Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
#TBT - General Motors EV1: tra polemica e innovazione
Mobility Opinion #TBT 6 min per leggere Nessun commento

#TBT - General Motors EV1: tra polemica e innovazione

La General Motors EV1 rimane una delle auto più interessanti di tutti i tempi grazie al fatto che riuscì a scatenare un bel po' di immaginazione. Tuttavia, l'auto fu ricoperta di polemiche e ha dovuto subire una morte prematura. L'EV1 fu un fallimento e ancora oggi ci si chiede il perché!

La GM EV1 è stato il primo veicolo elettrico prodotto in serie e progettato appositamente. Ma il motivo per cui è passato alla storia come uno dei veicoli più discussi e controversi dell'era moderna richiede un po' più di narrazione. Cominciamo dall'inizio.

Un'innovazione ben accolta

Prodotto e distribuito tra il 1996 al 1999, l'EV1 è spesso considerata una sorta di fallimento, ma la realtà è un po' più complicata. Le auto completamente elettriche erano state concepite già in precedenza, ma il mercato non si è mai smosso più di tanto. Quando è stata rivelata la EV1, la prima (e ultima) autovettura ad essere commercializzata con il nome General Motors, l'accoglienza fu stata positiva.

L'EV1 era alimentata da un gruppo propulsore elettrico e utilizzava batterie al piombo-acido da 312 volt. Erano disponibili fino a 102 kW di potenza e la portata massima era di 100 miglia (160 km), che ovviamente risulta scarsa rispetto agli standard odierni, ma ricordatevi che stiamo parlando di un'auto della metà degli anni '90. L'accelerazione da 0-50 mph (0-80 km/h) avveniva in 6,3 secondi.

EV1 Center Console 2
L'auto si accendeva tramite l'inserimento di un codice PIN. / © Wikipedia

Il design era futuristico e l'abitacolo mostrava qualcosa di veramente diverso all'interno del mercato. La tecnologia ultra moderna era ovunque e l'auto poteva accendesi senza chiave (bastava inserire un codice PIN), disponeva di freni antibloccaggio e servosterzo. Erano anche presenti un lettore CD e l'aria condizionata. Insomma, piacque a moltissime persone!

Perché l'EV1 è così rara al giorno d'oggi?

Parte della ragione dietro il mito della EV1 era lo strano modo in cui veniva commercializzata e venduta. Si parla di "vendita", ma non si poteva entrare in una concessionaria e comprare una EV1. La General Motors permetteva solo il noleggio.

Il "prezzo" di una GM EV1 era di circa 33995 dollari, poiché gli automobilisti potevano potevano averla pagando una rata mensile compresa tra i 299 e i 574 dollari. Poiché nessuna è mai stata venduta ufficialmente, non sappiamo quale sarebbe stato l'esatto valore di questa auto. I rapporti hanno suggerito che ogni EV1 costava circa 80000 dollari e sappiamo che il produttore ha investito circa 500 milioni di dollari al netto dei costi di marketing.

Gm impact
Se andate alla ricerca di una EV1 sulle strade di oggi, buona fortuna! / © Wikipedia

Durante il primo anno, GM ha affittato solo 288 veicoli. Parte del problema era la disponibilità, poiché si poteva mettere le mani sulla EV1 solo in alcune regioni. La California del Sud e l'Arizona sono stati i primi Stati americani ad ottenere il diritto ad un contratto di locazione.

Ma la rarità degli EV1 non è dovuta solo ai bassi tassi di produzione e di leasing. Quando il progetto fu annullato nel 1999, GM non solo ha chiuso la catena di montaggio, ma ha iniziato a richiedere indietro i veicoli già presenti sulle strade. I locatari hanno protestato, scrivendo lettere alla società chiedendo proroghe al loro contratto di locazione e accettando di essere responsabili dei costi di manutenzione e riparazione. La GM ha rifiutato e ha restituito assegni per un totale di 22000 dollari. Il produttore non voleva i loro soldi, ma solo l'auto. Le EV1 sono stati recuperate e donate a musei, università, o demolite.

Ev1 crush5
La maggior parte delle GM EV1 sono state rottamate. / © Wikipedia

Dei 1117 EV1 prodotti, già nel 2002 non vi era più alcuna di esse registrate. Trovare un modello funzionante sfuggito alla rottamazione è praticamente impossibile.

Perché l'EV1 è stata cancellata?

La risposta a questa domanda è complicata e non c'è davvero una conclusione soddisfacente. Inizialmente, la mossa è stata accolta con molta sorpresa e i conducenti arrabbiati non riuscivano a credere al motivo per cui il loro veicolo gli venisse "sequestrato" e distrutto.

Nel corso di un intervento nel 2000, GM ha sostenuto che i consumatori non mostravano semplicemente un interesse sufficiente per l'EV1 in grado di soddisfare le esigenze di vendita richieste dai mandati loro imposti. Il California Air Resources Board (CARB) aveva stabilito che ciascuna delle sette maggiori case automobilistiche statunitensi avrebbe dovuto rendere il 2% del fatturato della loro flotta entro il 1998, il 5% entro il 2001 e il 10% entro il 2003. GM era il più grande produttore su quell'elenco.

AndroidPIT tesla model 3 charging
Le auto elettriche non sono esattamente un piacere per le grandi compagnie petrolifere. / © AndroidPIT

Il progetto non ha funzionato e la cancellazione dell'EV1 è diventata controversa. Un documentario del 2006 dal titolo Who Killed The Electric Car?, esplorava l'ipotesi che le tradizionali case automobilistiche e l'industria petrolifera si fossero mosse per fermare la crescita dei veicoli elettrici. Dave Barthmuss, all'epoca portavoce di GM, si opponeva alla mancanza di interesse dei consumatori a causa della bassa gamma e dell'alto prezzo.

Qual è l'eredità dell'EV1?

Alcune delle EV1 che sono finite nei musei e nelle università sono state anche riattivate e guidate sulle strade pubbliche. La General Motors ha subito dato il via a diverse polemiche verso le istituzioni per aver violato gli accordi della sua donazione. Ma nonostante tutto questo, le auto completamente elettriche sono tornate in grande stile.

I costruttori, spinti dalla legislazione e dall'introduzione del divieto sulle auto diesel, il quale verrà seguito dal motore a combustione, stanno investendo massicciamente in nuovi veicoli elettrici. La tecnologia delle batterie sta avanzando, così come le soluzioni di ricarica rapida. Anche le infrastrutture di ricarica sono in crescita.

AndroidPIT tesla model 3 side
La Tesla Model 3 si ispira alla GM EV1! / © AndroidPIT

Nel 2017, Elon Musk ha dichiarato di aver fondato Tesla come risposta diretta alla cancellazione della GM EV1. Se si guarda a ciò che l'azienda ha realizzato nel campo dei veicoli elettrici e della mobilità elettrica in generale, la EV1 ha sicuramente giocato un ruolo molto importante nella storia delle auto elettriche.

Potremmo non sapere mai il perché della sua cancellazione, ma una cosa è certa: la EV1 ha lasciato il segno nella storia dell'automobile e questo è qualcosa che non morirà mai.

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica