Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Gli EV Tesla non sono forse i più adatti all'inverno...

Gli EV Tesla non sono forse i più adatti all'inverno...

Centinaia di proprietari di Tesla hanno trovato i loro veicoli elettrici paralizzati a causa delle temperature gelide che spazzano il Midwest. Problemi alla batteria e maniglie delle porte congelate tra le segnalazioni più diffuse.

Secondo quanto riferito da Mashable, alcuni proprietari di Tesla hanno segnalato una drastica riduzione del chilometraggio a cause del clima particolarmente freddo. A quanto pare, una Tesla Model X che normalmente dovrebbe essere in grado di fornire un'autonomia di circa 530Km in condizioni meteorologiche normali, è in grado di viaggiare per solo 220Km a temperature sotto zero.

Poi c'è la questione delle eleganti maniglie delle porte della Tesla Model 3. I clienti si lamentano di non poter entrare nella loro auto perché le maniglie automatiche e retrattili sono bloccate. Le maniglie dovrebbero aprirsi automaticamente quando il conducente si avvicina al veicolo. L'utente Twitter, Andrea Falcone, ha postato una foto delle maniglie delle porte congelate sulla sua Model 3.

I conducenti possono utilizzare un'applicazione per accendere il riscaldamento di una Tesla Model 3 e quindi, almeno in teoria, sbrinare la maniglia della porta senza dover entrare nell'auto. Altri conducenti sono stati in grado di liberare la maniglia congelata con la forza bruta.

Tesla è già consapevole dei problemi che il freddo estremo può causare ai suoi veicoli e sta già lavorando ad una soluzione. L'azienda ha testato i veicoli in Alaska, dove dispone di un proprio impianto di test invernali. Le prestazioni delle sue auto in inverno non è una nuova preoccupazione per Tesla. Nel 2007, quando ha testato la sua Roadster, Tesla ha inviato i dipendenti ad Arvidsjaur in Svezia, che si trova sopra il Circolo Polare Artico, per eseguire esperimenti sulla trasmissione dell'auto.

tesla 1 560px
Una Tesla Roadster del 2007. / © CAR Magazine

Aspettate... e la Norvegia?

La notizia che i proprietari di Tesla stanno lottando con le temperature più rigide potrebbe sorprendere coloro che sono a conoscenza dell'enorme storia di successo degli EV in Norvegia. Nel settembre 2018, il 45% di tutte le autovetture di nuova immatricolazione nel Paese scandinavo hanno riguardato veicoli elettrici. Se si tiene conto anche degli ibridi plug-in, il numero arriva fino al 60%. Tesla è diffusissima in Norvegia. Di questi 10620 veicoli registrati nel mese da record, più di 2000 erano Tesla.

La Norvegia è sulla buona strada per raggiungere l'obiettivo fissato per il 2025 in cui il 100% delle auto nuove dovranno essere EV, grazie soprattutto al fatto che il governo norvegese offre generosi sussidi ai clienti che acquistano auto elettriche. Come possono quindi i veicoli elettrici essere così popolari in un Paese che non è estraneo alle temperature sotto zero?

Cosa ne pensate dei problemi che i proprietari delle Tesla devono affrontare in inverno? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti che seguono.

Via: NW Fonte: Mashable

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
[Error]