Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

4 min per leggere 1 Commento

VR, Hollywood e giochi: perché HTC conquista a sorpresa l'WWDC

Che abbiate assistito al discorso di apertura della WWDC oppure no, il titolo dovrebbe lasciarvi a bocca aperta. Durante la dimostrazione del nuovo iMac avrete potuto riconoscere l'HTC Vive seppure non sia mai stato mostrato il logo del brand né tantomeno pronunciati i nomi di HTC, Vive, Valve o Steam.

VR: Apple con HTC e Valve

Si è parlato della tecnologia presente in High Sierra (la nuova versione MacOS), e della nuova API di Apple Metal 2 quando, all’improvviso, si è iniziato a discettare di una nuova unità GPU esterna: una scatola ancora senza nome che, grazie all’AMD Radeon RX 580 integrato, dovrebbe aumentare le prestazioni grafiche del Macbook compatto. Per cosa? Per gli utilizzi in realtà virtuale, incluso il supporto per Unity e Unreal Engine.

Pochi minuti dopo si è ritornati a parlare di iMac e dopo un po’ è salito sul palco persino il vincitore del premio Oscar John Knoll di Industrial Light & Magic che, assieme a Lauren Ridge di Unreal Engine di casa Epic, ha dato una dimostrazione di realtà virtuale spettacolare in clima Star Wars.

Lauren Bridge si muoveva in uno spazio verde in realtà aumentata mentre sul blog ufficiale Vive veniva pubblicato un articolo a riguardo. Grazie ad una fonte affidabile la conferma è arrivata: Apple collaborerà esclusivamente con la piattaforma Vive in termini di realtà virtuale.

wwdc vr htc
L’inizio di una collaborazione di successo? Lauren Ridge di Epic mentre indossa un HTC Vive. / © WWDC-Keynote, Screenshot by AndroidPIT

Questo è proprio il motivo per cui non solo i fan Apple ma anche quelli Windows e Android possono gioire (ammesso che verremo stupiti davvero con la realtà virtuale!). L’impegno da parte di Cupertino, inclusi i contatti con gli studi di Hollywood, i produttori di giochi e la propria armata di sviluppatori, dovrebbe portare avanti la piattaforma VR fatto di cui potremmo approfittarne tutti.

Dal 2016 il sistema è compatibile con tutti i Macbook dotati del nuovo collegamento Thunderbolt 3. Come spesso accade con Apple gli sviluppatori possono partire già da subito dato che il produttore ha annunciato la completa disponibilità per il prossimo autunno.

Dopo la realtà virtuale si è parlato della realtà aumentata. Dunque avventuriamoci in questo campo.

Apple presenta la piattaforma AR più grande del mondo

Anche in questo caso erano presenti sul palco del keynote partner illustri. Per esempio il regista de Il Signore degli Anelli Peter Jackson ha presentato, assieme al professionista VFX Alasdair Coull, il progetto comune Wingnut AR. L’app trasforma un tavolo vuoto in un vero campo di battaglia con dirigibili, esplosioni e macerie.

La demo live alla WWDC è stata impressionante per la quantità dei dettagli. Le macerie virtuali di edifici esplosi volavano dal tavolo, le persone in fuga si ammassavano una sull’altra. La resa grafica di Unreal Engine 4 sul nuovo iPad era veramente spettacolare.

wwdc ar2
A sinistra la scena in realtà aumentata, a destra il tavolo vuoto. / © WWDC-Keynote, Screenshot by AndroidPIT

L'impressione eccezionale non è stata data solamente dalla collocazione nello spazio reale degli oggetti virtuali. Apple ha analizzato anche gli effetti di luce nella realtà registrata mescolandoli con gli effetti di luce delle creazioni in realtà aumentata. Con una lampada virtuale e una tazza virtuale, per esempio, è stato possibile creare dei bei giochi di ombre sul tavolo.

In seguito è stata passata in rassegna una serie di altri progetti. Sul nuovo Pokémon Go i mostriciattoli si integrano con l’ambiente circostante in modo realistico, per esempio sono fermi al suolo. Allo stesso modo la Pokéball si dischiude su vere strade. Le navi spaziali virtuali di Batman Lego si possono trasformare in immagini a esplosione tridimensionali con un tocco solo. Tra questi progetti, tra l'altro è presente anche Ikea.

Dell’integrazione degli effetti virtuali nella realtà si occupa la nuova ARKit, che secondo Apple è la più grande piattaforma AR del mondo - sebbene non abbia concorrenti -. Ad ogni modo gli sviluppatori mettono a disposizione uno strumento con cui poter rovesciare la realtà del mondo. I dispositivi Apple utilizzano la fotocamera e i sensori di movimento e prossimità nello smartphone per valutare lo spazio.

wwdc ar
Il tracciamento dovrebbe essere abbastanza preciso anche senza l’aiuto di Lighthouse o delle fotocamere ToF. Di recente alla conferenza F8 Facebook ha mostrato una feature simile. / © WWDC-Keynote, Screenshot by AndroidPIT

E adesso?

Dalla produzione e dalla strategia aziendale Apple ci si può aspettare di tutto: in passato l’azienda di Cupertino ha lanciato intere classi di prodotti. Vi ricorderete sicuramente i telefoni touchscreen dell’era pre-iPhone.

La lotta per l’ecosistema delle nuove realtà è in pieno corso. Il principio è semplice: la piattaforma che ha più utenti, vende più contenuti e raccoglie più dati. Dopo lo smartphone, AR e VR diventeranno due importanti piattaforme. Siamo appena all’inizio, e HTC ha chiaramente avuto un fiuto eccezionale.

8 Condivisioni

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Sul sito apple viene mostrato il visore di HTC con tanto di logo in mostra, sia nella sezione dell'iMac classico, sia nella sezione del iMac Pro.