Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

2 min per leggere 1 Commento

Snapdragon 845 e 5G: il vostro smartphone scoprirà la connessione veloce

Uno smartphone di fascia alta deve essere equipaggiato del miglior processore disponibile sul mercato? Difficile rispondere a questa domanda senza entrare in uno sproloquio ma quel che è certo è che i poveri LG G6 non hanno avuto questa possibilità. Ma per prossimo anno niente scuse: il prossimo device di LG avrà il 5G.

I produttori di processori di fascia alta non sono così tanti. Huawei e Samsung costruiscono i propri (chiamati rispettivamente Kirin e Exynos) mentre gli altri brand si rifanno quasi tutti all'azienda Qualcomm che produce lo Snapdragon. Fin qui nulla di nuovo. Questo sistema porta comunque a delle naturali conseguenze: quando un produttore ha l'esclusiva su un processore tutti gli altri brand devono aspettare, come è stato nel caso di Samsung con lo Snapdragon 835 che equipaggia il Galaxy S8.

Si ripeterà lo stesso inconveniente anche il prossimo anno? Possibile ma LG, per evitare di finire nella stessa situazione, ha già inziato a discutere della faccendo con Qualcomm. Ma perché LG è così interessata a ottenere questo nuovo processore? I risultati si vedono di più nell'uso quotidiano che nei numeri scritti sulla scheda tecnica, giusto? In realtà no, dato che il nuovo Snapdragon 845 (questo è il nome) avrà il modem X20.

AndroidPIT LG G6 9299
Un semplice Snapdragon 821 per l'LG G6. © AndroidPIT

In breve questo modem permetterà di trasferire dati fino a 1,2 Gbps rivoluzionando di fatto la connessione mobile. L'idea è ovviamente quella di favorire l'ascesa della connessione 5G, banda larga estremamente ad alta frequenza. Il lato negativo è che avere un modem compatibile non è sufficiente. Anche che gli operatori ci devono mettere del loro e per questo stanno già al lavoro per offrire una buone qualità e copertura di rete. Alcuni operatori statunitensi offriranno questo servizio già dal 2018, cioè l'anno in cui i nuovi flagship incoporeranno questo processore (e quindi questo modem).

È un problema secondo voi che quest'anno LG non abbia puntato sullo Snapdragon 835? È importante che gli ultimi flagship proprosti sul mercato abbiano il più recente processore? Fateci sapere che ne pensate di questo argomento nei commenti. 

 

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Devo dire che dopo averli provati per qualche tempo mi sono reso conto di quanto siano forti gli Snapdragon ma non credo che avere un qualsivoglia processore diverso possa essere un problema, a meno che poi non si vogliano necessariamente prestazioni estreme talvolta al di sotto della sensibilità minima umana. Per la 5g, non a lungo si passerà a 6, poi a 7 e così via. Se non ricordo male in fisica g indica l'accelerazione di gravità e l'accelerazione di qualsiasi punto materiale può essere espressa in g, ecco, non vorrei che adesso g divenisse anche sinonimo di reti veloci soprattutto perché credo che promettano più di quello che poi possono mantenere, sia in termini di velocità che di qualità del servizio. Ad ogni modo, per il futuro, se Dio vorrà vedremo :)

Articoli consigliati