Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

9 Condivisioni Nessun commento

Ecco perchè Sony, Amazon e Apple vogliono i diritti per James Bond

Quando James Bond, per conto di Sua Maestà, salva il mondo, prepara il suo completo elegante e tramite il suo smartphone Sony comunica in patria il suo successo. Le cose potrebbero cambiare in quanto molto presto Sony potrebbere perdere il suo posto accanto a Bond. Dietro a tutto questo non c'è solo un film ma l'intera battaglia per il miglior ecosistema di contenuti digitali.

In concomitanza all'ultimo film di James Bond Specter del 2015, il contratto con Sony Pictures si è concluso e ora Warner prenderà il suo posto. La firma ancora non c'è stata e molti nuovi competitor hanno provato ad accaparrarsi i diritti come Apple e Amazon. La stessa Sony, partner di molti film sull'agente 007, è tornata alla carica.

I diritti per il film di James Bond sono solo un dettaglio della storia. Tutte le più grandi società tecnologiche combattono per essere al top di qualche ecosistema. Siamo onesti: con le pure qualità tecniche degli smartphone e dei tablet è difficile differenziarsi dalla massa di produttori, è importante trovare altre funzioni esclusive. I grandi nomi della tecnologia hanno ognuno il proprio settore specialistico.

Sony ha alcuni vantaggi difficili da cogliere a prima vista ma che danno un background ottimo all'azienda giapponese per proliferare. Sony non è solo attiva nel settore del cinema ma è molto presente anche nel settore videoludico grazie a Playstation. Ultimo ma non meno importante Sony Music rappresenta una delle etichette discografiche più grandi al mondo. Come risultato Sony ha a disposizione una varietà di contenuti multimediali che sono ampiamenti utilizzati nella promozione dei propri prodotti come smartphone e tablet.

Amazon non ha i propri smartphone ma ha tutto il resto

Amazon ovviamente cerca di dire la sua. Nonostante Amazon non sia presente sul mercato degli smartphone con il proprio hardware, il gigante dello shopping online ha a disposizione Alexa che possiamo trovare sugli speaker Echo, su speaker di terze parti e anche sulle varie Fire TV che sono cresciute in termini di diffusione. Il grande vantaggio di Amazon è che non solo offre il proprio contenuto ma ha a disposizione molti contenuti da diversi produttori. Amazon offre anche dei giochi e le proprie app.

Per l'universo Apple è la stessa cosa. Apple ha rivoluzionato il mondo della musica con il suo iTunes che ora contiene anche film, serie e podcast. Come succede anche per Amazon, alcuni di questi contenuti sono esclusivi per la propria piattaforma. L'offerta di Apple è molto simile a quella di Google anche se il gigante di internet non si è ancora sbilanciato nel creare produzioni proprie.

Opinion by Steffen Herget
Se Apple vuole entrare su un mercato, il suo conto in banca è sufficiente per qualsiasi progetto
Cosa ne pensi?
50
50
16 votanti

James Bond è un nome così grosso che potrebbe influenzare parecchio il mercato, spostando il pubblico verso i servizi offerti da chi possiederà i diritti del film. Zack Van Armbrung e Jamie Erlicht, che sono passati da Sony ad Apple in giugno, si dice stiano cercando di portare il caro agente segreto dalla parte di Apple.

Gli utenti vanno dove sono disponibili i contenuti

Comunque vada la storia, il fatto che Apple e Amazon competano con grandi studi cinematografici come Sony e MGM dice davvero molto sul valore che al giorno d'oggi ha l'ecosistema di contenuti digitali. I film di James Bond sono così costosi che a malapena gli studi che li producono guadagnano qualcosa ma allo stesso tempo così prestigiosi che tutti vogliono averli.

Alla fine gli utenti vanno sempre dove possono trovare quello che stanno cercando. Una volta si andava da chi possedeva il miglior hardware mentre ora la lotta si è spostata sui contenuti. La guerra per averli è appena iniziata.

9 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più