Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Opinion 8 min per leggere 2 Commenti

Smartphone per il gaming? Il prossimo trend del 2018

Da quando ci sono gli smartphone, esistono giochi dedicati a loro, ma gli smartphone progettati appositamente per i giochi sono stati pochi e non hanno avuto molto di successo. Allora perché quest'anno Xiaomi, ZTE e Asus stanno investendo le proprie energie in dispositivi simili? Diamo un'occhiata a cosa sta succedendo.

Una teoria sarebbe semplicemente che questo indica il tipico comportamento “follow the leader” dei produttori di smartphone. In questo caso, il successo del Razer Phone ha dimostrato che esisteva un mercato di gamer là fuori, anche se ancora nel contesto più ampio di possessori di smartphone. Ora anche gli altri vogliono la loro parte.

Ecco quindi lo Xiaomi Black Shark, il Nubia Red Magic e altri a seguire. All'apertura del 100° negozio Asus nelle Filippine, il CEO globale di Asus, Jerry Shen, ha dichiarato a astig.ph che "si prevede" che la società rilasci uno smartphone progettato per il gaming. Anche se non abbiamo ancora dettagli, è possibile che Asus abbinerà il telefono al suo marchio di giochi per PC, Republic of Gamers (ROG).

Per capire perché gli smartphone per il gaming sono di nuovo tornati alla ribalta, dobbiamo guardarli da tre punti di vista: smartphone, giochi e, non dimentichiamo, le persone.

Hardware potente, stile aggressivo

Cosa vogliono i gamer da uno smartphone? Chiunque pensi di avventurarsi in questo mercato ha una storia triste da ricordare: il Nokia N-Gage del 2002, l'ibrido console portatile/telefono a forma di taco, che è stato un flop totale su entrambi i fronti. Neanche i più recenti Xperia Play e Acer Predator 6 non hanno fatto proprio faville.

La nuova ondata di smartphone da gaming ha in comune molte cose, ma ognuno cerca anche di distinguersi con caratteristiche uniche. In generale, tutti tendono più a essere principalmente smartphone con feature aggiuntive per i giochi, piuttosto che cercare di essere un ibrido metà telefono e metà console.

Guardando le schede tecniche, possiamo notare una tendenza. Sia Nubia Red Magic che Xiaomi Black Shark hanno 6 GB di RAM/64 GB di memoria includendo nell’offerta varianti esclusive 8/128 GB. Il modello singolo Razer Phone si trova nel mezzo con 8/64 GB.

È interessante notare che, tra le nuove offerte, solo il Black Shark viene fornito con il processore Snapdragon 845. Il Nubia Red Magic condivide il più vecchio Snapdragon 835 con il Razer Phone dello scorso anno. Il Red Magic non riesce a tenere il passo neanche con la batteria di soli 3800 mAh rispetto ai 4000 mAh degli altri due.

Specifiche degli smartphone per il gaming a confronto

  Xiaomi Black shark Razer Phone Nubia Red Magic
Dimensioni 161,6 x 75,4 x 9,3 mm 158,5 x 77,7 x 8 mm 158,1 x 74,9 x 9,5 mm
Peso 190 g 197g 185 g
Batteria 4000 mAh 4000 mAh 3800 mAh
Display 5,99  LCD 5,72  LCD 5,99 LCD
Risoluzione 2160 x 1080 (403 ppi) 2560 x 1440 (513 ppi) 2160 x 1080 (403 ppi)
Fotocamera frontale 20MP 8MP 8MP
Fotocamera principale 20MP 12MP 24MP
OS 8.0 Oreo 8.1 Oreo 8.1 Oreo
RAM 6/8 GB 8 GB 6/8 GB
Memoria interna 64/128 GB 64 GB 64/128 GB
Supporto microSD no MicroSD no
Processore Snapdragon 845 Snapdragon 835 Snapdragon 835

Quando si parla di design, l’aspetto appariscente di Black Shark e Red Magic fanno sembrare il dispositivo Razer insolitamente sobrio. Il Black Shark è robusto e ha l'aspetto grintoso, mentre il Red Magic è quasi chic, sfoggiando una striscia di luce RGB lungo la scocca angolare.

Xiaomi Black Shark hero 980x620 side
Da sinistra a destra: Xiaomi Black Shark, Razer Phone e ZTE Nubia Red Magic / © AndroidPIT

A prescindere dalle preferenze, gli smartphone da gaming offrono almeno qualcosa di diverso dallo stile sempre più simile degli smartphone mainstream. Non c’è assolutamente pericolo di scambiarli con modelli alla moda, e nemmeno tra loro.

Lo smartphone da gaming più interessante adesso è:

Queste scelte di design provengono da considerazioni pratiche. Principalmente, gli smartphone da gaming devono integrare sistemi di raffreddamento avanzati ed essere comodi da tenere in mano. Ma ci sono anche considerazioni estetiche. I giocatori apprezzano in generale i modelli dallo stile aggressivo e fantascientifico che riflettono il futurismo fantastico presente nei giochi stessi.

Sono questi tocchi di design che conferiscono agli smartphone da gaming specializzati un vantaggio sui potenti flagship cosiddetti "normali". Certo, il Samsung Galaxy S9 Plus, il Huawei P20 Pro o il Pixel 2 XL hanno tutti l'hardware necessario per giocare a giochi più complessi, ma uno smartphone da gaming ha bisogno di quei trucchetti extra speciali per giocare.

L'attrazione principale del Razer Phone rispetto ai nuovi arrivati cinesi è la frequenza di aggiornamento dello schermo a 120 Hz, che rende i giochi di fascia alta particolarmente fluidi. Intanto, lo Xiaomi Black Shark spera di sedurre i giocatori incalliti con un mod gamepad (venduto separatamente). Red Magic, d'altro canto, offre varie ottimizzazioni, un meccanismo di raffreddamento unico e una funzione Gameboost.

Luci fantasiose, sistemi di raffreddamento avanzati, vari trucchetti per aumentare le prestazioni... a cosa serve tutto questo? Per comprendere il valore aggiunto, dovremo dare un'occhiata ai giochi avanzati che questi dispositivi sono destinati a riprodurre.

I giochi stanno cambiando

Bisogna dare un'occhiata a come i giochi mobili si sono evoluti dai tempi di N-Gage. Abbiamo fatto molta strada dai tempi di Snake. Anzi, anche i giochi mobili di successo come Angry Birds, Fruit Ninja e Candy Crush sembrano alquanto bizzarri al giorno d'oggi.

Gli smartphone e le console portatili hanno ancora ecosistemi di gioco ampiamente separati, sebbene ci siano molti punti di contatto. Ad esempio, giochi come l’incredibile titolo d'azione di Rayark, Implosion: Never Lose Hope, è disponibile su Nintendo Switch e sui dispositivi Android e iOS. Il famosissimo sparatutto battle royale Fortnite vanta una funzionalità cross-play che dà la possibilità di giocare con gamer su PC, console e dispositivi mobili.

AndroidPIT Fortnite tips tricks 05
I giochi competitivi con una buona grafica domineranno le piattaforme mobili. / © AndroidPIT

Gli smartphone non saranno mai in grado di girare i giochi per PC di ultima generazione più esigenti, ma stanno recuperando sotto molti aspetti. Con il passare del tempo molti vecchi giochi per PC e console vengono trasferiti su dispositivi mobili.

Vale anche la pena inseguire i soldi. Molti giochi per dispositivi mobili sono free-to-play, ma con molti contenuti extra (o semplici vantaggi) bloccati dietro piccoli acquisti in-app o micro-transazioni. Anche se solo poche persone spendono soldi per questi giochi, l'enorme bacino di potenziali clienti su dispositivi mobili indica che la minoranza dei clienti paganti (noti come whales nel gergo del settore) può rendere un gioco free-to-play molto redditizio per gli editori.

I giochi per dispositivi mobili, anche quelli gratuiti, diventano ancora più impressionanti, complessi e avvincenti dal punto di vista grafico, al fine di catturare l'attenzione dei clienti e tenere testa ai loro rivali.

L'ascesa di complessi giochi d'azione competitivi su dispositivi mobili, come PUBG, Dungeon Hunter Champions o Shadowgun Legends promuove anche l'ascesa degli smartphone da gaming. Quando si gareggia contro altri giocatori, un dispositivo più veloce con prestazioni migliori, più fps sullo schermo, può effettivamente fare la differenza tra vittoria e sconfitta.

A chi sono destinati gli smartphone da gaming?

La risposta facile sarebbe: ai cinesi. Non è un caso che lo Xiaomi Black Shark e il Nubia Red Magic arrivino dalla Cina. Nel mercato cinese, il modello free-to-play con IAP non è visto in maniera negativa come in Occidente, e poiché meno persone possiedono console domestiche o PC da gaming, MOBA mobili, sparatutto e RPG sono diventati estremamente popolari. Tencent, il gigante tecnologico cinese, è uno dei principali stakeholder sia di PUBG che di Fortnite.

AndroidPIT China
Il mercato cinese è il motore degli smartphone da gaming. / © AndroidPIT

La Cina è il più grande mercato di giochi online al mondo, principalmente per il fatto che la Cina è un paese “mobile-first”, grazie alla disponibilità di smartphone relativamente economici ma ad alte prestazioni. Questo, insieme al popolare modello free-to-play, rende i giochi per dispositivi mobili molto più accessibili rispetto alle tradizionali console domestiche.

Ma la Cina è solo l'inizio. Se la popolarità di PUBG e Fortnite su mobile insegna, sempre più clienti in altri mercati si convertiranno in giocatori mobile. Più gente si abitua a giocare sul proprio smartphone, più diventa interessante la prospettiva di uno smartphone ottimizzato per quello scopo particolare. Nubia sta portando Red Magic negli Stati Uniti e in Europa, sebbene si sia impegnata prima nel crowdfunding, al fine di valutare l'interesse.

Il giocatore tradizionale che ha investito molto nell'hardware di fascia alta per il proprio sistema casalingo probabilmente continuerà a giocare a casa e si accontenterà di lasciare che il proprio smartphone sia solo uno smartphone. Per sessioni di gioco di 15 minuti in metropolitana (o in bagno), un telefono da gaming dedicato non sarebbe un vero affare anche per il giocatore accanito, soprattutto se trascura altri aspetti importanti di uno smartphone, come una buona fotocamera e un design confortevole.

Tuttavia, se gli smartphone da gaming diventano più economici e completi grazie alla concorrenza cinese, potremmo vedere il mercato espandersi al punto da diventare una nicchia considerevole nel futuro degli smartphone a livello globale. Per il momento, stiamo assistendo a diversi tentativi. Solo il tempo ci dirà chi saranno i vincitori e i perdenti in questo gioco.

Prendereste in considerazione l'acquisto di uno smartphone da gaming? Quali sono i criteri più importanti per voi?

2 Condivisioni

2 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • io credo che i gaming phone debbano avere un audio hi fi e jack audio. nel caso potrei farci un pensierino, anche se non ci gioco.


  • Segnalo che da ormai un anno Minecraft per Android e iOS supporta il cross-play con i giocatori di Windows 10 e Xbox One (a breve anche Switch), e questo è un altro gioco che potrebbe giustificare questi smartphone, visto che richiede una buona quantità di potenza.
    Comunque sia, secondo me il vantaggio del gaming su smartphone è quello di avere sempre il dispositivo dietro, e poter giocare ovunque si voglia, sia per partite corte che lunghe, e non è una cosa da sottovalutare!

Articoli consigliati