Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Volkswagen: fascino retrò nel futuro elettrico

Volkswagen: fascino retrò nel futuro elettrico

Il tempo stringe sotto molti punti di vista: entro il 2025 l'azienda vuole aumentare le vendite di auto elettriche a un milione di unità all'anno e l'atto finale della storia del motore a combustione è stato avviato anche a Wolfsburg. Fino al 2040 automobili con motori a combustione dovranno essere costruite, poi sarà la fine.

Affinché possa raggiungere entrambi gli obiettivi, VW ha creato una piattaforma modulare per auto elettriche che porta come nome l'abbreviazione MEB. Tutte le future auto elettriche della famiglia I.D., compresi tre veicoli con una lunga storia VW, utilizzeranno questa piattaforma.

Se si scava nella storia dei prodotti VW, allora ci sono alcuni nomi che ancora oggi ispirano molti appassionati di auto: il Maggiolino, il VW Bulli e la Golf originale. È noto che la VW presenterà un nuovo Bulli con il nome di I.D. BUZZ. La cosa pratica della piattaforma MEB è che sarà possibile posizionare telai diversi su una base motorizzata uguale per tutti.

Secondo le ultime informazioni fornite da Autocar.uk, VW presenterà un SUV premium con sette posti a sedere sulla base dell'I.D. BUZZ al Salone dell'Auto di Shanghai nell'aprile 2019. Quest'ultimo entrerà in produzione di serie come I.D. Lounge nel 2021.

Oltre ai già citati I.D. BUZZ e I.D. Lounge, I.D. VIZZION e I.D. CROZZ costituiranno i cinque modelli della famiglia I.D. Non si sa ancora molto sul quinto membro della nuova famiglia elettrica della VW, ma sarà un altro modello retrò.

Anche se si suppone che avverrà una rinascita del famoso Meyers Manx Beach Buggy al Motor Show di Shanghai utilizzando la piattaforma MEB, è difficile pensare che venga prodotto in serie. È molto più probabile che VW presenti le nuove edizioni solo come antipasto per attirare l'attenzione sulla sua serie elettrica. Come mai? Molto semplicemente, il Beach Buggy ha utilizzato il Maggiolino come piattaforma negli anni '60 raggiungendo lo status di culto apparendo anche in molti film come James Bond - For your eyes only.

Voi quale grande auto del passato vorreste vedere ripresentata in versione elettrica?

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica