Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

5 min per leggere 13 Condivisioni 6 Commenti

Ecco gli smartphone Android più costosi di sempre!

Ci siamo chiesti: ma quali sono davvero gli smartphone Android più costosi? Perchè non fare una delle nostre classifiche che tanto picciono a grandi e piccini? Al netto degli accessori, costerà più un Galaxy S6 Edge+, oppure un HTC con la cover tutta carina? Ebbene, tutte le marche “classiche” di Android sono mooooooolto indietro nella classifica: quel Samsung che sfiora i 1000 euro è solo un bazzecola rispetto allo smartphone realizzato nel bunker con l'utilizzo di crine di unicorno e pelle di dinosauro.

Escludendo le realizzazione uniche, ovvero un dispositivo che rimane una creazione solitaria che di solito serve solo a creare clamore (abbiamo trovato un iPhone 4 da 15 milioni di euro), abbiamo selezionato i brand di lusso che utilizzano Android per le loro produzioni di serie. Tra le marche presenti si trovano “artigiani” dello smartphone, aziende impegnate in altri campi del lusso che si cimentano nel campo della telefonia mobile e veri e propri gioiellieri. Riuscirete a trovare qui l'Android che fa per voi?

androidpit smartphone money 2
Euro, sterline o dollari che siano, non vi basteranno! / © ANDROIDPIT

1. Savelli Jardin Secret (51000 euro)

“Every woman has a secret”, questo è l'odiosissimo slogan di Savelli Geneve, brand svizzero che punta tutto sul suo unico dispositivo: il Jardin Secret. Con il suo display da 3,2 pollici, la memoria interna da 32 GB, una non ben specificata “high speed CPU”, fotocamera posteriore da 5 MP ed una anteriore “for your selfie”, questo smartphone Android ha un prezzo base di 10000 euro.

savelli
Sembra che abbia il ciuffo, ma i diamanti sono tutti là!  / © Savelli Geneve

Evidentemente il signor Savelli ha un problema con le donne: innanzitutto questo smartphone è per sole donne (ricordiamo che ogni donna ha il suo segreto) e nelle vaghissime feature del nostro Jardin Secret possiamo trovare caratteristiche PAZZESCHE come Whatsapp integrato e altre app personalizzate preinstallate, specificando poi che la Savelli offre un servizio gratuito per assistenza all'uso del dispositivo attivo 24 ore su 24. Che dire? Ah sì, questa versione dispone di 395 diamanti bianchi e la scocca è in oro rosa. Ma il carapace che se lo metterà in borsa neanche se ne accorgerà.

2. Vertu Aster Diamonds Red Alligator (9400 euro)

Basta gingillarsi tra Samsung o LG, o fare gli alternativi con l'iPhone, è ora di farsi un Vertu! Visitando il loro shop online (meglio definito boutique), si possono ammirare le serie di diversi modelli (che si chiamano collezioni) ed il mio preferito è l'Aster nella versione Diamonds Red Alligator: 55 diamanti e pelle rossa di alligatore o pelle di alligatore rosso, perchè alla Vertu ne hanno uno rosso, non crediate che lo dipingano!

vertu
Elisabetta II avrà il telefono di coccodrillo? / © Vertu

Le caratteristiche hardware dell'Aster sono anch'esse luxury, dimenticate il Gorilla Glass che sembra cosi resistente ma poi uno starnuto più forte lo segna, qui abbiamo un vetro di zaffiro. Gli speaker? Bang + Olufsen. La fotocamera? Hasselblad. Ma soprattutto, la suoneria? Composta dalla LONDON SYMPHONY ORCHESTRA! Tutto sui Vertu è unico, ogni smartphone è costruito a mano da un singolo artigiano ed un pezzo può passare i 65000 euro. Pare ne abbia uno la regina d'Inghilterra, fate voi.

3. Lamborghini 88 Tauri (6300 euro)

Tonino Lamborghini Mobile, lo sapevate vero? Lamborghini è conosciuta a livello mondiale per le sue supercar da poster in camera, i più esperti conoscono Lamborghini come costruttore di trattori e quelli che davvero sono informati sanno che la casa bolognese costruisce anche caldaie. Ma gli smartphone? La linea di telefoni Lamborghini include l'Antares ed il nostro 88 Tauri, smartphone che ha delle specifiche tecniche di tutto rispetto: Snapdragon 801 quadcore a 2,3 Ghz e 3 GB di RAM, fotocamera posteriore da 20 MP, speaker della Wolfson, batteria da 3400 mAh (!) e addirittura tecnologia per il riconoscimento di varie gesture.

lamborghini
Poco aggressivo lo smartphone della Lamborghini! / © Tonino Lamboghini

Dal design profondamente tamarro, l'88 Tauri vanta un rivestimento di vera pelle e inserti in oro perfettamente accoppiabili al colore della propria supercar, che sia parcheggiata nel garage o appoggiata sulla mensola del letto come modellino per bambini.

4. Gresso Regal Gold (5400 euro)

Vero e unico concorrente diretto di Vertu, Gresso realizza i propri smartphone Android con la stessa cura artigianale del brand anglo-finlandese (mentre Gresso è statunitense). La serie Regal è realizzata con un corpo in titanio temperato e scocca in oro a 18k (per gli alternativi come voi, è disponibile anche l'oro bianco, vecchi bricconcelli). Specifiche tecniche di riguardo: display da 5 pollici, processore quad core a 1,5 Ghz e 2 GB di RAM.

gresso1
La versione 1 di 999 costerà come una cometa su Giove! / © Gresso

Comparto fotografico con fotocamera posteriore da 13 MP e anteriore da 5 MP, ma per i selfie occhio al riflesso del Rolex. Come il Vertu, il Gresso viene calpestato da auto, scagliato da palazzi e subisce ogni genere di angheria al fine di testare la sua resistenza. Ma verosimilmente il pericolo più grosso che correrà il possessore di un Regal Gold sarà un soave contatto con l'erba del campo da golf. Inoltre non si rischierà di confondere il proprio smartphone con un altro grazie alla placca numerica in oro.

5. Samsung W2015 (2200 euro)

Anche il brand coreano si cimenta nel'esclusivo mercato degli smartphone di lusso, e lo fa con un dispositivo piuttosto curioso: recupera il vecchio concetto di telefono a conchiglia ma lo dota di Android, di un doppio schermo e di materiali di lusso. Il W2015 è pensato per il mercato cinese ma se avete in tasca 2200 euro per questo smartphone, ne avrete abbastanza anche per acquistare un volo per Pechino.

samsung w2015
Una tastiera fisica! E chi se la ricordava più? / © Samsung

Mosso da un processore Snapdragon 801 quadcore con 2 GB di RAM, il W2015 sembra un telefono dei primi anni 2000, ma lo schermo esterno da 3,9 pollici dovrebbe far svanire ogni dubbio circa il decennio di appartenza di questo esperimento di Samsung.

Quale di questi smartphone esclusivi comprereste?

13 Condivisioni

6 Commenti

Commenta la notizia:

  • Io lo trovo assolutamente normale, se c'è un mercato (ed evidentemente c'è, altrimenti non fabbricherebbero cose del genere) perché non sfruttarlo. C'è chi ha la Punto e chi la Ferrari, chi ha la barca a remi e chi lo yacht a tre piani. Sia la Punto che la Ferrari ti portano da un posto all'altro, se c'è chi preferisce farlo con tanti cavalli sotto il sedere ed ha i soldi per permetterselo, perché no?


    • Ciao Alessandro,
      Il tuo ragionamento non fa una piega. E' sicuramente sorprendente il mercato degli smartphone di lusso, se la Ferrari la conosciamo tutti, quest marche sono molto meno celebri ed è sintomatico di come sia ancora un settore molto di nicchia. Poi, per quanto riguarda il discorso di come spendere i soldi, è tutto opinabile! Tu spenderesti quasi 10000 euro per un telefono? Compri l'oggetto o lo status che questo ti dà?


      • Assolutamente no, figurati, in ogni settore la mia ricerca è orientata verso il rapporto qualità / prezzo, e nei cellulari non fa eccezione. È una forma mentis, non amo il gregge. Ma se c'è chi è disposto a comprare un cellulare a quel prezzo bravo colui che glielo vende.


      • Ben detto, in entrambi i concetti!


  • Certo che la fantasia delle persone a volte é strana😜

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più