Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

3 min per leggere 1 Commento

Mi Store in arrivo a Milano: la conquista cinese continua

L'avanzata cinese in Europa continua. Xiaomi lo scorso anno è ufficialmente arrivata in Spagna e dopo avere reso disponibili alcuni dei suoi dispositivi su Amazon, si prepara ad aprire un Mi Store a Milano. L'avanzata cinese continua e gli altri brand come, Samsung ed LG, non dovrebbero sottovalutarla.

Mi Store in arrivo a Milano

Xiaomi si prepara ad aprire uno dei suoi negozi fisici in Italia. Il Mi Store verrà aperto a Milano anche se non conosciamo al momento la data di inaugurazione. L'informazione non arriva da un comunicato ufficiale del brand ma da LinkedIn dove la Country Marketing Manager del brand, Paola Pirrello, ha pubblicato un annuncio nel quale viene specificato che il team MI Italy ha bisogno di uno Store Manager con esperienza per il negozio di Milano prossimo all'apertura. L'annuncio parla anche di altre quattro posizioni per addetti alle vendite e vengono specificati i requisiti ideali richiesti.

Il brand cinese continua così la sua silenziosa espansione verso Occidente. I fan del brand saranno sicuramente felici di apprendere tale notizia anche perché l'apertura di uno store fisico significa un più facile accesso ai prodotti Xiaomi. E non si parla solo di smartphone: nel Mi Store sarà probabilmente possibile mettere mano anche agli altri dispositivi dell'ecosistema del brand cinese.

Un concorrente da non sottovalutare

Nonostante in questi anni Xiaomi abbia dato prova di essere in grado di realizzare dei buoi dispositivi, la sua assenza sul territorio italiano (o europeo) ha tenuto lontano alcuni possibili clienti. Ma il 2018 sarà probabilmente un anno importante per il brand ed anche per gli utenti che avranno accesso diretto a delle interessanti alternative in termini di smartphone.

AndroidPIT Xiaomi mi mix 2 2271
L'elegante Xiaomi Mi Mix 2! / © AndroidPIT

Change the game è stato lo slogan utilizzato da Xiaomi durante l'evento che ha celebrato l'arrivo del produttore cinese in terra spagnola. E considerando il successo ottenuto da Mi Mix 2, Mi A1 e Redmi 4X, lo slogan sembra calzare a pennello. Essere presenti in Europa ed in Italia con uno store fisico significa anche poter offrire una migliore assistenza diretta ai propri utenti, un fattore determinante per alcuni di fronte alla scelta di acquistare un dispositivo cinese.

Honor e Xiaomi: due concorrenti pericolosi

Xiaomi avanza, lentamente, ma avanza. Honor fa lo stesso, e lo fa meno silenziosamente del suo compatriota. Entrambi i produttori si sono fatti un nome in questi anni, hanno catturato l'attenzione degli utenti con dispositivi belli da vedere e performanti proposti a prezzi inferiori rispetto alla concorrenza. Entrambi hanno studiato il mercato, i propri rivali, hanno cercato di migliorare i propri prodotti e si avvicinano ora fisicamente agli utenti. 

Se ci pensate, Huawei ha fatto più o meno lo stesso. Se fino a pochi anni fa erano pochi gli utenti propensi ad acquistare uno smartphone Huawei perché cinese e per paura di un malfunzionamento del dispositivo e di una lacuna nell'assistenza, ora se vi guardate in giro, sono tantissimi i dispositivi del brand in circolazione. E' una questione di tempo: se anche Xiaomi persevererà nell'attenzione per gli utenti, oltre che nella produzione di validi dispositivi a prezzi inferiori rispetto alla concorrenza, riuscirà a dare del filo da torcere ai grandi già piazzati sul mercato.

Avete già acquistato uno smartphone Xiaomi? Come vi siete trovati? Pensate che lo store fisico a Milano incentiverà gli utenti all'acquisto?

7 Condivisioni

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più