Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

2 min per leggere 3 Commenti

Samsung Z: il primo smartphone con Tizen OS [AGGIORNAMENTO]

Samsung ha annunciato il suo primo smartphone con Tizen OS, il sistema operativo Samsung che conosciamo già grazie ai dispositivi indossabili di questa brand. Il Samsung Z verrà presentato ufficialmente alla Developer Conference che si terrà domani a San Francisco, ma vediamo quali sono i pregi ed i difetti di questa nuova piattaforma. AGGIORNAMENTO: un video ci mostra l'aspetto e le novità di questo sistema operativo Samsung!

samsung 7 front teaser
© Samsung

Sembrerebbe che questo Samsung Z serva a testare il terreno, considerando che il dispositivo verrà lanciato inizialmente sul mercato russo, per poi affacciarsi anche ad altri mercati. Si tratta di uno smartphone con schermo di 4.8 pollici Super AMOLED, alimentato da un processore quad-comre a 2.3 GHZ di clock, 2GB di RAM e 16Gb di memoria interna, che promette un'esperienza utente fluida e veloce. Tra le altre specifiche troviamo una fotocamera principale di 8MP ed un lettore di impronte digitali. 

samsung 7 back
© Samsung

Più che per l'hardware, questo smartphone si rivela però interessante a livello di software. Samsung offre infatti ai propri utenti un dispositivo con tempi di accensione velocissimi, opzioni di multitasking immediate, una migliore gestione della memoria del sistema operativo, ed una migliore performance nella navigazione web.

Tutto troppo perfetto per essere vero non trovate? Un difetto purtroppo c'è e non è certo da ignorare, questo sistema operativo, seppure open source, non offrirà il vasto panorama di applicazioni Google. 

[AGGIORNAMENTO]

Tizen ci viene mostrato in un video, che ci spiega quali aspetti di questo sistema operativo Samsung possono competere con Android:

Link al video

Dal video possiamo notare che Samsung non ha stravolto completamente il sistema, presentando un'interfaccia originale, bensì ci propone qualcosa di molto simile alla già nota TouchWiz. L'unica vera differenza sembrerebbe essere l'assenza del tasto per entrare nell'app drawer, sostituito semplicemente da uno swipe. Probabilmente lo scopo di Samsung è quello di attirare utenti piano piano, offrendo un sistema già noto e modificandolo con il tempo.

Voi cosa ne pensate?

3 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati