Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
4 Condivisioni Nessun commento

Come gestire la smart TV da Android e semplificarsi la vita

Oggigiorno siamo circondati da dispositivi intelligenti, a partire dai nostri smartphone fino a lavatrici, condizionatori, frigoriferi e chi più ne ha più ne metta. Se ci vorranno ancora anni prima che diventi la normalità avere una smart-home, dove ogni elettrodomestico è collegato alla rete e gestibile da remoto, possedere una smart-TV è una scelta ormai obbligata al momento di un nuovo acquisto.

Esistono svariati modelli di tutte le marche, perfino smart-TV Android, ognuna con le caratteristiche più disparate, ma c’è una cosa che accomuna qualsiasi tv intelligente: la possibilità di connettersi ad una rete WIFI e almeno un ingresso HDMI. Questo permette il controllo della smart-TV da qualsiasi smartphone ed oggi vedremo come e cosa è possibile fare!

untitled 1 2
Controllate la vostra Smart-TV con Android! / © ANDROIDPIT

Usare lo smartphone come telecomando

Se come me non riuscite mai a trovare il telecomando o semplicemente volete fare bella figura con gli ospiti, sappiate che il vostro smartphone può essere usato per comandare qualsiasi Smart-TV. Esistono due modi per farlo: tramite porte infrarossi o usando il WIFI.

Nel primo caso occorre che il vostro smartphone disponga del sensore ad infrarossi, ad esempio i top di gamma Samsung, l’HTC One e alcuni modelli Lenovo, ed usare l’app preinstallata sul dispositivo o in alternativa app dedicate che si trovano sul Play Store come Peel o IR Universal Remote. Esistono perfino dei dispositivi ad infrarossi comandabili da smartphone per questo scopo.

Peel Smart Remote Install on Google Play AnyMote Universal Remote +WiFi Install on Google Play

Questo metodo non è specifico per smart-TV, funziona con la maggior parte dei dispositivi telecomandati ad infrarossi previo riconoscimento dall’app utilizzata, ma non necessita del WIFI. Se non disponete di questo sensore, non preoccupatevi: potrete usare la rete per gestire la vostra televisione a distanza!

Il modo migliore è quello di scaricare dal Play Store l’app ufficiale per gestire la smart-TV come Samsung Smart View, LG TV Remote o Sony Video & TV SideView. Questo perché oltre a mostrare gli stessi identici tasti del telecomando vi sono spesso altre funzioni tra cui i palinsesti o comandi specifici per la vostra tv (registrare programmi, condivisione di contenuti, etc.).

Sony android tv 15
Usate il vostro dispositivo Android come telecomando per Smart-TV! / © ANDROIDPIT

In alternativa esistono programmi di terze parti specializzati nelle marche più famose, come quelle di FreeAppsTV specifiche per Samsung, Sony, LG, Philips, Panasonic e Toshiba, o ancora app universali come AnyMote. Ricordate che per funzionare è necessario che smartphone e TV siano collegate allo stesso WIFI.

Smart IR Remote - AnyMote Install on Google Play

Trasmettere video, foto e musica da smartphone a smart-tv

Praticamente ogni smart-TV permette di vedere in streaming i file multimediali contenuti sul vostro smartphone o tablet, grazie alla diffusissima tecnologia DLNA. Farlo è semplicissimo e spesso non richiede nemmeno l’installazione di app aggiuntive.

Collegate smart-TV e smartphone alla stessa rete WIFI, dopodiché aprite il vostro lettore multimediale di sistema ed aprite il contenuto che volete visualizzare sulla TV. Troverete un tasto apposito per condividere la riproduzione o in alternativa una voce dedicata nel menu (ad esempio “Play to”, “Condividi”, “Trasmetti”).

Best apps for movie streaming 7
Visualizzate i contenuti multimediali del vostro Android sulla TV di casa. / © ANDROIDPIT

Se non trovaste l’opzione provate a collegarvi alla TV con il WIFI-Direct andando in Impostazioni > WIFI > WIFI-Direct (naturalmente il vostro smartphone deve supportare la funzione WIFI-Direct). Anche altre app multimediali offrono una funzione integrata che permette di condividere i contenuti alla smart-TV nella stessa rete WIFI, YouTube in primis. Esistono infine applicazioni dedicate al trasferimento dei contenuti multimediali presenti sul vostro dispositivo, come queste:

AllConnect - Play & Stream Install on Google Play iMediaShare – Foto e Musica Install on Google Play

Vedere lo schermo dello smartphone su smart-TV

Forse la cosa più interessante che si può fare con una smart-TV è quella di visualizzare per intero il display dello smartphone: questo vuol dire non solo poter accedere a tutti i file sul telefono, ma anche ammirare su uno schermo gigante le vostre app e i giochi. Potrete, ad esempio, giocare ad Asphalt 8 sulla TV, meglio ancora con un controller collegato allo smartphone, o ancora usare Office con mouse e tastiera come un vero PC.

nexus player game
Console next-gen? No, basta una smart-TVe un dispositivo Android! / © ANDROIDPIT

Possiamo collegare il nostro smartphone alla TV in due modi, via cavo o wireless.

Connessione cablata: MHL, Slimport

La connessione cablata permette di non avere alcun ritardo e spesso occorre una spesa minore, si tratta quindi della soluzione migliore se desiderate usare giochi in cui l’assenza di lag è fondamentale e non avete una connessione WIFI altamente prestante.

Di contro sarete costretti ad attaccare lo smartphone alla smart-TV, in quanto è necessaria una connessione via cavo. Potrete collegarvi via cavo in due modi: con il protocollo MHL o tramite Slimport. Il primo è largamente diffuso ma supporta solo l’HDMI e necessita di un cavo specifico a seconda del brand dello smartphone, quindi un cavo MHL Samsung non andrà bene con un dispositivo HTC.

Slimport permette invece di collegarsi anche tramite VGA, DVI e DisplayPort oltre all’HDMI e basta solo un cavo per gli smartphone supportati, di contro questi ultimi sono davvero pochi e si limitano quasi esclusivamente a LG Nexus, tablet Amazon, qualche Padfone e ZTE.

miracast screenmirror 1
Se avete una connessione WIFI prestante, è la soluzione più versatile! / © ANDROIDPIT

Connessione wireless: Miracast, Chromecast

Per una massima mobilità potrete fare affidamento ad una connessione wireless, che con la sua immediatezza, senza il bisogno di cavi e avendo lo smartphone sotto mano per poterlo controllare agevolmente, si rende perfetta a mostrare foto, video, presentazioni o qualsiasi altro contenuto o app ad amici così come in ambito lavorativo.

Di contro sarete soggetti alla velocità della nostra rete WIFI, il che non si presta a video in alta definizione o ai giochi. Avrete inoltre un consumo energetico maggiore rispetto alla soluzione via cavo e in alcuni casi sarà necessario acquistare un adattatore per la smart-TV che costerà più (se invece la TV è compatibile non occorre spendere un centesimo).

Anche in questo caso esistono due modi per collegarsi tramite WIFI alla smart-TV: tramite Miracast o usando Chromecast. Potrete definire Miracast come la soluzione di default dei dispositivi Android dalla versione 4.2 JellyBean in poi: basta andare in Impostazioni > Display > Trasmetti schermo e selezionare la smart-TV connessa alla vostra rete.

androidpit Chromecast 2015 14
Chromecast o Miracast, qual è la vostra scelta? / © ANDROIDPIT

Potrebbe esserci qualche differenza a seconda del dispositivo, ad esempio con Samsung esiste la funzione Screen Mirroring (dentro Impostazioni > Connessione e NFC). Se la smart-TV non dovesse essere compatibile si possono acquistare degli adattatori Miracast da collegare alla TV (la scelta è vasta tra Netgear, Asus, LG o gli economici EZcast).

In alternativa è possibile utilizzare Chromecast, la chiavetta di Google. Sarete costretti ad acquistare l’adattatore e il numero di smartphone compatibili è decisamente limitato, ma avrete delle prestazioni eccellenti e funzionalità aggiuntive ad un prezzo contenuto.

4 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK