Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

6 min per leggere 2 Commenti

Sony Xperia XZ2: i benchmark raccontano solo metà della storia

Come parte della recensione complessiva di Sony Xperia XZ2 è stato mio dovere anche testarne le prestazioni. Inutile dire che il nuovo flagship giapponese se la sia cavata in maniera egregia in ogni situazione e grazie alle peculiarità software dell'azienda si posiziona tra i telefoni più fluidi mai provati dal sottoscritto. Se vi interessano ulteriori dettagli continuate a leggere!

Scorciatoie

Benchmark, gaming e soprattutto la normale routine

Per valutare le prestazioni di Xperia XZ2 ho preso in considerazione tre diversi fattori. Per prima cosa i classici test benchmark in modo da poter quantificare con un valore numerico le prestazioni teoriche dello smartphone e confrontarle con i competitor. I benchmark utilizzati sono i seguenti:

In secondo luogo ho valutato le performance di gioco con applicazioni più o meno pesanti. Ho provato su questo smartphone alcuni dei giochi più recenti come Final Fantasy FV Pocket Edition, PUBG Mobile e il più leggero Hearthstone.

Ultime, ma non meno importanti, ho valutato le prestazioni di Xperia XZ2 nella vita quotidiana. Alla fine dei conti i numeri che ci restituiscono i benchmark non valgono nulla se durante una normale controllatina su Facebook (sempre che siate ancora iscritti) lo smartphone decide di comportarsi in maniera poco ottimale.

AndroidPIT sony xperia xz2 3124
Sony è da prendere come esempio quando si parla di personalizzazione di Android e di aggiornamenti tempestivi. / © AndroidPIT by Irina Efremova

La CPU "arranca" ma la GPU sopperisce alle carenze

Il SoC utilizzato da Sony su questo Xperia XZ2 è ovviamente l'ultimo e più potente chip top di gamma di Qualcomm, lo Snapdragon 845. Il chip in questione comprende una CPU octacore (4x 2,7 GHz Kryo 385 Gold e 4x 1,7 GHz Kryo 385 Silver), 4GB di RAM e la GPU Adreno 630: capirete anche voi che mettere in difficoltà questo smartphone non è per nulla facile.

Ogni operazione eseguita sullo smartphone è praticamente istantanea (connessione ad internet permettendo) anche grazie ai 64GB di memoria interna di tipo UFS. Nel caso aveste bisogno di ulteriore spazio per foto e video lo smartphone supporta l'espansione tramite microSD fino a 400GB.

AndroidPIT sony xperia xz2 3142
Due SIM o una SIM ed una microSD, sarete voi a scegliere. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Complice il software ben ottimizzato ed estremamente pulito di Sony, Xperia XZ2 viaggia fluido e veloce attraverso le app. Sia che si tratti di lavorare su complessi fogli di calcolo o di semplici momenti di svago sui social non si incontrano mai impuntamenti o rallentamenti di nessun tipo.

Capirete anche voi che mettere in difficoltà questo smartphone non è per nulla facile

La sensazione di velocità che questo smartphone restituisce è data innanzitutto dalle veloci animazioni senza frozoli della UI di Sony, ma anche dall'incredibile lavoro svolto per rendere fluide le operazioni di scrolling. Solitamente anche i top di gamma più prestanti singhiozzano qui e la se messi a confronto con lunghi stream di contenuti foto e video come Instagram o Facebook. Questo Sony Xperia XZ2 scorre veloce e senza incertezze (a differenza di un altro top di gamma provato da me recentemente...) rendendo l'esperienza piacevole come forse solo gli iPhone e i Pixel riescono a fare.

Sony Xperia XZ2 nei test benchmark

  Pixel 2 XL Huawei P20 Pro Galaxy S9 (FullHD+) Galaxy S9+ (QHD+) Sony Xperia XZ2
Geekbench CPU
Single core
1867 1920 3645 3771* 2412
Geekbench CPU
Multicore
6291 6780 8820 8923* 8420
3D Mark
Sling Shot ES 3.1
3571 2972 3274 3257 4679
3D Mark
Sling Shot ES 3.0
4714 3346 3873 3910 6140
3D Mark
Ice Storm Unlimited ES 2.0
37844 30602 38488 38302 63589
PassMark Memory
(RAM)
13836 14087 24721 24164 12418
PassMark Disk
(Storage)
47759 64144 72538 67765 73208

*Non affetto dal cambio di risoluzione 

Bando alle ciance, passiamo ai risultati pratici e misurabili. I benchmark da noi effettuati su Sony Xperia XZ2 sono quantomeno interessanti e ci permettono di fare luce sul comportamento dello smartphone confrontandolo con altri dispositivi come Galaxy S9 o Huawei P20.

Come si può osservare dalla tabella dei risultati, Xperia XZ2 non eccelle nei test della CPU. Si, è vero, abbiamo un risultato più alto di Google Pixel 2 XL e Huawei P20 Pro nel test Geekbench ma questo era da aspettarselo, i dispositivi citati utilizzano un SoC dello scorso anno in fondo.

La differenza più sostanziale la notiamo però con Galaxy S9 e S9+, due dispositivi presentati al MWC come il dispositivo di Sony e che dovrebbero risultare più o meno equivalenti per tecnologia utilizzata. I risultati del SoC Exynos di Samsung si portano ben al di sopra di quelli ottenuti da XZ2 soprattutto nelle performance single core dove l'azienda coreana sembra aver fatto un lavoro egregio. Anche i test della RAM non hanno restituito risultati stupefacenti.

AndroidPIT sony xperia xz2 3120
Le performance grafiche di Xperia XZ2 sono impeccabili. Ecco il suo segreto. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Eppure Xperia XZ2 risulta molto più fluido e veloce della concorrenza coreana, possibile che tale differenza sia data solo dalla pessima ottimizzazione software di Samsung? 3DMark viene in nostro aiuto facendo luce sul mistero e mostrando come il flagship di Sony sia nettamente migliore della concorrenza per quanto riguarda le performance grafiche.

In Ice Storm Unlimited la GPU Adreno 630 quasi doppia i risultati dei nuovi Galaxy (indipendentemente dalla risoluzione utilizzata su questi ultimi) e questo spiega come lo smartphone riesca a mantenere sempre tutto fluido e scorrevole senza impuntamenti. La CPU leggermente meno potente rispetto al principale competitor non è assolutamente un collo di bottiglia alle prestazioni complessive del dispositivo che si rivela perfino migliore in quasi tutte le operazioni quotidiane.

Gaming perfetto senza pensieri

Avete presente l'esperienza da gaming di una console da salotto? Sony Xperia XZ2 riesce esattamente a dare la stessa leggerezza all'esperienza gaming su smartphone. Su una console, a differenza del PC, basta inserire un disco o scaricare un gioco e mettere mani al controller per godersi l'avventura scelta senza problemi di cali di prestazioni o scatti.

AndroidPIT sony xperia xz2 3130
Xperia XZ2 ha gli speaker frontali, non dovrete stare attenti a non coprirli durante il gioco. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Lo smartphone Sony vi libera dai pensieri allo stesso modo: funzionerà questo gioco sul mio smartphone? Dovrò abbassare i dettagli grafici? Come mai questo gioco scatta? Con XZ2 queste saranno tutte domande di giorni lontani. E' vero, lo schermo non è un AMOLED con una super risoluzione e dai colori perfetti, ma il pannello Triluminos LCD con risoluzione fullHD di Sony permette un'esperienza multimediale di altissimo livello comunque.

Durante il mio viaggio a Shenzhen ho avuto parecchio tempo da trascorrere solo in compagnia di Sony Xperia XZ2 sull'aereo e devo ammettere che smettere di giocare a Final Fantasy XV Pocket Edition è stato difficile visto il perfetto rendimento del dispositivo con questo gioco impostato con tutti i dettagli al massimo.

Siete alla ricerca di uno smartphone in grado di offrirvi la migliore esperienza di gioco su PUBG? Sony Xperia XZ2 è più che perfetto allo scopo, sempre che non vogliate esagerare e lanciarvi all'acquisto di un Razer Phone creato per il gaming e che dispone comunque di un SoC meno performante.

Cosa ne pensate del lavoro svolto da Sony con Xperia XZ2? Vi farete tentare all'acquisto?

147 Condivisioni

2 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Sony bada alla sostanza,non avrà l'estetica di S9 ma è un prodotto che si fa valere per quanto riguarda prestazioni e autonomia come dimostrato da molti recensori anche all'estero...per non parlare del supporto sw di Sony che non si discosta molto dai Pixel come tempistiche


  • Avessi bisogno di un nuovo smartphone questo sarebbe quasi sicuramente la mia scelta. Non sei il primo al quale ne sento parlare bene, per cui se tutti dicono le stesse cose, un motivo ci dovrà pur essere. Solo il fatto che se ne elogia la batteria mi predispone bene. E poi altri due sarebbero i motivi della mia scelta, motivi che vanno in controtendenza con l'attuale moda: i due bordi, superiore ed inferiore, che a me non provocano nessun malessere fisico, ma anzi li apprezzo molto e l'assenza del notch, che ancora poco digerisco. Per cui dico: brava Sony, se continui su questa strada mi avrai (non subito) fra i tuoi clienti.