Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
3 Condivisioni Nessun commento

Ubuntu Edge, non si farà. A meno di colpi di scena

Che si trattasse di un progetto ambizioso era parso chiaro fin da subito, ma la quantità di denaro raccolto per l'Ubuntu Edge nelle prime 24 ore di funding avevano fatto ben sperare. Dopo una settimana, si può praticamente già dire che il Nexus di Ubuntu for Phones non si farà.

edge 1 large
© Canonical

Dopo neppure un giorno di crowdfunding l'Ubuntu Edge aveva già raccolto il 10% dei fondi necessari a far partire il progetto, illudendo un po' tutti che l'ambizioso obiettivo di 32 milioni di dollari fosse davvero alla portata. Peccato che fin da subito dopo la raccolta abbia rallentato, costringendo addirittura Canonical a fare sconti speciali per ravvivarla.

ubuntu edge funding
Con 7,5 milioni raccolti e solo 22 giorni rimanenti, è improbabile che l'Ubuntu Edge veda mai la luce / © Indiegogo

Con poco più di venti giorni rimanenti, i soldi racimolati ammontano ora a circa 7,5 milioni di dollari, troppo pochi per raggiungere l'obiettivo anche se la raccolta continuasse con questo ritmo, eventualità improbabile visto che con il passare dei giorni la copertura mediatica del progetto scema sempre di più.

L'Ubuntu Edge probabilmente non vedrà mai la luce, questo però non significa che Ubuntu for Phones seguirà lo stesso destino. Lo smartphone di Canonical sarebbe dovuto servire da volano per il sistema operativo, un po' come i Nexus lo sono per Android; insomma, un passo importante, ma non necessariamente fondamentale per la diffusione di Ubuntu su mobile. Canonical, non ci sono dubbi al riguardo, non abbandonerà il suo ambizioso progetto.

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK