Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

Opinion 3 min per leggere Nessun commento

Sì, questa edizione 2018 del CES ci emozionerà

Le celebrazioni di fine anno sono finite e il CES è alle porte. Mentre alcuni criticano lo spettacolo per essere stato meno interessante per il grande pubblico negli ultimi anni, la situazione potrebbe essere diversa quest'anno con molte sorprese per la telefonia mobile, nel mondo della televisione ma soprattutto nell'IoT e nell'intelligenza artificiale.

L'inverno si fa sentire e le temperature sono già calate. Fortunatamente, il più grande show dell'elettronica di consumo, il Consumer Electronic Show, ci sta per scaldare. Lo show che avrà sede a Las Vegas dal 9 al 12 gennaio 2018, riunisce i più grandi marchi del settore che presenteranno i loro nuovi prodotti. Sebbene negli ultimi anni l'interesse pubblico sia diminuito in parte a causa della scarsità di annunci pubblicitari, il 2018 potrebbe essere un'opportunità per cambiare idea. 

Saranno presenti tutti (o quasi tutti) i marchi e saranno annunciate alcune innovazioni tecnologiche. In particolare, l'Italia sarà presente con ben 54 espositori che terranno alto l'onore del nostro Paese!

Un mondo di oggetti sempre più interconnessi e intelligenti

Sì, dobbiamo essere entusiasti del CES 2018, perché se non ci sorprenderà nessuna grande rivoluzione, molte innovazioni emergeranno al di fuori del mondo degli smartphone e dei tablet, ed è proprio questo che segnerà il futuro del mondo high-tech. Il CES 2018 dovrebbe porre più che mai l'accento sull'Internet degli oggetti e sul mondo dell'intelligenza artificiale. 

Naturalmente questi progressi sono difficili da capire e qualificare perché non si possono toccare, avere nel palmo della mano o testarli allo stesso modo di un telefono, ma sono altrettanto importanti in quanto la loro portata va ben oltre il mondo delle nuove tecnologie. 

CES 2018 dovrebbe concentrarsi più che mai su Internet degli oggetti e sul mondo dell' intelligenza artificiale

La posta in gioco per i giganti della tecnologia è grande, in quanto il loro obiettivo è quello di insediarsi nelle case dei consumatori per collocare la propria piattaforma di intelligenza artificiale ad attivazione vocale nel maggior numero possibile di dispositivi.

Alexa e Google Assistant faranno quindi parte di nuovi dispositivi, e marchi come LG faranno il loro debutto sul mercato con i speaker connessi. La domotica e il controllo vocale saranno quindi fortemente presenti al salone di Las Vegas. L'uso dell'AI negli oggetti collegati segnerà così l'avvento di soluzioni intuitive.

AndroidPIT apps train brain 0338 1
I dispositivi del futuro saranno in grado di "pensare". / © ANDROIDPIT

Un nuovo salone del motore

Parlare di assistenti vocali significa necessariamente parlare anche di auto connesse. L'auto autonoma, la forma finale della vettura connessa, è una vetrina perfetta per i progressi dell'intelligenza artificiale e offre tutto ciò che serve per aumentare l'attrattiva in un settore automobilistico che da diversi anni va scemando.

Il trend degli anni precedenti si accentuerà quindi con questa edizione 2018 del CES, che assumerà l'aspetto di un salone automobilistico. La maggior parte delle case automobilistiche (Renault, Nissan, Toyota, Hyundai, Ford...) e dei produttori di attrezzature faranno il viaggio verso il nuovo continente.

Cosa vi aspettate di più dal CES 2018? Fatecelo sapere nei commenti.

5 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più