Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 14 Condivisioni 5 Commenti

Selfite: un nuovo disturbo mentale?

Siete dei fanatici dei selfie? Non riuscite a fare a meno di autoritrarvi in divertenti e sexy pose da calendario e sentite l'immediato bisogno di condividere le vostre foto sui social il prima possibile? Se avete risposto "Sì" alle precedenti domande mi dispiace per voi ma avete bisogno di un medico: il vostro è un vero e proprio disturbo mentale!

slimkat rom galaxy nexus teaser
Affetto da selfite ormai allo stadio cronico! / © ANDROIDPIT

Secondo uno studio della American Psychiatric Association il selfie non è più una semplice mania che ha contagiato possessori di smartphone e tablet di tutto il mondo, ma si tratta di un vero e proprio disturbo mentale. Il costante desiderio di fotografare se stessi, soli o in compagnia di amici, animali domestici o strani oggetti accaparrati quà e là, e di condividere i propri scatti sui social media sembra essere spinta da una mancanza di autostima e da lacune nella propria intimità. Questa sembra essere la diagnosi degli studiosi americani che però non sono ancora riusciti a trovare una cura a questa contagiosa epidemia. Dagli Stati Uniti all'Europa, passando per Asia e Australia: un virus che non perdona e continua e mietere vittime ovunque, giovani, anziani e addirittura bambini. Anche i VIP non sono riusciti sfuggire al contagio: malattia o marketing? 

Questo nuovo disturbo, definito Selfite, ha diversi gradi di sviluppo. Ecco la scaletta che vi permetterà di valutare a che stadio è arrivata la vostra mania di selfie:

  • primo stadio - selfisti saltuari: i soggetti si limitano a 3 selfie al giorno ma non sempre li pubblicano sui social;
  • secondo stadio - selfisti acuti: i soggetti si fotografano almeno 3 volte al giorno e pubblicano i loro scatti sui social,
  • stadio terminale - selfisti cronici: soggetti che hanno sviluppato una vera e propria ossessione da selfie, si fotografano 24 ore su 24 e pubblicano le loro foto almeno 6 volte al giorno.

Qual'è la vostra diagnosi? Vi considerati già "disturbati" o siete riusciti a sfuggire a questo male per il momento ancora incurabile?

14 Condivisioni

5 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK