Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 1 Commento

Snapdragon S4 supera con successo il test del burro

snapdragon

Per dimostrare quanto il loro nuovo processore, lo Snapdragon S4, sia efficace, gli ingegneri di Qualcomm hanno ideato un test a dir poco originale: il test del burro. Un mezzo semplice, quanto meno dal punto di vista visivo, di mostrare che il nuovo chip sviluppa ben poco calore rispetto ai suoi concorrenti. Dei piccoli cubetti di burro vengono appaggiati su tre smartphone, uno dei quali è dotato di Snapdragon S4. Il risultato?

Il test è un'abile dimostrazione: mentre gli altri due smartphone 'fondono' il burro (il cui punto di fusione, ricordiamolo, è intorno ai 35°), lo Snapdragon S4 conserva il suo cubetto quasi intatto.

Ma perché creare dei processori meno inclini a surriscaldarsi? Un processore caldo non è solo scomodo e fastidioso durante l'uso (chi vorrebbe avere il proprio orecchio in fiamme dopo una conversazione di cinque minuti?). Potrebbe anche danneggiare la batteria, così come altri componenti interni fondamentali del vostro smartphone.

La popolarità del processore S4, uno dei più utilizzati negli ultimi telefoni, si spiega con il fatto che è uno dei chip più piccoli sul mercato dotato di LTE. E' adatto specialmente alle grafiche più esigenti ed è montato per ora sull'HTC One X, sullo One S, sul Padfone di ASUS e sull'Eluga di Panasonic.

Se volete, potreste provare anche voi a fare il test del burro sul vostro smartphone. ;-)

Link al video

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK