Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Toyota vuole mandare un veicolo autonomo abitabile sulla Luna
Mobility 2 min per leggere Nessun commento

Toyota vuole mandare un veicolo autonomo abitabile sulla Luna

Dopo Tintin sulla Luna, è il turno della Toyota! La casa automobilistica giapponese ha annunciato la firma di una partnership con la Japanese Space Exploration Agency (JAXA). L'obiettivo? Inviare un veicolo autonomo e abitabile sul satellite naturale della Terra.

Lo spazio è ancora affascinante e le case automobilistiche sono ancora interessate a questa conquista. Dopo Elon Musk e la sua roadster Tesla lanciata il 6 febbraio a bordo di un razzo SpaceX Falcon Heavy, Toyota vuole progettare un rover lunare. Il Giappone sta prendendo in considerazione un atterraggio lunare nel 2029 e vorrebbe che i suoi astronauti scoprissero la luna in un veicolo giapponese al 100%. Non sorprende quindi che Toyota abbia collaborato con l'Agenzia spaziale giapponese.

Autonoma e abitabile

Come spiega Forbes, il veicolo progettato deve rispondere a specifiche piuttosto rigorose. Oltre ad essere autonoma, l'auto deve essere in grado di rilevare la superficie irregolare della Luna e di resistere a condizioni meteorologiche particolarmente difficili. Gli sbalzi di temperatura sono infatti violenti e la luce solare è un parametro importante da tenere in considerazione nella progettazione del veicolo, così come la gravità molto più bassa.

"Il veicolo è esposto a condizioni di radiazioni e temperatura molto più severe rispetto a quelle della Terra, così come a un ambiente sotto vuoto molto alto" spiega Koichi Wakata, vice presidente JAXA.

Soprattutto, il rover lunare a cui Toyota dovrà pensare dovrà fornire un'autonomia di 10 mila chilometri. "Per l'esplorazione umana su larga scala della Luna, è necessario un rover pressurizzato in grado di percorrere più di 10000 km in tali ambienti".

Per ottenere tale risultato, non si utilizzeranno ovviamente delle batterie giganti ma una cella a combustibile. L'auto funzionerà sulla base della reazione tra l'idrogeno immagazzinato nel suo serbatoio e l'ossigeno ricevuto dall'esterno. Questa reazione genera energia che poi alimenta il motore elettrico. Infine, il veicolo della Toyota (6x5,2x3,8m) dovrebbe offrire una cabina pressurizzata in cui possono entrare da 2 a 4 astronauti.

Horizon 2029

Questo nuovo rover lunare made by Toyota dovrebbe essere inviato nel 2029. "Il nostro obiettivo è quello di lanciare un dispositivo di questo tipo nello spazio nel 2029, e questi veicoli saranno una parte importante dell'esplorazione umana della Luna, che si prevede abbia luogo nel 2030", ha detto Wakata.

Cosa ne pensate di questa iniziativa?

Fonte: Toyota

Facebook Twitter 7 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica