Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Tre varianti di Galaxy S11 ed un nuovo pieghevole per domarci tutti?

Tre varianti di Galaxy S11 ed un nuovo pieghevole per domarci tutti?

Sotto il nome in codice di Picasso, il Galaxy S11 inizia a farsi un giro in rete svelando qualche dettaglio. L'ultima indiscrezione trapelata sul futuro flagship sudcoreano riguarda la presenza di tre modelli ma, nella mischia, compare anche un altro dispositivo pieghevole.

Connettività 5G per tutti?

MySmartPrice rivela qualche nuova curiosità sul Galaxy S11. Per prima cosa si tratterà di una serie che sarà quindi composta da diversi modelli. Tre di questi, identificati come SM-G981, SM-G986 e SM-G988, sarebbero tutti dispositivi con connettività 5G.

Una scelta che ha un suo senso considerando che il Samsung Galaxy S11 verrà rilasciato nel 2020 e che nel frattempo a livello internazionale si sta cercando di fornire le infrastrutture di supporto. Certo, oggi come oggi, a seconda del mercato preso in considerazione, potrebbe sembrare quasi superflua la presenza della connettività 5G ma Galaxy S11 arriverà probabilmente nel primo trimestre del prossimo anno e considerando che, essendo un flagship si farà pagare bene, dovrà garantire una buona longevità anche in termini di tecnologie supportate. Purtroppo, al di là del supporto al 5G, non sappiamo al momento cos'altro differenzierà queste tre varianti.

androidpit samsung galaxy s10 5g hero
Il Samsung Galaxy S10 5G costa di listino 1279 euro. / © AndroidPIT

E poi c'è anche un pieghevole...

Trapela poi un altro dispositivo identificato con il modello SM-F700F. Secondo la fonte si potrebbe trattare di un dispositivo pieghevole (SM-F900F identificava il Samsung Galaxy Fold) di fascia più bassa dell'atteso Fold o caratterizzato da un design differente.

Potrebbe quindi trattarsi di uno smartphone con display pieghevole dalle dimensioni più ridotte rispetto al Galaxy Fold. Ma il condizionale è d'obbligo perché oltre al numero di modello, nient'altro è per ora trapelato. Dalla sigla di riferimento però, non sembra trattarsi di una variante pieghevole del Galaxy S11.

Una nuova strategia per il 2020?

No, nessuna dichiarazione da parte del brand è arrivata, per ora, in merito alla strategia per il 2020. Personalmente però inizio a far fatica di fronte alle diverse serie Samsung sempre più simili tra loro ed ognuna dotata di due o tre varianti.

Mettendomi nei panni di un utente, non mi dispiacerebbe se Samsung decidesse di fissare un unico ed importante appuntamento annuale durante il quale svelare la nuova lineup. Una lineup dove Galaxy S e Galaxy Note diventano una cosa sola.

Io riesco già ad immaginarmi un ipotetico Galaxy S11 costituito da diverse varianti: una un pò più compatta come il Galaxy S10e, una dotata di S-Pen e dal display più ampio, ed una magari pieghevole. Oppure tiriamo fuori dalla mischia la variante pieghevole, e lasciamo alla linea Fold uno spazio di sperimentazione ed un evento dedicato. Questo è almeno ciò che mi aspetterei da Samsung e anche da Huawei pensando alla linea P e Mate.

E voi? Vedete ancora il senso di tenere separate la linea Galaxy S e Galaxy Note?

 

Fonte: Mysmartprice

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica