Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
5 Condivisioni 2 Commenti

Sony Xperia X recensione: fascia media ad un prezzo troppo elevato

Il nuovo Sony Xperia X è stato lanciato sul mercato insieme al modello XA e, in alcuni Paesi, alla versione esclusiva chiamata X Performance, un trio che ha salutato con onore la linea Z del brand. Il Sony Xperia X è il modello di fascia medio-alta, risultando così più costoso del suo predecessore, lo Z5, ma offrendo allo stesso tempo specifiche hardware meno attraenti. Curiosi di sapere come se l'è cavata nei nostri test? Continuate a leggere.

Valutazione

Pro

  • Performance generali veloci
  • Autonomia della batteria leggermente sopra la media

Contro

  • Performance di gioco deludenti
  • Troppo costoso
  • Non resistente all'acqua
  • Modalità della fotocamera consumano troppa batteria

Sony Xperia X – Uscita e prezzo

In Europa è disponibile il modello di Sony Xperia X dotato di 32GB di memoria interna e può essere acquistato in quattro diverse colorazioni: rosa oro, bianco, lime oro e nero. Non importa il colore scelto, lo smartphone costa 629 euro sul sito ufficiale Sony. Sì, abbiamo fatto la stessa faccia che state facendo voi in questo momento la prima volta che abbiamo letto il numero spropositato sfoggiato dall'etichetta. 

 

Sony Xperia X – Design e assemblaggio

Non aspettatevi un look innovativo perchè il Sony Xperia X si porta dietro tutto il bagaglio genetico della grande famiglia Xperia, mostrando un elegante unibody realizzato in metallo e vetro Gorilla Glass 4. A caratterizzare lo smartphone troviamo linee squadrate, angoli smussati ed una cornice che mette in risalto i bordi curvi del display. Va detto che rispetto allo Z5, il nuovo arrivato sfoggia un rivestimento antiscivolo sulla scocca che lo rende più maneggevole. 

androidpit sony xperia x back
La scocca dell'Xperia X è meno scivolosa rispetto a quella sfoggiata dallo Z5. / © ANDROIDPIT

Il pannello frontale mostra subito il design leggermente curvo sui bordi del display, l'altoparlante dedicato alle chiamate in basso mentre, in alto, trovano spazio obiettivo della fotocamera principale, sensore di prossimità e l'altro speaker dedicato sempre alle chiamate. 

androidpit sony xperia x power button
Il design Omnibalance non poteva mancare all'appello! / © ANDROIDPIT

La scocca mostra un design pulito che ospita in alto a sinistra l'obiettivo circolare della fotocamera principale seguito in basso dal flash e, al centro, il logo Xperia. Lungo il bordo destro troviamo la maggior parte dei tasti fisici: il tasto di accensione dal design squadrato che ospita, come nell'Xperia Z5, il lettore d'impronte digitali, seguito dal regolatore di volume e dal tasto dedicato alla fotocamera. Sul bordo sinistro si trova anche lo slot dedicato a nano SIM e microSD (per espandere la memoria fino al 200GB), mentre port USB standard e jack per le cuffie sono stati collocati rispettivamente lungo il bordo inferiore e superiore.

androidpit sony xperia x sim sd slot
Lo slot dedicato alla microSD non è impermeabile. / © ANDROIDPIT

Lo smartphone è leggero ed ergonomico e, a differenza di Galaxy S7 e S7 Edge, non mostra facilmente le impronte sulla scocca. Niente di nuovo quindi nel design, anche il Sony Xperia X continua a portare avanti la stirpe senza sorprese.

Sony Xperia X – Display

Il Sony Xperia X integra un display di 5 pollici con risoluzione in Full HD e tecnologia TRILUMINOS. Come detto sopra, lo schermo offre un design curvo lungo i bordi che si può notare meglio osservando lo smartphone orizzontalmente. La luminosità massima offerta è di 700 candele al metro quadro, che nell'utilizzo di noi comuni mortali si traduce in uno schermo leggibile anche sotto la diretta luce del sole. La regolazione automatica del display e le ottimizzazioni apportate dal brand offrono ottimi contrasti e colori vivaci. 

androidpit sony xperia x camera menu
Il display del Sony Xperia X è sorprendente! / © ANDROIDPIT

Sony Xperia X – Software

Il Sony Xperia X integra la versione 6.0.1 di Marshmallow, con tutte le nuove funzioni incluse, affiancato dalla caratteristica interfaccia UI della casa e dall'ormai noto Material Design. Tra le applicazioni preinstallate troviamo il pacchetto dei servizi Google, Facebook, Avira, PlayStation, Amazon, Radio FM oltre alle app firmate Sony come, ad esempio, What's New. Purtroppo le applicazioni preinstallate non possono essere rimosse (nulla che i permessi di root non possano risolvere). 

sony xperia x 7
Android 6.0.1 Marshmallow integrato! / © ANDROIDPIT

Grazie a puntualità ed affidabilità del brand potete stare certi che ogni mese, fino al 2018, riceverete sul vostro Xperia X regolari aggiornamenti relativi alla sicurezza, senza contare che questo terminale sarà tra i primi ad integrare Android N. Basti pensare alla disponibilità dell'anteprima per sviluppatori di Android N per il Sony Xperia Z3.

L'interfaccia Sony UI mette a disposizione un'applicazione speciale dedicata ai contatti, un client email personalizzato e la modalità di risparmio energetico Stamina. Inoltre, tra le impostazioni troverete ottimizzazioni dedicate alla memoria interna, che automaticamente svuoteranno la cache delle app per liberare spazio di utilizzo. Molte di queste feature sono utili, ma la possibilità di disinstallare i bloatware ci sarebbe piaciuta decisamente di più.

Sony Xperia X – Prestazioni

Sony ha fatto un ottimo lavoro per quanto riguarda l'ottimizzazione di hardware e software sul Sony Xperia X. L'impressionante velocità di calcolo del processore si fa sentire nell'utilizzo di tutti i giorni, anche se i benchmark mostrano performance di gioco più basse rispetto a quelle offerte dallo Z5:

  Vellamo Metal Vellamo Multicore Geekbench 3 Single Geekbench 3 Multi Basemark X 1.1 High
Sony Xperia X 2156 2316 969 3104 13192
Sony Xperia Z5 1983 2708 1256 4098 26308

Il Sony Xperia X è potenziato da un processore Qualcomm Snapdragon 650, tecnicamente molto simile allo Snapdragon 808, dotato di due set di nuclei ad alta velocità. Inoltre, rispetto allo Snapdragon 808 ha il vantaggio di sfoggiare un'architettura Cortex-A72, risultando in performance migliori per alcune applicazioni, ma meno impressionanti per quanto riguarda la grafica di gioco. Ad accompagnare il processore ci sono 3GB di RAM e 32GB di storage espandibile, che non ci sembrano però sufficienti a giustificare i 629 euro. 

sony xperia x 8
Le performance di gioco del Sony Xperia X lasciano un po' a desiderare! / © ANDROIDPIT

Sony Xperia X – Audio

Il Sony Xperia X offre degli speaker stereo sul pannello frontale dotati della funzione di riduzione digitale del rumore (DNC). La qualità audio è buona e non abbiamo riscontrato alcun problema né durante la visualizzazione di video su YouTube, né durante le videoconferenze. Gli auricolari inclusi nella confezione sono buoni ed isolano dai rumori esterni. Grazie a diversi microfoni dedicati alla riduzione dei rumori, le chiamate risultano impeccabili anche in ambienti affollati. 

Sony Xperia X – Fotocamera

La fotocamera principale del Sony Xperia X scatta immagini dai colori realistici e dai contrasti ben definiti. Non se la cava male neanche per quanto riguarda i video grazie ad una stabilizzazione affidabile. Purtroppo in condizioni di scarsa luminosità le foto risultano spesso un po' sfocate. La fotocamera dedicata ai selfie offre invece immagini sorprendentemente nitide, anche se non sempre propriamente luminose. 

androidpit sony xperia x camera flash
23 MP, Exmor RS, f/2.0 / © ANDROIDPIT

Di giorno, l'obiettivo di 23MP della fotocamera principale garantisce immagini di qualità. I dettagli possono risultare poco definiti, ma gli scatti sono decisamente buoni. Sono rimasto particolarmente colpito dallo stabilizzatore ottico durante la ripresa di video. Se provate, ad esempio, a riprendervi mentre camminate, dal video sembrerà che vi troviate su di un treno talmente fluidi saranno i movimenti riprodotti.

xperia x camera daylight crop to fit
I dettagli sfumati trasformano gli scatti dell'Xperia X in dipinti. / © ANDROIDPIT

La fotocamera frontale, dotata di 13MP, manca invece di uno stabilizzatore d'immagine come quello presente, ad esempio, sul nuovo HTC 10 e fa fatica a garantire foto nitide in condizioni di scarsa luminosità. Nonostante ciò gli scatti ottenuti in pieno giorno sono tra i più dettagliati e saturi che abbia mai visto su uno smartphone. 

androidpit sony xperia x front camera
13 MP, Exmor R, f/2.0 / © ANDROIDPIT

Sfogliate la nostra galleria per farvi un'idea delle performance fotografiche dell'Xperia X:

Passando invece al software, si può dire che l'applicazione della fotocamera offerta da Sony sia più un mercato virtuale che altro. È possibile infatti personalizzarla ed ottenere meggiori funzioni scaricando applicazioni gratis ed a pagamento. Vi consigliamo però di desistere dal riempire il software di funzioni aggiuntive, perchè la fotocamera tende già di suo a consumare parecchia batteria. 

xperia x camera apps
L'app della fotocamera è quasi un Play Store aggiuntivo! / © ANDROIDPIT

Sony Xperia X – Batteria

Il Sony Xperia X incorpora una batteria di 2620 mAh che, stando a quanto detto dal brand, garantirebbe fino a 2 giorni di autonomia. Lo smartphone supporta la ricarica rapida che garantisce 5 ore e mezzo di utilizzo con soli 10 minuti di carica. Presente, come sempre, la modalità di risparmio energetico STAMINA.

L'autonomia offerta dal Sony Xperia X, nei fatti, arriva senza problemi ad un giorno e mezzo, anche sotto un utilizzo intensivo. La durata media in screen-on è di 7 ore, il che non è affatto male, ma siamo ancora lontani dall'autonomia di due giorni promessa dal brand. Certo abbassando al minimo la luminosità ed utilizzando lo smartphone con parsimonia, probabilmente riuscirete a raggiungere 2 giorni di utilizzo. 

Sony Xperia X – Specifiche tecniche

    • Tipo:
    • Smartphone
    • Modello:
    • Xperia X
    • Produttore:
    • Sony
    • Dimensioni:
    • 143 x 69 x 7,7 mm
    • Peso:
    • 152 g
    • Capacità della batteria:
    • 2620 mAh
    • Dimensioni del display:
    • 5 pollici
    • Tecnologia display:
    • LCD
    • Schermo:
    • 1920 x 1080 pixel (441 ppi)
    • Fotocamera frontale:
    • 13 megapixel
    • Fotocamera posteriore:
    • 23 megapixel
    • Flash:
    • LED
    • Versione Android:
    • 6.0 - Marshmallow
    • Interfaccia utente:
    • Xperia UI
    • RAM:
    • 3 GB
    • Memoria interna:
    • 32 GB
      64 GB
    • Memoria removibile:
    • microSD
    • Chipset:
    • Qualcomm Snapdragon 650
    • Numero di core:
    • 6
    • Velocità di clock:
    • 1,8 GHz
    • Connettività:
    • HSPA, LTE, NFC, Bluetooth 4.2

Giudizio complessivo

Il Sony Xperia X è un pesce fuor d'acqua (e meno male, altrimenti annegherebbe). Il suo formidabile predecessore, il Sony Xperia Z5, potrebbe presto scomparire dai negozi virtuali e fisici, ma rimarrà per sempre nei nostri cuori grazie alle sue sorprendenti performance, senza contare che rispetto al nuovo arrivato offre un prezzo migliore e la certificazione di resistenza all'acqua. Lo Z5 offre persino una capacità di batteria maggiore e prestazioni di gioco migliori...non capiamo che motivo abbia il Sony Xperia X di esistere, soprattutto ad un prezzo di 629 euro. 

2 Commenti

Commenta la notizia:
  • L'unica caratteristica in evidenza è la fotocamera; il resto è hardware di 12-18 mesi fa... per 250-300 ci potrebbe anche stare, ma il doppio?

  • In effetti sti Xperia sembrano tutti uguali. Che sia Z2, Z3, Z qualcosa. Si è vero la fotocamera è davvero ottima (pensa che io ho provato quella del Xperia M4 Aqua è deve spettacolare, figurati quella dei top di gamma). Secondo me potevano cambiare qualcosa del design e se necessario migliorare qualche parte hardware.

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK