Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

3 min per leggere 1 Commento

WhatsApp sta barando per migliorare il proprio punteggio sul Play Store?

WhatsApp è una delle app di messaggistica istantanea più utilizzate al mondo. Sicuramente l'acquisizione da parte di Facebook nel 2014 ha contruibutio al successo ma l'applicazione, lo sappiamo, era celebre già molto tempo prima. Negli ultimi tempi sembrava che la sua popolarità fosse calata ma poi la situazione si è stabilizzata nuovamente. O perlomeno in teoria, perché in pratica le cose sono più complicate.

Account falsi danno valutazioni positive

Avete notato che WhatsApp ha perso un po' di popolarità negli ultimi mesi? Questo è ciò che scrive il Telegra.ph, la piattaforma di blogging anonimo lanciata da Telegram. Un utente ha pubblicato degli screenshot che spiegano bene il problema: il punteggio dell'app era di 3,4 e il numero di valutazioni a 1 stella (ovvero la peggiore sul Play Store) è improvvisamente aumentato intorno al 26 febbraio. Stranamente, però, anche il numero di recensioni positive è parimenti cresciuto in maniera esponenziale. Perché? Secondo l'utente che ha pubblicato il post non c'è alcun dubbio: sono stati utilizzati degli account falsiper equilibrare le valutazioni positive con quelle negative.

Perché arrivare a questa conclusione? Prima di tutto perché sarebbe una spiegazione che calzerebbe a pennello. E poi perché i commenti di queste valutazioni sono a dir poco eloquenti: alcuni scrivono che a loro piace giocare con questa app, altri che la reputano un "gioco divertente", altri ancora lasciano commenti sempre di questo stampo. WhatsApp è un gioco con una bella grafica.... commento a dire poco interessante non trovate?

play store whatsapp fake
Oh oh... ©  App Annie

La questione sta assumendo un certo rilievo

Il sito thenextweb ha deciso di approfondire la questione e ha contattato WhatsApp per avere maggiori informazioni. La società, di contro, ha risposto dicendo di "non avere tempo per delle valutazioni false" e ha contattato Google per saperne di più. Poi è arrivata in nostro soccorso App Annie (punto di riferimento in materia di app) e questa ha confermato che i dati pubblicati su Telegraph erano autentici.

Anche noi abbiamo contattato WhatsApp ma purtroppo non abbiamo ancora ricevuto alcuna risposta. Ovviamente vi terremo aggiornati in caso dovessero arrivare segnali di fumo!

play store whatsapp fake3
WhatsApp è un bel gioco per passare il tempo. ©  App Annie

Perché imbrogliare?

Questa valanga di valutazioni positive è la risposta a una valanga di valutazioni negative, con il semplice scopo di preservare l'equilibrio. La vera questione è quindi la seguente: perché le valutazioni sono improvvisamente scese?

Ci sarebbero tanti pareri a riguardo ma il più credibile è quello che riguarda la comparsa dello Stato. Questo aggiornamento è stato molto criticato, non solamente sul Play Store ma anche sul nostro sito. Giudicato come "un'imitazione della concorrenza" e "un calo di creatività", il feedback degli utenti è stato tutt'altro che positivo.

play store whatsapp fake2
La situazione è chiara. © App Annie

Chi ha creato questi account falsi?

Ovviamente adesso è impossibile rispondere a questa domanda. Il post sul Telegraph sottolinea un punto importante: ottenere una valutazione costa caro, circa 1 dollaro ciascuna. Per permettersene tante bisogna avere un bel budget a disposizione.

Vi terremo informati se sapremo qualcosa di più. Siete sorpresi da questa situazione o, al contrario, siete convinti che ciò accada frequentemente per le app più popolari?

5 Condivisioni

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Sinceramente non mi sono mai posto il problema. Una applicazione la scarico se penso che mi possa servire, la uso e finita lì. Però vedo anche il mondo che mi gira intorno e se si possono falsificare benchmark (mi pare Oneplus, ma potrei sbagliare marchio), se si può falsare il televoto di una trasmissione televisiva e se si possono fare triliardi di altre furberie, che si possa falsificare una valutazione sul Play Store non mi stupisce minimamente. Purtroppo.