Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Un quarto degli europei si fida più dei robot AI che dei politici

Un quarto degli europei si fida più dei robot AI che dei politici

Da una nuova ricerca è emerso che un europeo su quattro preferirebbe affidarsi all'intelligenza artificiale piuttosto che ai leader politici. Se si prendono in considerazione solo i dati relativi a Regno Unito, Paesi Bassi e Germania, la fiducia nell'AI rispetto ai politici supera un cittadino su tre!

Ai partecipanti è stato chiesto se preferirebbero che le decisioni importanti del proprio Paese vengano prese da un'intelligenza artificiale. I Paesi Bassi si sono dimostrati il Paese più aperto a un primo ministro robot, con il 43% degli intervistati favorevoli alla questione. Nel Regno Unito, il numero di risposte affermative è stato pari al 31%.

spain ei uni study ai
Un europeo su quattro permetterebbe ad un'intelligenza artificiale di gestire il proprio paese! / © Center for the Governance of Change

La sorprendente ricerca, che ha anche trovato una notevole ansia in tutta Europa per il ritmo dell'automazione e del cambiamento tecnologico, è stata condotta dal Center for the Governance of Change dell'Università IE spagnola. I ricercatori hanno concluso che, insieme ai cambiamenti climatici, la governance delle nuove tecnologie è la più grande sfida che l'UE si trova attualmente ad affrontare.

Il settanta per cento degli intervistati nel gennaio 2019 concorda con la seguente dichiarazione: "se non vengono adeguatamente controllate, le nuove tecnologie causeranno alla società più danni che benefici nel prossimo decennio". Più della metà (56%) ha dichiarato di nutrire preoccupazioni circa il fatto che i robot assumano il controllo dei lavori manuali.

Per quanto riguarda il modo in cui la tecnologia ha cambiato il nostro modo di comunicare, il 68% degli intervistati ha dichiarato di essere preoccupato che le interazioni online con le interazioni personali con altre persone siano presto superate.

Diego Rubio, direttore esecutivo del Center for the Governance of Change, ha riferito quanto segue:

Questa mentalità, che probabilmente si riferisce alla crescente sfiducia dei cittadini nei confronti dei governi e dei politici, costituisce un'importante messa in discussione del modello europeo di democrazia rappresentativa, poiché mette in discussione la nozione stessa di sovranità popolare. La stragrande maggioranza degli europei si aspetta che i loro governi stabiliscano nuove leggi e tasse per limitare l'automazione e prevenire la perdita di posti di lavoro, anche se questo significa rallentare il progresso economico.

Rubio ha poi aggiunto che questo tipo di misure non sono attualmente oggetto di discussione da parte dei governi di tutta Europa. I partecipanti allo studio sono stati 1600, provenienti da Regno Unito, Spagna, Germania, Francia, Irlanda, Italia e Paesi Bassi. È possibile leggere l'intera relazione direttamente al sito ufficiale del CGC.

AI

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica