Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Social VR e Metaverso: siamo vicini a Ready Player One?

Social VR e Metaverso: siamo vicini a Ready Player One?

I Social in VR riescono in qualche modo a presentarsi in modo sia futuristico che retro allo stesso tempo. Anche Ready Player One, il blockbuster hollywoodiano a tema VR dello scorso anno, ha giocato molto sulla nostalgia degli anni '80. Ed è passato molto tempo da quando The Matrix ha presentato la sua visione distopica di una realtà illusoria.

L'idea di mondi virtuali comuni è una fantasia culturale pop che esiste da quando abbiamo internet. Il mio primo punto di riferimento per i social in VR è il romanzo del 1992 Snow Crash di Neal Stephenson, che ha coniato il termine "Metaverso" per riferirsi all'ambiente urbano virtuale fotorealistico in cui i personaggi potrebbero socializzare. Andando ancora più indietro, Neuromancer di Willion Gibson era ambientato nel "cyberspazio" (ora fondamentalmente sinonimo di internet).

Vari mondi virtuali, i più famosi Second Life e MMO come Ultima Online o World of Warcraft, sono stati ispirati da questa finzione ma esistevano solo sugli schermi dei nostri computer. Ora abbiamo l'hardware che gli autori del cyberpunk dei decenni precedenti potevano solo sognare. Allora, dov'è la nostra oasi? Dov'è il nostro Metaverso? Ho iniziato ad esplorare i mondi virtuali dei social VR per vedere fino a che punto siamo arrivati. In primo luogo, contattando un personaggio che offre immobili virtuali e poi andando in discoteca.

Un sogno digitale nello spazio Somnium Space

Ci sono diverse opzioni là fuori per gli utenti VR più socievoli ma, come spesso è il caso, i social media è meglio sperimentarli con persone che abbiamo già incontrato. Con quest'idea in mente, il mio primo obiettivo sui social VR è stato quello di trovare un vecchio conoscente. Al Disrupt Berlin 2017, ho incontrato i creatori di Somnium Space. Essi stavano costruendo un mondo virtuale persistente per attività sociali e divertimento, ma anche per affari. Come in Second Life, è possibile acquistare proprietà in Somnium Space e allestire vetrine. Ero curioso di vedere come procedevano le cose dopo un anno.

La maggior parte delle esperienze social VR (esiterei a chiamarli giochi) sono disponibili come download gratuiti da Steam, quindi non avete niente da perdere nel provarli. Somnium Space non è diverso, così l'ho scaricato e mi sono immerso per raggiungere il team di Somnium Space.

SavedPhoto 20190306 191903
Guardando dall'alto Somnium Space. / © AndroidPIT

La visione di Somnium Space è quella di una piccola città sul mare, con alcuni punti di interesse in più come un planetario, uno stadio e un'isola galleggiante sospesa nell'aria, apparentemente legata al suolo con un lungo cavo. Come un corpo galleggiante con testa e mani, gli avatar dei giocatori sono limitati a una manciata di opzioni e accessori.

I controlli e l'interfaccia utente di Somnium Space sono ottimi, i giocatori possono richiamare un tablet virtuale che possono utilizzare per accedere alle impostazioni e persino per navigare sul web. Naturalmente questo tablet ha una fotocamera anteriore e posteriore per i selfie. Poiché siamo tutti abituati ad usare i nostri smartphone, è un modo intuitivo per accedere alle opzioni di Somnium Space senza ricorrere a sistemi astratti e scomodi. I selfie del mio viaggio sono stati quindi obbligatori, con la strana limitazione che, a causa delle limitazioni degli avatar, non si può sorridere alla macchina fotografica, si apre solo la bocca solo quando si parla.

SavedPhoto 20190306 200104
Dite cheese! / © AndroidPIT

La gita a Somnium Space è stata abbastanza piacevole, con alcuni divertenti passatempo da godere mentre si parla. Si può dare il via ad una guerra con le palle di neve, giocare a bowling, mangiare un hot dog virtuale da uno stand e salire in cima agli edifici (per buttarsi ovviamente, tanto è perfettamente sicuro). In occasione di eventi particolari, la folla si riunisce per ascoltare un atto musicale o per assistere a una conferenza in VR.

Tuttavia non c'è ancora molto da fare e la piazza principale è lontana da un vivace hub. Il potenziale può essere visto ovunque, nei terreni recintati che possono essere acquistati dagli utenti e personalizzati per costruire case, negozi, musei, e così via. Questi pezzi di proprietà privata di immobili virtuali possono anche avere le proprie regole stabilite dal proprietario. Gli interessati stanno già facendo le prime offerte. Recentemente, Sominium Space ha raccolto più di 65000 dollari su Indiegogo vendendo terre virtuale e beni.

Per dare un'occhiata al futuro, un centro commerciale virtuale contiene alcune vetrine di marchi noti che hanno collaborato con Somnium Space: Sony e Tesla. Un negozio Sony Pictures anticipa la possibilità di acquistare avatar provenienti dal Marvel Cinematic Universe, mentre nel negozio Tesla è possibile ordinare un'auto elettrica.

SavedPhoto 20190306 192307
Il futuro dello shopping? / © AndroidPIT

Come si può vedere dagli scatti, la grafica non è comparabile ai videogiochi AAA, anche se sono presenti alcuni tocchi piacevoli, come il cambiamento del tempo durante il ciclo giorno/notte. Ad ogni modo, i creatori di Somnium Space stanno preparando un aggiornamento 2.0 che promette, tra le altre cose, una revisione grafica che aggiungerà più dettagli al mondo che raddoppierà anche in dimensioni. La bellezza non è tutto ma conta molto.

SavedPhoto 20190306 202058
Naturalmente, ho voluto autografare la sala riunioni della compagnia. / © AndroidPIT

Una delle cose più interessanti che accadono in Somnium Space è uno strumento che sembra un grande passo avanti nello sviluppo di un vero e proprio Metaverso: un teletrasporto in stile Star Trek chiamato Oasis (sì, come in Ready Player One). Questo permette di teletrasportarsi non solo verso altri luoghi all'interno di Somnium Space ma anche verso altre applicazioni social VR distinte, come High Fidelity e JanusVR.

L'obiettivo è rendere le applicazioni VR interconnesse, con la possibilità di saltare da una all'altra relativamente senza interruzioni, viaggiando attraverso un Metaverso interconnesso e portando con sé alcune preferenze e impostazioni. C'è un pedaggio per l'utilizzo di questa autostrada sotto forma di annunci pubblicati durante la transizione.

E la vita notturna?

Somnium Space è un luogo abbastanza piacevole dove potersi godere la brezza mentre si gioca a qualche semplice gioco o si guarda il sistema solare nel planetario, ma è ancora un luogo relativamente fondato e realistico. Così, dopo un pomeriggio nella piccola città, ho deciso di dare inizio alla festa.

A questo scopo, ho avviato TheWaveVR, una diversa piattaforma di social VR progettata esclusivamente per le feste, una sorta di hub per i nightclub e gli spettacoli VR chiamati Waves. Mentre Somnium Space tenta di realizzare un mondo semi-realistico, TheWaveVR punta sulla psichedelia cibernetica con una fantastica estetica neon-on-dark che ricorda Tron.

wve1
Non so voi, io questo mondo virtuale lo immaginavo proprio così. / © AndroidPIT

Ho tirato a lucido il mio avatar per la vita notturna (che è ancora una volta dotato di soli testa, torso e mani) ma questa volta le opzioni di personalizzazione sono più giocose, con teste provenienti da anime o a tema alieno, così come diverse forme del corpo. Nessuno sembra nemmeno lontanamente umano.

wve2
Preparandomi per la festa. / © AndroidPIT

WaveVR ha un'area pubblica piena di effetti dai colori vivaci, suoni e carillon pulsanti, molti dei quali possono essere influenzati dall'interazione con l'ambiente. Potete raccogliere oggetti sferici come "trip" che, se usati, avvolgono e trasformano l'ambiente circostante per un breve periodo o "popper" che sono oggetti che producono diversi effetti visivi per farvi esprimere.

Questi oggetti possono essere donati e fanno parte dell'interazione sociale dell'app. Inseguendo quell'autentica esperienza da nightclub, non ho esitato a prendere una pillola da uno sconosciuto. Abbiamo condiviso un viaggio mentre il mondo intorno a noi diventava per un minuto un bizzarro e viscoso bagno di schiuma. Veloce e senza conseguenze.

C'è un programma regolare di eventi, sia preparati in precedenza che live, ma l'esperienza non si ferma qui. Ogni giocatore dispone di un'area privata che può essere utilizzata per creare feste personalizzate. Quindi, se siete dei tipi creativi, potete creare dei DJ party progettati secondo i vostri gusti audiovisivi.

wavevr
Quale scegliereste? / © AndroidPIT

Per quanto riguarda le feste, sono davvero variegate come ci si potrebbe aspettare ma ciò che è interessante è che sono fatte su misura con molteplici dimensioni in mente, non solo la musica. Per esempio potreste essere in grado di volare in mezzo a una stella o persino di teletrasportarvi tra le cime di altipiani desertici. Devo ammettere che sono rimasto impressionato dallo stile e dalla meccanica di WaveVR. C'è, tuttavia, un problema evidente. In circa un'ora di esplorazione, ho incontrato tutte e tre le persone...

wve4
Ci sono diverse varianti ma domina l'estetica dei neon. / © AndroidPIT

Benvenuti nel Metaverso, abitanti: ???

Non fraintendetemi, tre persone perfettamente simpatiche con cui è stato divertente e facile parlare ma non si può affatto parlare di festa. Allo stesso modo, in Somnium Space potrei aver appena individuato uno o due visitatori che non facevano parte del team di sviluppo. Questo non vuol dire che questi luoghi non abbiano una community ma non è ancora giunto il tempo in cui facendo un salto in qualsiasi momento sia possibile trovare un sacco di persone con cui parlare. L'Oasi, il Metaverso o come lo si vuole chiamare, è presente in forma embrionale e divertente... ma non sarà ancora per un bel po' il centro fantascientifico della nostra vita sociale.

I social in VR sono divertenti e sorprendentemente facili da raggiungere. Siamo così abituati alle nostre interazioni digitali che avvengono tramite tastiera e mouse (o touchscreen) che all'inizio ci si trova un po' spaesati. Il mio primo salto al'interno dei social in VR finora sono stati stimolanti e ce ne sono molti altri che devo ancora esplorare in dettaglio, come la fabbrica di meme VRchat o Rec Room.

La maggior parte delle piattaforme di social in VR incoraggiano gli utenti a creare i loro mondi per invitare amici e sconosciuti ed è qui che si trovano alcune delle potenzialità più interessanti di un internet basato sulla VR. Ricordate i siti personali degli anni '90 e dei primi anni '00?

I visori indipendenti come l'Oculus Quest, che eliminano molte delle barriere dall'ingresso nella realtà virtuale, potrebbero dare al Metaverso l'aumento di popolazione di cui ha realmente bisogno. Anche nella mia cerchia relativamente geek di amici è difficile trovare qualcuno che abbia a disposizione un vero visore per la realtà virtuale.

Con la popolazione in aumento, aumenteranno anche i contenuti. A seguire, non solo arriveremo sul palcoscenico di uno spazio sociale VR massivamente condiviso come in Ready Player One, ma potremo goder di tutto il divertimento che questo comporta. Naturalmente, arriverà anche tutto il conflitto che la fiction cyberpunk ha preannunciato: monetizzazione, controllo aziendale, dipendenza, problemi di protezione dei dati e potenziale trascuratezza dei nostri ambienti del mondo reale.

È difficile non lasciarsi sedurre dalla visione magica di giocare e creare insieme in un'illusione condivisa, si può dire che molti degli sviluppatori e dei primi utilizzatori siano dei veri sognatori, lavorando per realizzare l'ispirazione e la passione che anni fa è stata loro instillata dalla finzione.

Quanto siamo vicini all'Oasi? Abbiamo già iniziato il nostro viaggio e non c'è modo di far retrocedere il progresso tecnologico. Giocare, chiacchierare, costruire, fare shopping, fare festa: tutto è possibile e diventerà sempre più sofisticato con il tempo. Nel caso gli sviluppatori di mondi virtuali continuassero a rimanere in contatto, ed è nel loro interesse evitare la frammentazione, il Metaverso virtuale condiviso è un'inevitabilità del corso della nostra vita. Non è quindi troppo presto per cominciare a pensare più seriamente: come vogliamo che questo mondo virtuale sia?

Avete provate qualche applicazione social in VR? Pensate abbiano delle possibilità concrete?

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica