Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
5 min per leggere 17 Condivisioni 5 Commenti

Se non è iPhone è Android, o un altro Android ancora!

Se non è un'iPhone è un'iPhone, è questo lo slogan lanciato da Apple in due nuovi video commerciali per evidenziare l'unicità dei suoi dispositivi ed il successo che hanno tra gli utenti che li utilizzano. Il brand statunitense è uno dei più noti al mondo quando si parla di smartphone e tablet e continua a portare avanti, a colpi di dispositivi, la sfida con il suo eterno rivale, Android.

Apple, come ha evidenziato nel video Hardware & Software, riesce a dar vita sia all'hardware che al software dei suoi iPhone, creando un equilibrio perfettamente funzionante tra i due elementi. Un aspetto non facile da trovare negli altri dispositivi presenti sul mercato, ma noi siamo certi che questa perfetta sincronia basti a definire i dispositvi Apple migliori di quelli Android. Ed ecco il perchè!

apple iphone 6 nexus 5 screen
Se non è un'iPhone è un Android...e noi ne siamo anche più felici! / © ANDROIDPIT

Se non è un'iPhone è un Android, è questo lo slogan più corretto, quello che riesce meglio a dare un'idea di come gli utenti si dividano quando si tratta di acquistare un nuovo performante e costoso smartphone. Potremo anche aggiungere che Se non si piegha quando ti siedi a tavola non è un iPhone o Se non si scarica dopo poche ore di utilizzo non è un iPhone, ma non vogliamo certo farvi trascorrere il venerdì sera a leggere queste battute scontate (anche perchè sull'autonomia della batteria c'è poco da scherzare, sia che si tratti di Apple o Android il problema ahimè persiste).

Un video come questo non può che essere considerato come una frecciatina ai dispositivi Android e ai brand più noti, come Samsung ad esempio, che non possono certo vantare di tirare fuori software ed hardware dallo stesso cilindro. Al software Android ci pensa infatti Google sul quale poi i team dei diversi brand costruttori lavorano per adattarlo all'hardware e per introdurre funzioni e feature che variano, appunto, da dispositivo a dispositivo. Il risultato? Non sempre armonico come quello offerto dalla Apple forse, ma senza dubbio più variegato ed aperto a diversi utilizzi. 

Ed è così che si torna al solito discorso: chi sceglie un iPhone, generalmente, non si ferma certo a scrutare con attenzione tutte le specifiche tecniche e le nuove funzioni introdotte nell'ultimo dispositivo per valutare se vale veramente la pena comprarlo o se c'è di meglio, ad un prezzo inferiore, in giro. Chi vuole un iPhone si alza dal letto, mette in tasca la propria carta di credito e corre all'Apple Store (o semplicemente apre il sito ufficiale dal suo Mac) e torna felice a casa con la nuova scatoletta bianca contenente il costoso gioiellino.

Generalmente invece chi sceglie Android decide prima quale tipo di dispositivo vuole avere in tasca, se optare per un display grande piuttosto di uno compatto, per un dispositivo con scocca in pelle in stile LG G4 piuttosto che in metallo, un display Super AMOLED o LCD in QHD e sceglie anche di pensarci su un attimo prima di preferire un pericoloso e scottante Snapdragon 810 ad un Exynos ad esempio. Senza contare i numeri offerti dalla batteria (che sono sempre alquanto misteriosi negli iPhone) e quelli del comporto fotografico. 

Va riconosciuto che quando si parla di foto, i dispositivi iPhone se la cavano sempre ottimamente anche se, finalmente, dopo il rilascio del Galaxy S6, anche Android sta iniziando a competere seriamente con il suo rivale. Ottime foto, un'interfaccia semplice e fluida adatta ai meno esperti e smanettoni, e nessuno sbattimento (perdonatemi il termine) con gli agigornamenti.

Quest'ultimo è senza dubbio uno dei punti deboli dei dispositivi Android: è quasi impossibile sapere se il vostro top di gamma sarà candidato a ricevere la futura versione del software e, se sì, quando effettivamente raggiungerà il terminale,ed ancora, se e quanto ottimizzerà realmente il sistema. Certo, qualora le cose con il nuovo aggiornamento non dovesso andare al meglio si può sempre fare un passo indietro (una decisione portata avanti da tanti utenti dopo l'uscita di Lollipop) anche se non tutti sono disposti a portare avanti procedure relativamente complesse.

moto g vs xiaomi redmi 2 1
Android offre tantissime interfacce diverse personalizzate dai brand! / © ANDROIDPIT

Se consideriamo poi il prezzo diciamo che quello degli iPhone potrebbe rompere in pochi secondi l'armonia regalata dal dispositivo: non tutti possono permetterselo e chi non ha intenzione di sborsare 700 euro per uno smartphone con hardware e software perfettamente sincronizzati tra loro, dovrà rimanere senza uno smartphone in tasca o passare ad Android.

Con questo non voglio certo dire che Android sia un rimpiazzo per chi ha altre priorità o per chi ha un budget limitato quando si parla di smartphone. Android è però accessibile a tutti, in forme e soluzioni diverse, con il vantaggio di una personalizzazione estrema, e con i contro di un sistema che talvolta lagga e non scorre veloce come un lampo ma che, allo stesso tempo, cerca di migliorarsi per regalare un'esperienza utente sempre migliore.

Se non è un iPhone è quindi probabilmente un Android quello che avete in tasca e sono certa che, nonostante gli alti e bassi, siate felici della vostra scelta! Cosa ne pensate del video della Apple? Il vantaggio di produrre hardware e software di un dispositivo potrebbe esssere un valido motivo per passare dall'altra parte del ring?

5 Commenti

Commenta la notizia:
  • La apple ha ragione. Produrre software e Hardware è un vantaggio unico che in pochissimi si possono permettere,ed è proprio questo ciò che rende gli iPhone decisamente migliori di tutti i top di gamma Android,il confronto tra un top di gamma Android e un iPhone regge solamente al momento di acquisto,dopo vari mesi,o anni,Android caccia tutti i suoi evidentissimi limiti,e vengono all'evidenza tutti quei problemi nati dalle cattive ottimizzazioni delle app con il sistema operativo. Quando una SH deve far uscire un programma sul PLAY STORE lo deve far uscire per 493.349 dispositivi diversi,quando una SH deve far uscire un programma su APP STORE,devono pensare a far girare il programma su quei 3 4 dispositivi,e questo è un vantaggio enorme che fa sentire la differenza nella vita pratica di tutti i giorni.
    Rapporto qualità/prezzo ovviamente stravincono gli Android di fascia medio bassa.
    Rapporto qualità in assoluto, stra vince iphone.
    Ex possessore di iPhone e ora possessore di Android.
    Saluti

  • Ciao.
    Premetto che sono da sempre utente Apple, per quello che riguarda i computer (non ho mai avuto Windows, ho iniziato con Apple quando era davvero Apple, basato su PPC e per trovare i programmi era sempre un terno al lotto) ed ho avuto il primo iPhone. Poi, scoperto Android, non ho più lasciato il robottino verde. Non sono uno smanettone nel senso più estremo del termine, ma neanche un utente "statico". Mi piace provare, vedere, cercare di capire, poi magari torno indietro se il tutto non mi soddisfa. Insomma, la chiusura di Apple sui suoi smartphone mi da fastidio, per quanto debba riconoscere un funzionamento sempre eccellente (almeno nella mia breve esperienza). In ogni caso, la mia soddisfazione è ottima anche con Android nonostante sia in possesso di un "vecchio" S3 che però svolge ancora egregiamente il proprio dovere. Sto attendendo l'uscita del nuovo Nexus 5 2015, per provare Android "puro" e se la vostra recenzione mi convincerà, sarà lui il sostituto del mio fedele S3.
    Gianni.

    • Jessica Murgia
      • Admin
      • Staff
      16-lug-2015 Link al commento

      Ciao Gianni! Grazie per il tuo feedback! Il passaggio da un S3 a un Nexus 2015 sarà un salto importante e, generalmente, i dispositivi di Google sono un'ottima scelta. Al momento quale tra i due Nexus 5 2015 ti ispira di più: quello di LG o di Huawei? https://www.androidpit.it/nexus-5-2015-uscita-prezzo-caratteristiche

      • Ciao Jessica. Ti dico la verità: mi ispira decisamente di più LG. Lo so, dovrei forse cercare di aprire un po' di più la mia mente, ma ancora i dispositivi cinesi non mi convincono granchè. Poi sono ovviamente consapevole che tutti i grandi produttori producono in Cina, per cui il problema, ripeto, sarà sicuramente solo nella mia testa, ma LG riesce ancora a convincermi di più. Nel frattempo mi era anche passata per la testa una mezza idea per un G4, dopo averlo visto ad un amico ed esserne rimasto davvero colpito, ma cerco di resistere, la voglia di provare Android puro è tanta.

      • Jessica Murgia
        • Admin
        • Staff
        20-lug-2015 Link al commento

        Huawei è senza dubbio un buon brand cinese, ormai affermato nel mercato. Capisco però che essendoti trovato bene con LG continui a far il tifo per i suoi dispositivi! Il prossimo Nexus 5 di LG potrebbe essere un dispositivo davvero interessante, staremo a vedere cosa il brand tirerà fuori dal cilindro!

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK