Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
13 Condivisioni 5 Commenti

Xiaomi Mi 4c recensione: il Nexus 5 2015 che aspettavamo con ansia

Lo Xiaomi Mi4c è ufficiale e disponibile all'acquisto. Con delle specifiche tecniche molto simili a quelle offerte dal nuovo Nexus 5X ad un prezzo dimezzato, il Mi4c può essere definito il Nexus 5 2015 che tutti speravamo di trovare.

Abbiamo messo alla prova il nuovo Xiaomi Mi4c testandolo per qualche giorno e mettendolo a confronto con altri dispositivi che costano due o addirittura tre volte tanto. Scoprite nella nostra recensione completa come se l'è cavata il nuovo arrivato del brand cinese!

Valutazione

Pro

  • Buon display in HD
  • Software particolarmente reattivo
  • Ultima versione di Lollipop integrata
  • Design ben rifinito
  • Utili feature aggiuntive
  • Buona qualità delle foto
  • Infrarossi per controllare la TV
  • USB di tipo C
  • Buona batteria

Contro

  • Batteria non removibile
  • Assenza slot per microSD
  • Scivoloso al tatto
  • Assenza Google Play Store (può comunque essere installato)
  • Speaker debole

Xiaomi Mi 4c – Uscita e prezzo

Il Mi4c è stato ufficializzato da Xiaomi il 22 settembre in Cina ed è al momento disponibile online su diverse piattaforme sia in Cina che in Europa. E' possibile acquistarlo su Xiaomishop.it a 269 euro per la variante con memoria interna di 16GB o 299 euro per il modello da 32GB o su Amazon per una decina di euro in meno. Lo Xiaomi Mi4c è disponibile in diversi colori: bianco, nero, giallo, blu e rosa.

ANDROIDPIT xiaomi MI 4C 3
Xiaomi Mi4c: design familiare e prestazioni importanti. / © ANDROIDPIT

Xiaomi Mi 4c – Design e assemblaggio

Bisogna affermare che a guardare il Mi4c ci è sembrato di vivere un déjà vu. Perchè? Il design offerto è molto simile a quello già visto sui recenti dispositivi firmati Xiaomi che prende a sua volta ispirazione dalle linee che caratterizzano i device di altri brand come, ad esempio, l'iPhone 5c. Si può accettare un design già visto su uno smartphone così economico? Assolutamente sì!

Non lasciatevi però ingannare dall'apparenza. Il Mi4c potrebbe sembrare un comune dispositivo ma racchiude in realtà una grande potenza. Come accennato sopra, offre delle specifiche molto simili (se non migliori) a quelle del Nexus 5X che però costa quasi il doppio. Il Mi4c non offre nessuna app firmata Google preinstallata ma potrete comunque installarle in un attimo (Play Store incluso).

ANDROIDPIT xiaomi MI 4C 6
Ad un prezzo simile potreste non aspettarvi un sensore ad infrarossi che è invece presente! / © ANDROIDPIT

Lo Xiaomi Mi4c sfoggia un corpo interamente realizzato in plastica ed una scocca non removibile. Questo significa che non è possibile rimuovere la batteria né inserire una scheda microSD. Nonostante i bordi leggermente curvi risultino essere particolarmente ergonomici, il Mi4c risulta essere scivoloso. Se siete particolarmenti goffi e distratti vi consigliamo quindi di investire qualche euro per acquistare una custodia.

Le dimensioni del dispositivo sono molto simili a quelle del primo Nexus 5 anche se il Mi4c risulta essere leggermente più sottile. Sul bordo superiore troviamo il jack per le cuffie e un lettore ad infrarossi mentre su al centro di quello inferiore trova spazio il port USB di tipo C ed il microfono. A sinistra è stato collocato lo slot estraibile per doppia scheda microSD ed a destra tasto di accensione e regolatore di volume.

ANDROIDPIT xiaomi MI 4C
Xiaomi Mi4c offre un doppio slot per micro-SIM ma nessuna possibilità di espandere la memoria con microSD. / © ANDROIDPIT

Lo speaker è collocato in basso alla scocca posteriore del dispositivo e, come per la gamma Sony Xperia, l'obiettivo della fotocamera ed il flash LED a due tonalità sono stati spostati nell'angolo sinistro della scocca, accanto ad un piccolo microfono dedicato all'audio per i video. Con soli 132 grammi di peso, il mi4c risulta essere leggero ed il corpo in plastica assicura una certa resistenza alle cadute.

Il Mi4c potrebbe sembrare molto simile agli altri dispositivi del brand ma, del resto, anche Sony non sembra diversificare i nuovi Xperia dalle precedenti generazioni. La qualità costruttiva è di prim'ordine per un telefono di questa fascia ed anche i piccoli dettagli, come il sensore ad infrarossi, il LED di notifica e la radio FM, mostrano come Xiaomi non sia interessata a smussare gli angoli per mantenere bassi i prezzi.

ANDROIDPIT xiaomi MI 4C 7
Tasto di accensione e regolatore di volume che può essere utilizzato per scattare foto! / © ANDROIDPIT

Xiaomi Mi 4c – Display

Su uno smartphone di circa 250 euro ci si aspetterebbe di trovare un display in HD. Non è però il caso del Mi4c che integra uno schermo di 5 pollici con risoluzione in Full HD. E non parliamo di un Full HD qualunque, ma di un ottimo schermo in Full HD.

I colori sono davvero realistici e vivaci, i contrasti sono ben bilanciati. Anche in esterna lo schermo IPS LCD è chiaramente visibile anche sotto la luce diretta del sole. Anche sotto questo punto di vista il brand è riuscito a fornire ottimi risultati a basso costo.

ANDROIDPIT xiaomi MI 4C 12
Lo Xiaomi Mi4c offre un luminoso display IPS LCD di 5 pollici! / © ANDROIDPIT

Con una densità di 441 pixel per pollice il Mi4c garantisce una buona nitidezza delle immagini superando gli standard dei Full HD. Gli angoli di visuale sono ottimi, le immagini sono splendide ed il touch risponde benissimo ai comandi.

Xiaomi Mi 4c – Funzioni speciali

Ricarica rapida, supporto dual-SIM e sensore ad infrarossi sono dei punti chiave nella vendita dei dispositivi e Xiaomi ha deciso di integrarli tutti e tre nel suo Mi4c (40% di carica in una sola ora grazie allo standard Qualcomm Quick Charge 2.0). Tuttavia il port USB di tipo C è l'elemento più caratterizzante dell'arsenale offerto dal dispositivo.

ANDROIDPIT xiaomi MI 4C 8
Port USB di tipo C anche se il cavetto incluso è cavo USB 2.0 riconfigurato. © ANDROIDPIT

Il cavo USB di tipo C incluso nella confezione è simile a quello che viene fornito con il OnePlus 2: un cavo USB 2.0 riconfigurato piuttosto che un vero cavo USB di tipo C. Questo significa che non sarà possibile usufruire del trasferimento veloce di dati; rimane l'utilità di avere a disposizione un cavo di ricarica reversibile. Naturalmente se si decide di acquistare un vero cavo USB di tipo C si potrà godere di tutti i vantaggi offerti da questo nuovo standard USB.

Xiaomi Mi 4c – Software

Il Mi4c offre Android 5.1.1 Lollipop combinato all'interfaccia caratteristica del brand, MIUI 7. E' importante notare che non troverete preinstallato il Google Play Store ed il pacchetto di app Google. Detto questo, niente può impedirvi di installarli in un secondo momento sul dispositivo.

ANDROIDPIT xiaomi MI 4C 13
Lo Xiaomi Mi4c offre l'interfaccia MIUI 7 integrata con Android 5.1.1 Lollipop. / © ANDROIDPIT

L'interfaccia potrebbe non essere particolarmente accattivante ma non è poi così male. Xiaomi permette di personalizzare i temi in modo molto semplice e, qualora non doveste apprezzare il modo in cui MIUI organizza il tutto, potrete sempre installare un launcher alternativo come, ad esempio, Google Now Launcher. In questo modo potrete ritrovare l'ambiente familiare di Android anche sul vostro Mi4c.

test complet android xiaomi mi 4c interface logicielle image 01
Un'interfaccia veloce e fluida! / © ANDROIDPIT

Per i fan dell'interfaccia MIUI, l'ultima versione è davvero interessante ed offre alcune utili feature aggiuntive. Oltre all'elegante design piatto, potrete apprezzare la notevole velocità e fluidità dell'interfaccia. Il Mi4c è più veloce di molti altri smartphone che costano il doppio del prezzo. E' semplice cambiare il look di un dispositivo, ma non lo è renderlo più veloce. Xiaomi ha senza dubbio fatto centro con la velocità del suo Mi4c.

test complet android xiaomi mi 4c interface logicielle image 02
Nonostante il prezzo ridotto il Mi4c offre delle interessanti feature. / © ANDROIDPIT

Nel corso del tempo MIUI è maturata ed ora in grado di competere con le altre interfacce Android offrendo delle interessanti feature come i comandi sfruttando i bordi del telefono che permettono di tornare indietro o di scattare una foto con un doppio tap lungo il bordo sinistro del telefono (non del display) effettuato con il pollice. 

Oltre a fornire tutte le funzioni base Android, Xiaomi si è concentrato tanto sulla personalizzazione. Come se non bastasse, il brand cinese ha inoltre implementato sul Mi4c alcune funzioni che non ci si aspetta certo di trovare su uno smartphone da 250 euro. 

test complet android xiaomi mi 4c interface logicielle image 03
Impostazioni audio, opzioni di notifica LED e opzioni di risparmio energetico offerte dal Mi4c. / © ANDROIDPIT

Da notare è senza dubbio la fluidità e la reattività dell'interfaccia, indipendentemente dal launcher installato. Xiaomi dimostra ancora una volta di saper realizzare telefoni veloci anche a budget limitato. Non possiamo affermare che il Mi4c sia veloce quanto un Nexus 5 su cui gira Android Marshmallow ma non è poi così lontano. 

ANDROIDPIT xiaomi MI 4C 2
Lo Xiaomi Mi4c non è veloce quanto il Nexus 5 con Marshmallow ma ci siamo vicini! / © ANDROIDPIT

Xiaomi Mi 4c – Prestazioni

In termini di potenza, le prestazioni dello Xiaomi Mi4c sono sconcertanti. Su AnTuTu ha raggiunto un punteggio medio di 50 mila ed anche su Geekbench ha riportato dei buoni risultati. Le specifiche del dispositivo includono uno Snapdragon 808, il processore più scelto nel 2015 da tutti quei produttori che hanno deciso di stare alla larga dai problemi di surriscaldamento manifestati dallo Snapdragon 810.

Lo Snapdragon 808 è un processore esa-core, lo stesso che troviamo anche su LG G4, Moto X Style e Nexus 5X. Quattro dei core girano a 1,4GHZ, gli altri due a 1,82GHz. Non si tratta del processore più veloce disponibile al momento ma trovare su un telefono di questo prezzo la stessa CPU che troviamo su altri costosi top di gamma è senza dubbio un aspetto piuttosto raro.

test complet xiaomi mi4c benchmark antutu images 01
I risultati benchmark di Xiaomi Mi superano quelli del Nexus 6 su AnTuTu. / © ANDROIDPIT

Le due versioni del Mi4c (rispettivamente da 16 e 32GB), differiscono anche nei GB di memoria RAM offerti: 2 o 3 a seconda del modello. Considerando la leggera differenza di prezzo (si parla di circa 50 euro in più) si potrebbe optare per la versione da 3GB (il dispositivo da noi testato ne offre 2GB).

AndroidPIT Xiaomi Mi 4c Geekbench benchmark results
Lo Xiaomi Mi4c ha raggiunto dei buoni risultati anche su Geekbench 3! / © ANDROIDPIT

Considerando le buone prestazioni dello Snapdragon 808 sulla variante con 2GB di RAM, non possiamo che aspettarci una reazione ancora migliore al multitasking su quella da 3GB. I pixel del display in Full HD non gravano sul processore ed anche la batteria ne trae beneficio.

AndroidPIT Xiaomi Mi 4c Vellamo benchmark results
Sui benchmark Qualcomm's Vellamo lo Xiaomi Mi 4c supera l'LG G4. / © ANDROIDPIT

Lo Xiaomi Mi4c si è comportato bene anche per quanto riguarda la connettività WIFI, stabile e veloce, e quella LTE ed ha garantito una velocità di download affidabile. Il supporto per il dual-SIM è un bonus per coloro che utilizzano più SIM alla volta.

Xiaomi Mi 4c – Audio

Durante le chiamate abbiamo notato qualche disturbo che potrebbe però essere legato ad un problema di frequenze dell'operatore telefonico piuttosto che un problema di hardware. La qualità audio delle chiamate successive è infatti risultata essere migliore (quando la potenza del segnale era al massimo). 

Nonostante il Mi4c riesca ad offrire delle buone prestazioni ad un prezzo ridotto, non possiamo certo aspettare che brilli sotto tutti gli aspetti come un telefono da 600 euro. Lo speaker è uno di quegli aspetti che delude. Il posizionamento dell'altoparlante sul retro del dispositivo fa sì che venga coperto facilmente con un dito e la qualità del suono non è ottima, soprattutta quando si alza il volume. 

ANDROIDPIT xiaomi MI 4C 10
Lo speaker collocato sul retro è uno dei punti deboli del Xiaomi Mi 4c. / © ANDROIDPIT

Se non siete ossessionati dalla qualità audio degli altoparlanti questo particolare potrebbe non essere poi così importante per voi, ma non aspettatevi niente di troppo impressionante. 

Xiaomi Mi 4c – Fotocamera

Il Mi4c offre un obiettivo principale di 13Mp ed uno frontale di 5MP. Niente male per uno smartphone economico. La risoluzione non è però tutto, come abbiamo già constatato più volte su altri dispositivi. E' il software a fare la differenza: com'è quello integrato sullo Xiaomi Mi4c?

Molto buono. Non vogliamo esagerare affermando che il Mi4c offre degli scatti che possono competere con quelli di smartphone di fascia alta come LG G4 e Galaxy S6 ma i risultati non sono così lontani. Un'impresa degna di nota per un telefono di questo tipo e non ci sono dubbi nell'affermare che il Mi4c superi gli altri dispositivi di fascia media.

ANDROIDPIT xiaomi MI 4C 9
La fotocamera di13 MP realizza scatti di alto livello. / © ANDROIDPIT

Xiaomi utilizza due diversi sensori in modo intercambiabile: un sensore Sony (IMX258) ed uno Samsung (S5K3M2). Sono entrambi due buoni sensori ma quello Sony fornisce delle immagini leggermente più dettagliate e nitide. Ancora più importnate è la velocità dell'autofocus: meno di 0,1 secondi. Date un'occhiata alle foto di seguito per farvi voi stessi un'idea degli scatti che il Mi4c è in grado di regalare: 

IMG 20151012 194849
Scatto outdoor in una giornata di sole. / © ANDROIDPIT
IMG 20151010 190621
Scatto indoor sotto luce artificiale. / © ANDROIDPIT
IMG 20151012 195140
Colori autentici con un ottimo bilanciamento dei contrasti. / © ANDROIDPIT
IMG 20151012 224624
Le tonalità della pelle sono leggermente attenuate nei selfie ma il risultato è comunque buono. / © ANDROIDPIT

Xiaomi Mi 4c – Batteria

Ottime prestazioni ed una buona fotocamera, e la batteria? Lo Xiaomi Mi4c offre una batteria di 3080 mAh che fa la sua bella figura sulla carta ma anche nelle prestazioni di ogni giorno grazie all'ottimizzazione di software ed hardware. Ancora una volta il gioiellino di Xiaomi riesce a superare gli altri dispositivi della stessa fascia di prezzo presenti al momento sul mercato.

Ovviamente un bassa risoluzione del display combinata ad un buon processore ed a una buona batteria dalle buone dimensioni riesce quasi sempre a dare degli ottimi risultati (una lezione che molti produttori dovrebbero fare propria, soprattutto quelli che hanno scelto delle batterie più ristrette per gli smartphone più recenti).

test complet android xiaomi mi 4c autonomie batterie image 00
Anche la batteria di 3080 mAh del Mi4c non delude. / © ANDROIDPIT

Il Mi4c è anche il primo dispositivo con USB di tipo C a supportare lo standard di ricarica rapida 2.0 di Qualcomm riuscendo a garantire una velocità di ricarica rispetto, ad esempio, al OnePlus 2. Se non utilizzate lo smartphone in modo intensivo come abbiamo invece fatto noi di AndroidPIT potreste probabilmente trascinare l'autonomia della batteria fino a due giorni.

Xiaomi Mi 4c – Specifiche tecniche

    • Tipo:
    • Smartphone
    • Produttore:
    • Xiaomi
    • Dimensioni:
    • 138,1 x 69,6 x 7,8 mm
    • Peso:
    • 132 g
    • Capacità della batteria:
    • 3080 mAh
    • Dimensioni del display:
    • 5 pollici
    • Tecnologia display:
    • LCD
    • Schermo:
    • 1920 x 1080 pixel (441 ppi)
    • Fotocamera frontale:
    • 5 megapixel
    • Fotocamera posteriore:
    • 13 megapixel
    • Flash:
    • LED
    • Versione Android:
    • 5.1 - Lollipop
    • RAM:
    • 3 GB
      2 GB
    • Memoria interna:
    • 32 GB
      16 GB
    • Memoria removibile:
    • Non disponibile
    • Chipset:
    • Qualcomm Snapdragon 808
    • Numero di core:
    • 6
    • Velocità di clock:
    • 1,8 GHz
    • Connettività:
    • HSPA, LTE, Bluetooth 4.1

Giudizio iniziale

Chiunque sia alla ricerca di un'esperienza Android di alto livello non si aspetta certo di trovarla su un dispositivo di circa 250 euro. Ma tutti quegli utenti potrebbero perdere l'opportunità di prendere in considerazione uno dei telefoni dal miglior rapporto qualità/prezzo dell'anno, lo Xiaomi Mi4c. Con delle specifiche tecniche sulla carta simili a quelle offerte da dispositivi che offrono prezzi decisamente più elevati, il Mi4c garantisce ottime prestazioni ad un prezzo davvero competitivo.

Questo samrtphone, in realtà, ha davvero tutto: un solido hardware, prestazioni sorprendenti, buon comparto fotografico affiancato da una buona batteria, il tutto ad un prezzo ridotto. Certo, gli altoparlanti sono sono così spettacolari e dovrete inoltre rinunciare all'espansione della memoria via microSD, ma non si può avere tutto. A questo prezzo farete davvero fatica a trovare qualcosa di meglio!

 

13 Condivisioni

5 Commenti

Commenta la notizia:
  • potrebbe qualcuno dirmi se il cavetto da usare per ricaricare e collegare al pc è compatibile con tutti i comuni micro usb? altra domanda: è uscita nel frattempo la rom italiana? ultima domanda: esiste il modo per fare il root di questo telefono? grazie mille

  • Ciao,
    spinto anche dalla vostra recensione, ho acquistato la versione 3/32Gb.

    Magari tra qualche tempo, offrirò anche la mia esperienza.

    • Ciao, posso chiederti dove hai acquistato e se è garanzia europea? Grazie

      • ho trovato un gruppo di acquisto su smartylife,
        la rom è inglese/cinese della miui 7, ma il playstore è preinstallato e a giorni arriva la versione MIUI 7 italiana.

  • Complimenti per la recensione completa e dettagliata! In altri commenti avevo espresso il mio disappunto e delusione per l'accoppiata Google/LG in occasione della presentazione del nuovo nexus 5 (sono felice possessore di Nexus 4)! Le mie attenzioni si erano rivolte al Oneplus 2 ma devo dire che questo terminale mi incuriosisce davvero molto! Il prezzo poi è "fuori mercato"! Xiaomi dovrebbe vergognarsi a produrre questo tipo di terminali e non aumentare il loro prezzo in maniera ingiustificata di 3-4 volte... Ora aspetto la presentazione del MI5....

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK