Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
3 min per leggere 22 Condivisioni Nessun commento

Scoprite tutto ciò che Google sa di voi!

Da qualche anno a questa parte Google ha la fama di doppiogiochista: da un lato il gigante del web in grado di offrire servizi tecnologici di qualità, dall'altra la spia sempre pronta a raccogliere i nostri dati personali a scopi commerciali. Per dare un senso di sicurezza agli utenti e risultare più trasparente, Big G ha deciso di offrire il servizio Le mie attività, che permette di avere una panoramica delle informazioni personali condivise con Google. 

Dietro al prodigio tecnologico si nasconde il violatore della privacy

Il minimo che si possa dire è che la reputazione di Google lasci un po' a desiderare, almeno per quanto riguarda la gestione dei dati privati. È evidente che un'impresa di tale portata cerchi in tutti i modi di ottenere un profitto e, considerando che la maggior parte dei servizi offerti sono gratuiti, la fonte di denaro è da cercarsi altrove. 

La strategia di Google è quella di sfruttare i dati ottenuti tramite gli utenti a scopi pubblicitari, come d'altronde fanno Facebook ed altri servizi simili. In poche parole, più cose sa Google di voi e più spesso vedrete comparire davanti ai vostri occhi, sul web, le cose che vi interessano. Se molti utenti non fanno fatica a comprendere che Google, in quanto azienda, deve guadagnare, tendono allo stesso tempo a diffidare di tutto l'interesse che ha il colosso statunitense per i loro dati personali. 

androidpit myactivity fr2
Ecco l'interfaccia di Le mie attività! © ANDROIDPIT

Lo strumento La mia attività e la trasparenza

Avrete sicuramente già sentito lo slogan "non esiste una cattiva pubblicità". Non si tratta che della punta dell'iceberg e, volenti o nolenti, gli utenti non vedono ciò che si nasconde sott'acqua, in profondità degli abissi Google. Per proporre pubblicità mirate, Big G si interessa alle nostre abitudini e si informa sui nostri interessi in diversi contesti. 

In ogni caso, finalmente Google sembra essere stanco delle critiche e pronto a dare spiegazioni per risultare più trasparente. Per farsi perdonare dagli utenti ha deciso di dare la possibilità a tutti di accedere ai dati raccolti e di personalizzarli. Connettendovi alla pagina La mie attività ed accedendo al vostro account Google, potrete dare un'occhiata alla cronologia di informazioni che Google ha accumulato su di voi. Tra le altre cose troverete anche i risultati di ricerca YouTube.

AndroidPIT Google apps 2
Google: gratuito, pratico, ma ottimizzato per le pubblicità! © ANDROIDPIT

Questo servizio non si limita a mostrarvi tutte le informazioni che Google ha accumulato su di voi negli anni, ma fornisce anche una lista delle applicazioni da voi utilizzate se l'account è lo stesso che utilizzate sullo smartphone. Nel mio caso, sono riuscito a risalire a data ed ora in cui ho installato WhatsApp, Instagram etc. Suppongo che chi ha tra le mani un dispositivo Pixel o Nexus potrà trovare in questa sezione ancora più dati. 

Come già detto i dati registrati servono a Google per ottimizzate le pubblicità condivise con voi, dunque vi invita a modificare le vostre preferenze eliminando informazioni superflue. Se siete interessati ad approfondire l'argomento o comprendere meglio come funziona questo strumento, vi consiglio di accedere alla pagina di supporto dedicata

Avete fatto un salto a Le mie attività? Cosa avete scoperto di interessante o imbarazzante?

Nessun commento

Commenta la notizia:
22 Condivisioni

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK