoltre la porta USB 3.0, capace di garantire un trasferimento dati molto più veloce (500 MB/s invece di 60 MB/s) e tempi di caricamento più rapidi (900 mA invece di 500 mA). 

Samsung Galaxy Note 3 – Specifiche tecniche

    • Tipo:
    • Phablet
    • Modello:
    • N9005
      N9000
    • Produttore:
    • Samsung
    • Dimensioni:
    • 151,2 x 79,2 x 8,3 mm
    • Peso:
    • 168 g
    • Capacità della batteria:
    • 3200 mAh
    • Dimensioni del display:
    • 5,7 pollici
    • Tecnologia display:
    • AMOLED
    • Schermo:
    • 1920 x 1080 pixel (386 ppi)
    • Fotocamera frontale:
    • 2 megapixel
    • Fotocamera posteriore:
    • 13 megapixel
    • Flash:
    • LED
    • Versione Android:
    • 4.3 - Jelly Bean
    • Interfaccia utente:
    • TouchWiz
    • RAM:
    • 3 GB
    • Memoria interna:
    • 32 GB (N9005, N9000)
      64 GB (N9000)
    • Memoria removibile:
    • microSD
    • Chipset:
    • Qualcomm Snapdragon 800 (N9005)
      Samsung Exynos 5 Octa (N9000)
    • Numero di core:
    • 4 (N9005)
      8 (N9000)
    • Velocità di clock:
    • 2,3 GHz (N9005)
      1,9 GHz (N9000)
    • Connettività:
    • HSPA, LTE, NFC, Bluetooth 4.0 (N9005)
      HSPA, NFC, Bluetooth 4.0 (N9000)

Giudizio complessivo

Samsung ha, con questo phablet, mantenuto le promesse fatte. Il Note 3 sfoggia un bel design, un ampio display di qualità ed una vasta gamma di funzioni software. L'aggiornamento ad Android Lollipop non può che migliorare ulteriormente questo smartphone già performante. Il suo successore, il Note 4, offre sicuramente qualcosa di più, tra cui anche un prezzo più elevato. Natale è vicino, la corsa ai regali è già iniziata e, se siete ancora indecisi su quale smartphone Android potrebbe fare al caso vostro, vi consigliamo di prendere in considerazione il Note!

Editor e fan di Android: con lei tutti i più intimi segreti di Android vi verranno presto rivelati! Viaggiatrice incallita, amante del buon vino e del buon cibo, pazza per lo shopping e appassionata di tecnologia! Cosa non manca mai nella sua borsa? Un libro, un lettore mp3, il suo smartphone Android e una batteria esterna!

Nessun commento

Commenta la notizia: