Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
3 min per leggere 1 Condivisione 1 Commento

Un Nexus 7 a meno di 100 euro? Davvero?

nexus 7

Ieri il sito Digitimes ha riportato alcune voci secondo cui sarebbero in arrivo, prima della fine dell'anno, due nuovi Nexus 7, di cui uno al prezzo di 99 dollari. Ovviamente la notizia di un Nexus 7 venduto a meno di 100 euro non poteva che fare molto rumore... ma sarà vero?

Il Nexus 7 è arrivato con la fama di tablet rivoluzionario, soprattutto nel rapporto qualità prezzo, visto che nonostante un hardware di tutto rispetto si può potrebbe acquistare con meno di 200 dollari. Come sappiamo in Italia la versione da 8 Gb non è arrivata e quindi non è stato possibile abbattere la barriera psicologica dei 200 euro, nonostante questo non c'è dubbio che considerato l'ottimo hardware che monta, il Nexus 7 possa essere davvero un ottimo affare.

Proprio per mantenere i prezzi così bassi rispetto alla concorrenza Google ha deciso di limare il più possibili i suoi margini di guadagno, tanto che secondo le stime più ottimistiche questi sarebbero analoghi a quelli di Amazon per il Kindle Fire che però è anche supportato dalla pubblicità e serve soprattutto come “porta” per lo shopping su amazon.com , il vero business del colosso di Seattle.

La domanda quindi è ovvia: ma se già Google non guadagna abbastanza con il Nexus 7 a 199 dollari, come potrà mai metterne in commercio uno da 99? Proviamo a darci qualche risposta, sempre assumendo che le voci riportate da Digitimes siano vere almeno in parte.

  • Il Nexus 7 da 99 dollari avrà un hardware (ancora) più economico. Niente processore Tegra 3, neanche la versione depotenziata che monta il Nexus 7 originale, ancora meno memoria interna con sfruttamento massiccio del Cloud e componenti in generale più economici e meno performanti. Ma quanti dovrebbero essere i tagli sull'hardware per arrivare sotto i 100 dollari? Decisamente troppi e questa sembra quindi l'ipotesi più improbabile.
  • Quello da 99 dollari è in realtà il Nexus 7 3G. Il costo del modulo 3G da solo potrebbe far lievitare il prezzo di una cinquantina di dollari, ma se il tablet fosse venduto legato a contratti telefonici tutto cambierebbe: 99 dollari sarebbero un prezzo normalissimo. Questa potrebbe essere un'ipotesi credibile, anche se implicherebbe un cambio di strategia di Google che finora ha prefeirto evitare le partnership con operatori telefonici.
  • Google ha deciso di commercializzare un tablet in perdita, perché vuole portare sempre più utenti all'interno del suo ecosistema, costi quel che costi. Inoltre il prezzo basso potrebbe portare via clienti agli altri market come quello di Amazon e in parte quello di Apple. I soldi “persi” vendendo il Nexus 7 sottocosto sarabbero recuperati attraverso la vendita di app, libri e film su Google Play e magari attraverso pubblicità “push” nel tablet. Si tratterebbe di una strategia molto aggressiva che inoltre potrebbe essere applicata solo in pochi paesi. Difficile pensare a un'operazione del genere in Italia, per esempio, dove su Google Play per ora sono disponibili solo applicazioni e libri.

Insomma, l'ipotesi di un Nexus venduto a meno di 100 dollari (o euro) non appare molto credibile al momento, ma anche se i rumors si rivelassero veri, non c'è dubbio che per portarsi a casa un tablet a quel prezzo ci sarebbero dei compromessi da accettare.

1 Commento

Commenta la notizia:
1 Condivisione

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK