Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

opinion 4 min per leggere 1 Commento

Un anno senza iOS: è più facile di quanto pensiate

Quasi esattamente un anno fa ho messo da parte il mio fedele iPhone 6 Plus e sono passato a uno smartphone Android. La ragione è stata banale, la durata della batteria era in rapida diminuzione e iPhone X era ancora mesi di distanza. Così mi sono imbattuto in una scelta: acquistare un dispositivo iOS usato per ingannare l'attesa o utilizzare un dispositivo Android. All'epoca ho deciso su quest'ultimo punto e non è stata una decisione sbagliata.

Ho utilizzato il mio ultimo iPhone per tre anni, più a lungo di quanto pensassi e contro le mie abitudini. In precedenza, ogni 24 mesi acquistavo un nuovo smartphone Apple. 2008 un iPhone 3G, 2010 un iPhone 4, poi un iPhone 5 nel 2012 e infine nel 2014 l'ultimo cambio verso un 6 Plus. Ad ogni nuova generazione, il vecchio modello è finito nelle mani di un parente o di un amico intimo, mentre io mi imbarcavo gioiosamente in un viaggio di scoperta.

AndroidPIT iPhone SE 4169
Sono stato per anni bloccato nell'ecosistema Apple. / © AndroidPIT

Il sistema operativo continuava a evolversi rapidamente in quei giorni e le persone erano disposte a spendere i loro soldi per applicazioni, musica e più tardi per film e serie nell'ecosistema iOS. Questo includeva naturalmente anche le periferiche: cuffie via cavo, alimentatori e due generazioni di cavi di ricarica e connessioni proprietarie diverse.

Non fraintendetemi, mi sono seduto deliberatamente nella gabbia di Apple/iOS e mi sono goduto il miglioramento delle connessioni tra i vari prodotti nel tempo. La facilità d'uso dei diversi strumenti di lavoro per me importanti è stata convincente. Con iCloud, Mac, iPad e iPhone erano sempre allo stesso livello. Passare da un iPhone all'altro è stato facile e quando un album appena uscito o un blockbuster di Hollywood sono diventati disponibili per la prima volta su iTunes, è stato possibile ottenerli con un singolo acquisto direttamente su iPhone, iPad, Mac e Apple TV. La mia passione per l'iPhone non era legata all'iPhone di per sé, ma all'ecosistema Apple creato attraverso le varie piattaforme e la semplicità da cui ci si sente attratti.

L'astinenza

Anche prima di abbandonare iOS potevo, grazie al mio lavoro di editor tecnologico, occuparmi di numerose altre piattaforme, tra cui Windows Phone e le più diverse interpretazioni del sistema operativo Android di Google. Mi è stato permesso di provare e sperimentare più e più volte anche gli smartphone di marche e sistemi operativi estinti da anni. Nessuno mi ha affascinato tanto a lungo quanto il sistema Apple.

AndroidPIT iPhone 7 review 2951
Ciao, iPhone. Benvenuto, Android. / © AndroidPIT

Come'era prevedibile le prime settimane sono state costellate di maledizioni e sguardi invidiosi per amici, familiari e colleghi che si vantavano di come la loro vita quotidiana fosse migliore con un iPhone. Desideravo in ogni momento il mio amico iPhone, che mi aveva accompagnato sempre e ovunque: probabilmente ci si sente così quando si entra in riabilitazione.

Si riparte da zero

Certamente ci sono stati problemi nel passaggio da iOS ad Android. WhatsApp può semplicemente continuare ad essere usato, ma le chat sono perse. L'accesso ad iCloud, ai contenuti e alle app acquistate è stato inizialmente difficile o impossibile. Ma hey, non si è rivelato poi così male, a posteriori è stata una sorta di pulizia totale digitale. Molte applicazioni giacevano inutilizzate sulla home screen di iOS, le immagini scattate con un iPhone 4 sembravano buone ai tempi, ma guardate attraverso gli occhi del 2017 non lo sono più.

androidpit netflix hero image 3
Rimanere con una singola piattaforma per lo streaming multimediale non è più una scusa. / © AndroidPIT

Rispetto ai primi anni di iOS e Android, la musica, i film e le serie TV sono ora più indipendenti dal sistema operativo. Grazie a Spotify, Netflix, Amazon e alla possibilità di utilizzare la piattaforma di contenuti acquistata in modo indipendente e generalizzato, il passaggio da iOS ad Android e viceversa è diventato molto più semplice. Anche i punteggi in PUBG Mobile, Candy Crush e altri giochi, e la possibilità di connetterli al vostro account Facebook, sopravvivono alla transizione da un sistema operativo mobile all'altro.

È chiaro che non si deve avere paura di memorizzare i propri dati in formato digitale presso diversi provider. Ma se si utilizzano i servizi online, è possibile passare facilmente da iOS a Android e questo vale naturalmente anche nell'altra direzione. La cosa bella è che ognuno può decidere da solo quale delle piattaforme preferisce. Da parte mia, rimarrò un po' più a lungo su Android, non sono più spaventosamente incatenato ai sistemi iOS.


Questo articolo si basa esclusivamente sull'esperienza e l'opinione dell'autore.

4 Condivisioni

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Io ho fatto il passaggio inverso: ho sostituito un galaxy s5 con batteria andata con un iPhone 8 (senza avere altri prodotti apple in casa). Mi attendono 3 lunghi anni con iOs e accessori a prezzi alti.