Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

4 min per leggere 1 Commento

Samsung e gli schermi pieghevoli: successo o fallimento totale?

Quello appena iniziato sarà un anno tosto per Samsung. Coinvolto in uno scandalo di corruzione in Corea del Sud, traumatizzato (e traumatizzante) dal fallimento del Galaxy Note 7, sotto pressione per il rilascio del Galaxy S8 che non può sbagliarne una, Samsung ha anche trovato il tempo per sviluppare gli schermi pieghevoli. Ma probabilmente vedremo questa nuova tecnologia sul mercato solo all'inizio del prossimo anno. 

Schermi pieghevoli: di cosa si sta parlando?

È difficile stare dietro a tutti i rumor che girano attorno agli schermi pieghevoli di Samsung. L'unica cosa certa è che il brand sta lavorando su varie idee e che nel corso di quest'anno presenterà almeno uno smartphone di questo genere. Su ETNews è inoltre uscita da poco una notizia che paventava l'ingresso sul mercato di smartphone dallo schermo pieghevole firmato Samsung già all'inizio di quest'anno. 

Qualcosa non torna e infatti bisogna distinguere gli smartphone pieghevoli a tutti gli effetti da quelli di cui si parla in quest'ultimo rumor: questi saranno sì device pieghevoli ma non sullo schermo. Probabilmente ricalcheranno l'idea dei laptop, con una cerniera nel mezzo per esempio, che permette di avere a disposizione due diversi display. In breve questa non è la stessa (rivoluzionaria) tecnologia di cui si è parlato all'inizio dell'articolo. Chiarito questo punto aggiungo anche che Samsung rimarrà fedele alla buona vecchia tecnologia AMOLED e, come siamo stati abituati, anche a quella Super AMOLED. 

samsung1
Samsung sta lavorando su diversi tipi di schermi pieghevoli. © Mobile Geeks

 La strada verso il successo è piena di insidie

Samsung non testerà (e quindi commercializzerà) gli smartphone dallo schermo pieghevole di qui a poco. Prima vuole vedere come si troveranno gli utenti con il primo modello (quello della probabile cerniera per intenderci). Se riuscirà a scatenare particolare interesse allora il brand sudcoreano farà un altro passo avanti verso gli smartphone dotati di schermo pieghevole. 

È naturale che la produzione di questi dispositivi non coinvolgerà una grande quantità di unità, almeno all'inizio. Non avrebbe senso sfornare parecchi modelli di uno smartphone di cui la buona riuscita non è assicurata. Detto questo è difficile immaginare che la tecnologia dello schermo pieghevole non avrà successo. Con questa avremo a disposizione uno schermo più grande (ottimo per esempio per guardare video) senza rinunciare alle dimensioni di un tascabile (o quasi) facile da portarsi dietro. Comunque sia il successo commerciale dipenderà da diversi fattori, primo fra tutti il prezzo che potrebbe essere... salatissimo!

La strategia da adottare

Questo smartphone pieghevole porterà il nome di Galaxy X? Oppure Samsung creerà una nuova serie chiamata Wing? O magari Project V? Sono questi i nomi che girano intorno a questa idea... flessibile! Sono già due anni che assistiamo a diversi progetti o prototipi in questo campo ma, stavolta, sembra che si faccia sul serio. Samsung è pronta a sbarcare sul mercato (e si spera non faccia la fine del Galaxy Note 7!).

Con quale strategia Samsung presenterà questo device? Avremo una serie riservata agli schermi pieghevoli, come dicono i rumor? Probabilmente no perché se questa tecnologia farà breccia negli utenti il brand deciderà di introdurla nei propri top di gamma. Si vocifera anche che il device sarà chiamato Galaxy X. Se dovesse essere vero vorrà dire che Samsung non includerà questo smartphone nella categoria più alta (la S) nonostante le caratteristiche del device (magari simili a quelle del Galaxy S7). 

Per prima cosa Samsung testerà il mercato. Se i semi daranno i propri frutti possiamo stare certi che dopo poco questa tecnologia farà parte anche delle punte di diamante del brand. In ogni caso all'inizio del prossimo anno potremmo farci un'idea più precisa dei pro e dei contro degli schermi pieghevoli. 

Voi sareste interessati a questa tecnologia? Comprereste uno smartphone del genere se fosse già disponibile? 

3 Condivisioni

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Non è assolutamente possibile rispondere alla domanda senza preoccuparsi del prezzo.
    Tutti saremmo interessati a possedere un telefono con il display pieghevole che, all'occasione, puoi utilizzare come tablet (con immediato incremento del consumo della batteria), ma solo se il prezzo fosse comunque accettabile

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più