Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
Recensione 45 Condivisioni 14 Commenti

Samsung Galaxy Note 7 recensione: il meglio ed il peggio in uno smartphone

Aggiornamento - Samsunglo ritira definitivamente dal mercato.

Questo è il miglior smartphone mai realizzato da Samsung e, allo stesso tempo, il più problematico degli ultimi 20 anni. Nonostante le recenti vicende che hanno colpito il Note 7, le probabilità che possediate questo dispositivo e le sue funzioni esclusive che caratterizzano una delle serie di maggior successo sul mercato della telefonia mobile potranno aumentare dopo che Samsung avrà sostituito tutti i dispositivi problematici.

Ho avuto la possibilità di testare il phablet Samsung da 5,66 pollici e nonostante i grossi problemi con la batteria, è inevitabile guardare al Note 7 e non vedervi un grande smartphone. Continuate a leggere la nostra recensione per capire cosa rende il Note 7 il migliore nella categoria degli smartphone.

Purtroppo, in seguito ai problemi riscontrati con la batteria, il brand ha dovuto ritirare il Note 7 dal mercato che, per questo motivo, non può più essere acquistato.

Valutazione

Pro

  • Migliore fotocamera sul mercato
  • Design senza pari
  • Qualità dello schermo
  • USB Tipo C
  • Capacità di memoria
  • S-Pen
  • Game Tool
  • Certificazione IP68

Contro

  • Prestazioni
  • Problemi con la batteria (richiamo)
  • Audio mono

Samsung Galaxy Note 7 – Uscita e prezzo

Il Galaxy Note 7 è stato presentato ufficialmente il 2 agosto 2016 mentre i pre-ordini hanno preso avvio il 14 agosto. Il giorno del lancio ufficiale in Europa era stato programmato per il 2 settembre, ma a causa di alcuni problemi legati alla batteria è stato posticipato per fine novembre, parola di David Lowes, Chief Marketing Officer di Samsung Europa.

"Siamo fiduciosi - ha affermato Lowes - che i nuovi Note 7 saranno disponibili in tutti i Paesi entro la fine di novembre...o comunque prima la fine del quarto trimestre", insomma pronti per il periodo natalizio. La nuova uscita è prevista in Corea del Sud per il 28 settembre, poi sarà la volta degli Stati Uniti, probabilmente il 21 ottobre e ,infine, toccherà al vecchio continente. 

Il Note 7 potrebbe tornare in Europa entro fine novembre

Nel frattempo però un nuovo comunicato stampa del brand ha annuncia che potrebbe essere il 28 ottobre la data in cui il Note 7 sbarcherà di nuovo in Europa. Il suo rilascio, tuttavia, prenderà avvio non appena il programma di sostituzione delle unità precedentemente richiamate verrà completato. Al momento il 57% dei Note 7 europei sono stati sostituiti.

Il prezzo consigliato inizialmente per il mercato italiano sarebbe dovuto essere di 879 euro ma ci aspettiamo che, dopo il richiamo, il brand ci proponga un'etichetta più economica.

Richiamo del Galaxy Note 7

A causa degli ormai noti problemi legati alla batteria che avrebbero fatto esplodere il dispositivo durante la carica, Samsung ha richiamato il nuovo phablet. Secondo le prime  indagini portate avanti dal brand, il problema sarebbe legato ad una cella della batteria che con il contatto di un anodo-catodo causerebbe il surriscaldamento della batteria. Secondo Samsung si tratterebbe di un problema raro che può verificarsi durante il processo di fabbricazione della batteria.

Per darvi un’idea di ciò che accade a questa batteria difettosa - realizzata da un'azienda sussidiaria di Samsung - sarebbe come infilare le dita in una presa di corrente: uno scontro tra polarità (positiva e negativa) che finisce per generare uno stress dell’hardware e che finisce per esplodere.

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7466a
Nella confezione troviamo auricolari, cavo USB di Tipo C, adattatore USB 2.0 - Type C, connettore USB e adattatore per la ricarica veloce. / © AndroidPIT

Il richiamo è solitamente un processo noto nel settore automobilistico ed è sempre associato alla sicurezza degli utenti. Il produttore sudcoreano stava per ricevere il più alto numero di cause della sua storia ed ha dovuto chiedere la restituzione dei modelli già rilasciati sul mercato con la batteria incriminata integrata.

L’ultimo richiamo importante di Samsung è datato 1993. Alcuni prodotti del brand erano stati assemblati così male che la società ha dovuto rimuovere dal mercato più di 150 mila prodotti e distruggerli di fronte a più di 2 mila lavoratori registrando una perdita di 5 miliardi di won.

Purtroppo, a seguito degli incidenti riportati anche con le unità sostituite, il brand ha dovuto procedure con un ulteriore (e stavolta definitivo) richiamo del dispositivo. Il Note 7 non potrà quindi essere acquistato su alcun mercato: possiamo definirlo morto...e sepolto.

Come riconoscere se il Note 7 che avete tra le mani è sicuro

Il brand sudcoreano, per facilitare l'individuazione dei terminali sicuri, ha deciso di introdurre delle piccole novità. Per prima cosa l'icona dedicata alla batteria, mostrata sulla barra di stato, nel display Always On e nella schermata che precede lo spegnimento del dispositivo, si tinge di verde. 

Samsung Galaxy Note7 new battery icon green
Le nuove icone della batteria sul Note 7. / © Samsung

È poi possibile capire se il terminale nelle vostre mani è stato sottoposto a tutti i dovuti controlli di sicurezza dando un'occhiata all'etichetta della scatola che contiene il phablet. Nell'angolo destro in alto dovreste trovare un quadrato nero, non presente nei modelli precedentemente rilasciati sul mercato.

Samsung Galaxy Note7 new box square
Un quadrato nero a testimonianza della sicurzza del terminale. / © Samsung

Samsung Galaxy Note 7 – Design e assemblaggio

Il design del Note 7 prende ispirazione da quello del Galaxy S7 Edge, con qualche piccola ottimizzazione. Il risultato è un design simmetrico e ben realizzato, uno degli smartphone più belli che abbia mai avuto tra le mani.

La simmetria del Note 7 può essere apprezzata in particolar modo sui lati. In questo punto si notano i bordi curvi sia frontalmente che sul pannello posteriore. A prima vista potrebbe non sembrare una grossa differenza ma, prendendo in mano il dispositivo, si nota la differenza. Un phablet da 5,7 pollici davvero comodo da tenere in mano.

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7484
La scocca del Note 7 ricoperta da vetro Gorilla Glass 5 / © AndroidPIT

Quando si mette a confronto il Note 7 con il suo predecessore, il Note 5, possiamo notare alcune differenze. Partiamo dal display curvo, sia anteriormente che sul pannello posteriore. Rispetto al suo predecessore il nuovo arrivato mostra degli angoli più squadrati e garantisce un'ottima presa.

AndroidPIT samsung galaxy note7 samsung galaxy s7 edge comparison 7
Un design ispirato a quello dell'S7 Edge / © AndroidPIT

Frontalmente il Note 7 integra lo scanner dell’iride posizionato sulla parte superiore dello schermo. Il tasto home incorpora il lettore d’impronte digitali.

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7548
Tasto di accensione e regolatore di volume a destra. / © AndroidPIT

Nonostante il Note 7 offra un display di 0,2 pollici più ampio rispetto a quello dell’S7 Edge ed incorpori una batteria di 3500 mAh e la S-Pen, la differenza in termini di dimensioni è minima. Per farvi un'idea più chiara, il nuovo iPhone Plus misura 152,2x77,9x7,3 mm (con un display di 5,5 pollici) mentre il Note 7 misura 153,5x73,9x7,9 mm.

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7555
Il Note 7 permette di espandere la memoria via scheda microSD / © AndroidPIT

Certificazione IP68

Rispetto al Note 5, il Note 7 offre la certificazione di resistenza IP68 ad acqua e polvere che si estende anche alla S-Pen. In questo modo non dovrete preoccuparvi nel caso in cui vi finisca la S-Pen accidentalmente in acqua. Si tratta di una feature utile soprattutto quando si ha il bisogno di utilizzare il dispositivo con le mani bagnate.

AndroidPIT samsung galaxy note7 001
Bagnare la S Pen non è un problema! / © AndroidPIT

S-Pen

Per quanto rigaurda la stylus: anche questa è stata ottimizzata. La punta è più sottile e rende più fluida l’esperienza utente. Premendo il tasto integrato per alcuni secondi, è possibile trasformarla in una gomma con la quale cancellare gli appunti precedentemente salvati.

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7529
Il Note 7 mantiene il design elegante degli ultimi dispositivi di fascia alta del brand! / © AndroidPIT

Samsung Galaxy Note 7 – Display

Lo schermo Dual Edge di 5,66 pollici del Note 7 offre la tecnologia Super AMOLED con risoluzione in WQHD (2566x1440 pixel). Non è disponibile una variante flat del dispositivo.

Il display, come da tradizione per gli schermi Super AMOLED adottati da Samsung, offre colori vividi, neri profondi ed immagini nitide. Le novità principali introdotte dal display sono il supporto per contenuti HDR10, il filtro blu ed il rivestimento in Gorilla Glass 5.

AndroidPIT samsung galaxy note7 003
Il display Super AMOLED del Note 7 è davvero luminoso. / © AndroidPIT

Supporto HDR10

Il display è pronto per riprodurre giochi e video in HDR. Teoricamente lo schermo del Note 7 dovrebbe essere in grado di riprodurre i colori in modo più realistico. L'HDR registra i contenuti con almeno 10 bit, se non addirittura 12, per ciascun canale di colore (rosso, verde e blu) ed offre 1024 livelli di luminosità.

Uno schermo con supporto HDR è in grado di visualizzare maggiori dettagli, immagini a colori luminose e con neri profondi. Avere a disposizione una più vasta gamma di colori evita la perdita di qualità delle immagini visualizzate sullo schermo. Di seguito potete dare un'occhiata voi stessi alla diversa distribuzione del grigio:

8 bit vs 10 bits comparison hdr
Differenza tra 8-bit e 10-bit nella riproduzione dei grigi. / © CreativeCloudUser

Secondo Robert D'Antoni, il nostro esperto nel campo video, il fatto che il Note 7 supporti i contenuti in HDR10 rende il produttore uno dei primi ad investire delle risorse in quella che sarà una delle tendenze in futuro:

"Lo schermo HDR del Note 7 è il primo del suo genere ad offrire uno standard di riferimento HDR10 con gamma dinamica a 10 bit. Fino a poco tempo fa la gamma di colori a 8 bit è stato lo standard utilizzato per tutti i dispositivi disponibili sul mercato (telefoni cellulari, televisori, monitor di computer). I produttori di televisori che hanno aspettato fino all'ultimo momento per portare nuove funzionalità sui propri prodotti, stanno investendo in dispositivi con supporto per l'HDR e richiamare così l'attenzione sulla quantità di nit di questi televisori. L'HDR10 di serie, così come il suo principale concorrente Dolby Vision, offre una maggiore precisione per quanto riguarda le immagini ed una ricca esperienza visiva con bianchi più luminosi e neri più scuri.

Considerando il numero di fotocamere e smartphone che supportano il formato RAW, con una cattura dei dati tra i 12 e 14 bit, e tutti i film e le serie TV  riprodotte in uno spazio di colore di 12, 14 e 16 bit, il Galaxy Note 7 offre agli utenti un modo diverso di vedere le immagini in formati più recenti che saranno lo standard del futuro".

Filtro blu

La modalità notte è un qualcosa che gli utenti Android chiedono da tempo. Produttori come Asus e Apple hanno introdotto questa funzione sui propri smartphone ed Android 7.0 Nougat la integra nativamente. Prendendo in considerazione il fatto che il Note 7 è un dispositivo che punta sulla produttività, Samsung ha introdotto il filtro di luce blu al menu delle notifiche.

Se attivata questa funzione rende lo schermo più "giallo". Lo scopo è quello di ridurre l'affaticamento degli occhi degli utenti durante la lettura di notte o in condizioni di scarsa luminosità.

AndroidPIT samsung galaxy note7 002
Note 7 con filtro attivo! / © AndroidPIT

Gorilla Glass 5

Al momento del lancio del nuovo Gorilla Glass 5 il produttore lo ha presentato come un materiale quasi due volte più resistente rispetto al suo predecessore e capace di assorbire l'80% delle cadute da un'altezza massima di 1,60 metri. Il Note 7 che ho testato non ha affrontato alcuna caduta ma durante il mio test non ho notato alcun graffio e non ho utilizzato alcuna protezione.

Samsung Galaxy Note 7 – Funzioni speciali

Scanner dell'iride

La grande novità sul Galaxy Note 7 è lo scanner dell'iride. Per prima cosa, troverete lo scanner sopra il display a sinistra, accanto allo speaker utlizzato per le conversazioni telefoniche. Il sensore risponde velocemente ai comandi, sorpatutto dopo che lo si utilizza in modo continuo. Tuttavia non è funzionale come il lettore d'impronte digitali offerto dallo smartphone stesso.

Il grande vantaggio offerto dallo scanner dell'iride è una maggiore sicurezza. A differenza delle impronte digitali umane, l'iride è costituito da diversi elementi che raramente cambiano. Le impronte invece possono modificarsi a seguito di lesioni, ustioni o altri problemi rendendo così impossibile l'identificazione. L'integrazione dello scanner dell'iride rende il Note 7 uno smartphone sicuro che si indirizza principalmente a chi, per motivi di lavoro, ha bisogno di tenere al sicuro alcuni dati sensibili.

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7501
La scanner dell'iride è una delle novità più importanti introdotte dal Note 7. / © AndroidPIT

Il Note 7 consente di salvare solo un'iride sul dispositivo in modo che solo un utente possa sfruttarla per sbloccare lo smartphone. Per registrare i dati dell'iride è necessario rimuovere gli occhiali anche se, per sbloccare lo schermo utilizzando lo scanner, non è necessario.

Detto ciò, per abilitare la scansione dell'iride dovrete prima selezionare un metodo di sblocco: password, PIN o sequenza. Ogni volta che si desidera sbloccare il display con l'iride, è necessario attivarlo, far scorrere il dito sullo schermo, e posizionare il dispositivo davanti agli occhi.

note 7 iride
Il tutorial fornisce tutte le istruzioni per registrare la propria iride nel sistema! / © AndroidPIT

Come già riportato in questo articolo, l'utilizzo dello scanner dell'iride non è così intuitivo. Durante il test sono riuscita a sbloccare lo smartphone sfruttando lo scanner dell'iride anche indossando gli occhiali da sole. Tutte le persone che hanno provato a sbloccare il dispositivo con la mia "impronta" dell'iride salvata, non ci sono riusciti. Posso quindi dire che l'applicazione funziona anche se non è così efficace e veloce come il lettore d'imrponte digitali.

USB di Tipo C

Il Note 7 viene fornito con il supporto per USB 3.1 di Tipo C che consente al dispositivo di offrire una maggiore capacità di carica rispetto ai suoi predecessori. Il port USB del Note 7 integra 24 pin e permette così di trasmettere una maggiore capacità di dati rispetto al port USB 2.0.

Il port USB di Tipo C è lo standard che sempre più dispositivi stanno adottando e garantisce inoltre una velocità di carica maggiore.

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7471
Port USN di Tipo-C per il nuovo Note 7! / © AndroidPIT

Compreso nella confezione, oltre al cavo USB di Tipo C, anche l'adattatore micro USB 2.0-USB Tipo C, un connettore USB e un adattatore per la ricarica veloce.

S-Pen o penna stilo

Anche il menu Air Command è stato ottimizzato. Per prima cosa è presente una lente d'ingrandimento che permette di ingrandire i contenuti. La S Pen consente inoltre la traduzione di parole e frasi. Questa funzionalità è stata sviluppata ed integrata con la fotocamera del dispositivo. Il Note 7 è quindi ancora più produttivo soprattutto per coloro che sono soliti viaggiare in quanto permette di tradurre menu, istruzioni ed altri simili contenuti.

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7589
Oltere alla funzioni standard della S Pen, è possibile aggiungere altre opzioni all'Air Command. / © AndroidPIT

Una delle funzioni più divertenti è quella che consente di creare GIF animate e di inviarle ai propri contatti. Da un video YouTube, per esempio, è possibile evidenziare una sequenza e convertirla in GIF sfruttando la S-Pen. 

AndroidPIT Samsung Galaxy Note7 event 5150
La modifica dei contenuti con la S-Pen è stata migliorata! / © AndroidPIT

È possibile utilizzare la S-Pen su schermo spento per scrivere velocemente degli appunti durante una riunione o semplicemente per annotare un'idea. L'attivazione dell'app dedicata agli appunti quando la modalità Always On è attiva funziona in modo pratico e veloce.

Samsung Galaxy Note 7 – Software

La nuova versione di TouchWiz di adatta al design ed ai colori del dispositivo. Il Note 7 offre un'interfaccia ottimizzata che riduce il colore delle icone rendendole più eleganti. L'interfaccia prende il nome di Grace UX.

Il dispositivo gira Android 6.0.1 Marshmallow e anche se Samsung non ha ancora confermato ufficialmente quando lo smartphone riceverà l'update ad Android 7.0 Nougat, T-Mobile ha confermato l'arrivo del nuovo sistema operativo di Google.

Samsung integra sul Note 7 gli aspetti più produttivi della serie S e Note
AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7616
L'interfaccia mantiene gran parte di ciò che conosciamo dell'interfaccia TouchWiz di Samsung. / © AndroidPIT

Con i cambiamenti effettuati alla UI della linea Note, alcune risorse sono più difficili da trovare .Durante il test ho avuto difficoltà a trovare il menu Smart Lock che ho trovato solo grazie alla lentina di ricerca del menu delle impostazioni. Un consiglio: utilizzare Smart Lock con uno qualsiasi dei due sensori biometrici del Note 7 migliorerà la vostra esperienza dal momento che non sarà necessario sbloccare il display a casa o in ufficio.

Secure Box

Se desiderate proteggere i vostri file da sguardi indiscreti, Samsung mette a disposizione sul Note 7 una feature chiamata Secure Box. Al suo interno è possibile memorizzare tutto ciò che si desidera mantenere privato e l'accesso a tali file è possibile solo attraverso l'utilizzo del sensore biometrico.

Game Launcher

Il Game Launcher è stato annunciato da Samsung con il Galaxy S7 e S7 Edge ed è stato implementato anche sul Note 7. Questa funzione inserisce automaticamente i giochi in una cartella dedicata. Il Game Launcher permette di attivare l'opzione di risparmio energetico durante il gioco ed offre il tasto galleggiante "Game Tool".

Utilizzando quest'ultimo è possibile registrare i giochi e condividerli con gli altri utenti oltre a consentire di disabilitare i tasti capacitivi durante la partita migliorando così l'esperienza di gioco.

Display dual-edge

Screen Edge permette di accedere in modo rapido ad una serie di servizi semplicemente facendo scorrere il dito lungo il bordo destro del display. Questa opzione offre all'utente una serie di scorciatoie fino ad un massimo di cinque contatti preferiti identificati con cinque colori diversi e permette di aggiungere i siti preferiti in uso.

Per quanto riguarda il software, Samsung ha introdotto sul Note 7 tutti gli aspetti più funzionali e produttivi della serie S e Note. Tuttavia le prestazioni del Note 7 sono deboli e ciò è dovuto anche alla grande quantità di funzioni offerte dal terminale. Per farvi un'idea, ecco un'analisi del Note 7 messo a confronto con il OnePlus 3 fatta dal team di XDA Developers che ha mostrato che mentre il Note 7 girava 96 processi, il OnePlus 3 ne girava 50, a parità di app installate.

Samsung Galaxy Note 7 – Prestazioni

Il Galaxy Note 7 è stato annunciato con due diversi processori: Snapdragon 820 e Exynos 8890. L'unità che abbiamo testato incorpora il processore Samsung, lo stesso offerto da Galaxy S7 e S7 Edge. Lo smartphone offre poi 4GB di RAM e 64GB di memoria interna che può essere portata fino a 256GB tramite scheda microSD.

Purtroppo la memoria interna non può essere integrata a quella esterna poiché non vi è un regolatore che unisca le diverse velocità offerte.

Durante il mio test, un aspetto è venuto subito fuori: il Note 7 non offre le prestazioni promesse sulla carta. TouchWiz è pesante e 4GB di RAM sono appena sufficienti per supportarlo. Samsung avrebbe dovuto seguire le orme di OnePlus e fornire 6GB di RAM nel nuovo Note 7.

AndroidPIT samsung galaxy note7 benchmark
AnTuTu (a sinistra),GeekBench (a destra). / © AndroidPIT

Non fraintendetemi, le prestazioni del Note 7 sono soddisfacenti, ma un aggiornamento di TouchWiz potrebbe migliorare l'esperienza offerta da questo dispositivo. Giocando a Nova 3 il sistema è andato in crash diverse volte, al contrario di ciò che è successo sul OnePlus 3, per esempio. Anche per il multitasking, il lancio delle app è risultato più lento negli ultimi giorni che ho utilizzato il dispositivo.

Nei test benchmark del Note 7 ho notato che ha ottenuto gli stessi punteggi del Galaxy S7 Edge con una piccola differenza che ha posizionato appena sotto il phablet ma che tuttavia non si percepisce durante l'utilizzo quotidiano. Molti dei dispositivi testati qui ad AndroidPIT con integrato un processore Snapdragon 820 hanno mostrato prestazioni equivalenti o migliori rispetto a quelle dell'Exynos 8890.

Samsung Galaxy Note 7 – Audio

Nonostante la capacità di riprodurre l'audio ad alto volume, il Note 7 non è il miglior smartphone in termini di qualità del suono. Come il Galaxy S7 Edge, usare il Note 7 per riprodurre la propria musica di Spotify a casa o in ambienti al chiuso non è un problema se si imposta il volume al 75% ma, a seconda del genere musicale, l'audio perde in termini di chiarezza.

È un aspetto frustrante soprattutto perchè il brand ha investito nell'aspetto legato alla produttività e all'intrattenimento. La qualità HDR del display dovrebbe essere sostenuta da un altoparlante stereo. Un altro problema è la posizione della cassa che durante l'uso del dispositivo per giocare viene bloccato con la mano. La sensazione che ho avuto è che Samsung ha migliorato l'esperienza utente con il Game Tools ma, allo stesso tempo, ha dimenticato che l'audio è uno dei punti chiave durante il gioco.

AndroidPIT samsung galaxy note7 samsung galaxy s7 edge comparison 8
L'altoparlante del Galaxy Note 7 è praticamente lo stesso del Galaxy S7 Edge. / © AndroidPIT

Quando si utilizza lo smartphone con gli auricolari, la situazione cambia. Proprio come sul Note 5, Samsung integra un equalizzatore nativo che può essere utilizzato per ottimizzare l'audio dei video indipendnetemente dall'app utilizzata. Non aspettatevi miracoli però: l'audio può essere migliorato attraverso questa funzione ma il cambiamento non è così signfiicativo.

Nella confezione del Note 7 troverete inclusi un paio di auricolari. Il phablet non integra la radio FM. è quindi necessario affidari ad un servizio radio in streaming che peserà quindi sul piano dati.

Effettuare chiamate

Il microfono è davvero buono e riduce il rumore circostante. Nonostante le dimensioni del Note 7, riesce a riprodurre la voce in modo chiaro.

Samsung Galaxy Note 7 – Fotocamera

Come per display e specifiche hardware, la fotocamera del Note 7 è la stessa del Galaxy S7 Edge. Abbiamo quindi davanti una delle migliori fotocamere presenti sul mercato.

La fotocamera principale offre una risoluzione di 12MP ed un sensore d'immagini 1/2.5 pollici. I pixel misurano 1,4 micron e sono quindi più sensibili alla luce. Ciò, combinato alla tecnologia Dual Pixel e all'aperutra di f/1.7, garantisce immagini nitide e buoni contrasti. La messa a fuoco automatica è veloce.

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7515
Il sensore della fotocamera principale è praticamente piatto. / © AndroidPIT

Il Note 7 mostra anche alcuni miglioramenti nell'app della fotocamera, soprattutto nell'utilizzo con una sola mano. È possibile passare facilmente dalla fotocmaera posteriore a quella anteriore, accedere alle impostazioni, ai filtri, il tutto con un tap laterale. È anche possibile cliccare due volte sul tasto home per avviare rapidamente la fotocamera del dispositivo.

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7577
Un'interfaccia sobria e facile da usare! / © AndroidPIT

La fotocamera del Note 7 è una delle migliori che abbia mai provato. Un grande stabilizzatore ottico d'immagine, autofocus veloce, e davvero poche foto non sono risultate buone al primo scatto. La rappresentazione dei colori è accurata. Le immagini sono nitide e hanno un grande numero di dettagli. La gamma dinamica è molto buona e garantisce un buon equilibrio tra la luce e le immagini catturate:

galaxy note 7 test camera dinamic range

La fotocamera frontale offre una risoluzione di 5MP ed un'apertura di f/1.7. Il software della fotocamera frontale offre una modalità per correggere ed evidenziare determinate parti del viso nei selfie o nelle foto di gruppo. Per visualizzare tutte le immagini ed i video nel formato integrale, accedete alla galleria d'immagini dedicata.

Note 7 review camera test inside
Note 7 review camera test
Note 7 review camera test color
Note 7 review camera test night

Samsung Galaxy Note 7 – Batteria

Ho iniziato a testare il Note 7 qualche giorno prima che venisse fuori il problema legato alla batteria. Tuttavia aggiornerò l'analisi non appena Samsung ci invierà una seconda unità, con il problema della batteria risolto.

Il Note 7 ospita una batteria di 3500 mAh, ovvero di 100 mAh inferiore rispetto a quella del Galaxy S7 Edge. Tuttavia si tratta di un passo avanti per la serie visto che il Note 5 offre 3000 mAh. Durante i miei test il dispositivo ha garantito un'autonomia che ci si aspetta da uno smartphone di questo tipo. I 100mAh in meno dovrebbero essere direttametne legati all'hardware del dispositivo, come ad esempio alla presenza dello scanner dell'iride e della S-Pen.

note 7 battery
Nei test la batteria ha mostrato delle buone performance.  / © AndroidPIT

Durante i test la batteria del Note 7 si è comportata molto bene. Ho caricato il dispositivo al mattino fino al 100% e solo al mattino del giorno dopo ho dovuto ricaricarlo. Ho utilizzato lo smartphone collegato alla rete WIFI per la maggior parte del tempo, guardato video, giocato almeno due partite al giorno a Nova 3 e Asphalt 8. Ho utilizzato Chrome per accedere ad internet e app come Messenger, Facebook, Twitter, YouTube, Netflix, Spotify, il tutto con la luminosità automatica attiva.

Ho riscontrato un solo problema con un test benchmark che, durante l'esecuzione, ha consumato ben il 34%:

AndroidPIT samsung galaxy note 7 battery screenshot
Un gran consumo di batteria durante l'esecuzione dei test benchmark! / © AndroidPIT

Modalità di risparmio energetico

Il Note 7 è dotato di due modalità di risparmio energetico: una media ed una intensiva. La prima limita l'utilizzo di dati mobili in background, riduce la velocità del processore e diminuisce la risoluzione dello schermo. La seconda modalità è più aggressiva e consente di chiamare ed inviare messaggi limitando le prestazioni del dispositivo ed impedendo l'utilizzo della rete.

Samsung ha inoltre ottimizzato il consumo energetico durante le partite. Lanciando il Game Launcher, ad esempio, troverete l'opzione Risparmio energetico durante i giochi.

Ricarica rapida

Il Note 7 offre la ricarica rapida senza fili. Ho potuto testare solo la carica rapida tramite adattatore e cavo: il processo è stato molto veloce ed è riuscita a raggiungere l'80% in 1 ora e 20 minuti.

Samsung Galaxy Note 7 – Specifiche tecniche

    • Tipo:
    • Phablet
    • Modello:
    • N930F
    • Produttore:
    • Samsung
    • Dimensioni:
    • 153,5 x 73,9 x 7,9 mm
    • Peso:
    • 169 g
    • Capacità della batteria:
    • 3500 mAh
    • Dimensioni del display:
    • 5,7 pollici
    • Tecnologia display:
    • AMOLED
    • Schermo:
    • 2560 x 1440 pixel (515 ppi)
    • Fotocamera frontale:
    • 5 megapixel
    • Fotocamera posteriore:
    • 12 megapixel
    • Flash:
    • LED
    • Versione Android:
    • 6.0 - Marshmallow
    • Interfaccia utente:
    • TouchWiz
    • RAM:
    • 4 GB
    • Memoria interna:
    • 64 GB
    • Memoria removibile:
    • microSD
    • Chipset:
    • Samsung Exynos 8890
    • Numero di core:
    • 8
    • Velocità di clock:
    • 2,3 GHz
    • Connettività:
    • HSPA, LTE, NFC, Bluetooth 4.2

Giudizio complessivo

Come affermato in precedenza in questa recensione "questo è il miglior smartphone mai costruito da Samsung e, allo stesso tempo, il più problematico degli ultimi 20 anni". Lasciando da parte il fatto che la società abbia dovuto richiamare tutte le unità rilasciate sul mercato a causa del problema che mette in pericolo la sicurezza degli utenti, questa recensione avrebbe meritato tra le 4 e le 5 stelle.

Il Note 7 offre un gran design, un buon display, una buona fotocamera, un hardware con potenziale, soprattutto dopo un aggiornamento software capace di ottimizzare il nuovo TouchWiz, ed una batteria che può durare una giornata intera. Nonostante il prezzo elevato il Note 7 sarebbe stato un pacchetto completo se non fosse spuntato fuori il problema della batteria.

L'iPhone 7 Plus è il principale concorrente del Note 7. È stato annunciato la settimana scorsa e Apple lo renderà disponibile sul mercato prima che Samsung riesca a riportare il Note 7 in vetrina nei negozi. Da questo punto di vista il produttore sudcoreano dovrà ridurre il prezzo del nuovo Note per non perdere ancora più soldi di quanto non abbia già fatto. Questo è un bene per chi sta pensando di acquistare un nuovo smartphone.

Design e qualità costruttiva 10
Schermo 10
Software 7
Performance 7
Fotocamera 10
Batteria (occorre un secondo parere) 8
Connettività 10
Prezzo 7

Samsung dovrà risolvere i problemi riscontrati ed offrire il telefono ad un prezzo. Il Note 7 è uno dei migliori smartphone che ho provato fino ad oggi e mi ha mostrato chiaramente che ho bisogno di un nuovo dispositivo dotato di funzioni intelligenti e di una maggiore capacità produttiva. Sì, sto considerando il Note 7 come mio prossimo smartphone, tutto dipende da come Samsugn gestirà il problema della batteria.

14 Commenti

Commenta la notizia:
  • Wow vi immaginate i sfortunati che lo hanno comprato e poi gli esplode in faccia

  • Ottima recensione, finalmente completa delle prestazioni audio, ed anche in cuffia. Proprio per l'audio non all'altezza del prezzo, e la mancanza (ancora una volta) della RADIO FM, non mi entusiasma.

  • Una domanda per la redazione: quindi, se ho capito bene, il Note 7 non può usare quella funzione di Marshmallow che consente di formattare la SD card come memoria interna, è corretto? Questa sarebbe una grande delusione perché era la funzione di Marshmallow che preferivo, per avere finalmente spazio in abbondanza per le app...

  • Ma scusate la domanda un po' strana...ma se io sono fatto riesce lo stesso a scansionare l'iride?!:) ahahah

    • Non penso che lo staff testerà per te questa "particolare" caso per l'uso della scansione dell'iride(e anche se lo facesse penso che non scriverebbe 😂), quindi caro Samuel ti posso semplicemente consigliare di comprare il dispositivo e di testarlo di persona(attenzione qualsiasi cosa che farai è a tuo rischio e pericolo!). E se vorrai potrai condividere con noi le tue osservazioni in merito al test fatto... Seriamente , io sto scherzando ,ma tu sei libero di fare quello vuoi :)

    • Certo, la composizione biometrica dell'iride non muta se si è ebbri dall'effetto di qualche sostanza. Cambia la componente morfologica dell'occhio ( es. pupilla dilatata ). Ma non credo sia abbastanza da poterne impedire la corretta scansione.


      In ogni caso penso qualcuno debba provare... :^^^^^^^^^^))))

  • Ma quando e dove sarà possibile prenotarlo ed acquistarlo?

  • È sicuramente lo smartphone più completo sul mercato...bello si, ma prezzo astronomico!!! È un note 5, migliorato e rinnovato in alcune funzioni...speravo in un prezzo più umano

  • Il Note7 rappresenta senza dubbio il top della produzione mondiale, altri commenti sono inutili. Se si decidesse di spendere quel tipo di cifra il Note7 sarebbe l'unica alternativa.

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK