Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

Recensione 12 min per leggere 2 Commenti

Xiaomi Mi Mix recensione: lo smartphone con quel qualcosa in più

Lo Xiaomi Mi MIX è uno degli smartphone più interessanti del momento ed è sbarcato sul mercato un pelo prima della fine dell'anno. Allo stesso tempo il Mi MIX è lo specchio di come si presenteranno gli smartphone nel 2017. Il brand cinese, con il Mi MIX, ha deciso di combinare un display quasi senza bordi con dei materiali nuovi e di alta qualità dimostrando ai big come si fa a creare un concept phone da destinare ad un pubblico di massa. 

Valutazione

Pro

  • Lavorazione eccellente
  • Display senza bordi
  • Buone performance
  • Buona resistenza della batteria

Contro

  • Entrambe le fotocamere solo discrete
  • Materiali scivolosi
  • Attira le impronte digitali
  • Speaker piezoelettrico udibile da tutti

Prezzo migliore: Xiaomi Mi MIX

Il prezzo più basso

Xiaomi Mi MIX – Uscita e prezzo

Lo scorso ottobre Xiaomi ha presentato il Mi MIX, uno smartphone chic ed elegante che si distingue soprattutto per un display senza bordi che misura 6,4 pollici. Dal 4 novembre questo smartphone, che al momento viene definito come concept phone, è venduto in piccole quantità in Cina. 

Lo Xiaomi Mi MIX si presenta in due varianti di storage: quella economica prevede 4GB di RAM e 128GB di memoria interna mentre quella più costosa è equipaggiata con 6GB di RAM ed il doppio della memoria interna dedicata ad app, musica e video. 

Quest'ultimo gioiellino della casa cinese si presenta in Cina con un'etichetta rispettivamente di 3499 e 3999 yuan che, convertiti, equivalgono a circa 476 euro per la versione 4GB/128GB e circa 540 euro per quella da 6GB/256GB.

Non essendo disponibile in Europa, per avere lo smartphone tra le mani bisogna ricorrere agli importatori come Trading Shenzhen o GearBest. Mentre il primo ha diverse unità disponibili, GearBest è fermo ancora alla fase dei preordini. 

Le etichette su GearBest sono rispettivamente di 725 e 815 euro.

Xiaomi Mi MIX – Design e assemblaggio

Lo Xiaomi Mi MIX, in quanto a design, è sicuramente di una bellezza intrigante. Quando è spento sembra un monolite nero. Sulla parte frontale non ci sono degli speaker che indicano che quello che stiamo osservando è uno smartphone. Solo dopo qualche secondo, notando la fotocamera in basso a destra, capiamo di che si tratta. 

AndroidPIT Xiaomi Mi Mix 2154
Lo Xiaomi Mi MIX, al primo sguardo, sembra un po' un monolite. / © AndroidPIT

Xiaomi, per la prima volta da quando ha iniziato a produrre smartphone, ha deciso di utilizzare la ceramica per il corpo del proprio telefono. Lo stesso materiale è stato usato da OnePlus in una versione limitata del OnePlus X. Il materiale è resistente al calore, molto duro ma allo stesso tempo, purtroppo, anche fragile. Se scegliete uno Xiaomi Mi MIX non dovrete avere paura di eventuali graffi sullo sgargiante involucro ma piuttosto fatte attenzione a non farlo cadere! 

AndroidPIT Xiaomi Mi Mix 2147
La lavorazione è eccellente. / © AndroidPIT

Il materiale così lucido presenta due svantaggi: attrae le impronte digitali - si notano anche quelle più leggere - e il materiale non è confortevole. Quando ho preso in mano il telefono avevo la sensazione che da un momento all'altro mi potesse sfuggire dalle mani e quindi cadere a terra. Per mascherare questi due problemi Xiaomi ha pensato bene di fornire una cover in pelle da apporre sulla scocca. Ma piove sul bagnato: quando montiamo la cover il lettore d'impronte digitali situato nella parte posteriore è impossibile da usare. 

AndroidPIT Xiaomi Mi Mix 2136
Gli slot e i fori/port si inseriscono perfettamente nella cornice in ceramica del Mi MIX. / © AndroidPIT

È impressionante la precisione con cui Xiaomi abbia integrato i piccoli fori degli speaker, il jack per gli auricolari, i microfoni, lo slot per la SIM all'interno di un materiale così fragile. I fori, il carrello della SIM, la fotocamera principale ed il lettore d'impronte digitali sembrano incastrati come fossero dei pezzi di Tetris. La lavorazione dell'intero terminale è eccellente.

Seppur progettata con un preciso intento, la cover in pelle non svolge bene il proprio compito. Se la si applica al dispositivo il lettore d'impronte digitali situato sulla scocca non può essere utilizzato a dovere e quindi per sbloccare il device bisogna immettere il PIN. Fortuna che la cover arriva in dotazione...

AndroidPIT Xiaomi mi mix 2551
Il rivestimento di pelle è troppo spesso e per questo il sensore d'impronte digitali nell'uso quotidiano non può essere sfruttato facilmente. / © AndroidPIT

Xiaomi Mi MIX – Display

Il clou dello Xiaomi Mi MIX, a questo punto, sappiamo bene qual è: il display. Questo non vuole stupire con alte risoluzioni, alta densistà dei pixel o con la tecnologia OLED ma con una cornice quasi del tutto assente. 

AndroidPIT Xiaomi Mi Mix 2123
Il display di 6,4 pollici occupa quasi interamente la parte anteriore del terminale. / © AndroidPIT

Sul terminale arrivato in redazione è presente un display IPS LCD supportato dal software AIDA64 realizzato da Sharp con risoluzione di 2040x1080 pixel (362 ppi). Queste non sono specifiche di uno smartphone top di gamma ma l'integrazione del display di 6,4 pollici, persino maggiore del Huawei Mate 9, impressiona per davvero. Se provate a tenere in mano un telefono di questa stazza e per giunta senza bordi vi sembrerà di tenere una boccetta di un buon profumo aperta: attirerete l'attenzione di chi vi starà intorno. E poi si sa, i gadget tecnologici ormai hanno un appeal particolare sulle persone. 

La realizzaizone dello schermo senza (o quasi) bordi mostra come Xiaomi abbia dato un taglio netto con gli smartphone delle generazioni passate e anche con le tradizioni del settore. A primo impatto lo smartphone colpisce anche per il fatto che non presenta delle griglie per gli altoparlanti. Al loro posto la casa cinese ha deciso di optare per un sistema audio basato su speaker piezoelettrici. In parole povere, attraverso un convertitore analogico-digitale, l’altoparlante, che non è altro che un attuatore piezoelettrico in ceramica, vibrando trasforma le onde sonore in segnali udibili dall’orecchio sfruttando la cornice in metallo del dispositivo. 

Xiaomi Mi MIX piezoelektrische Lautsprecher
Addio ai classici speaker dei telefoni. / © Xiaomi

Anche se con questa tecnologia gli speaker classici possono essere rimossi dallo smartphone ci sono alcuni svantaggi da prendere in considerazione. Chi siederà vicino a voi potrebbe essere infastidito e se non volete farvi ascoltare da tutti è obbligatorio indossare le cuffie. A ciò si aggiunge il fatto che in dotazione al Mi MIX non arrivano gli auricolari. 

Anche il sensore di prossimità ha dovuto cedere il passo in questo nuovo smartphone a firma Xiaomi. I telefoni di solito presentano un sensore ad infrarossi che spegne il display quando il telefono viene avvicinato all'orecchio. Poiché questo prevede una linea di vista verso l'esterno, in questo caso impossibile da avere, Xiaomi ha scelto una tecnologia diversa: quella a ultrasuoni. Questo sensore è nascosto nella parte alta dello schermo e riconosce, in maniera affidabile, l'avvicinameto di oggetti al display, disattivandolo. 

xiaomi mi mix acstx2
Nel Mi MIX il sensore di prossimità è stato sotituito da quello a ultrasuoni. / © Xiaomi

Xiaomi è stato bravo nel rimpiazzare con tecnologie adeguate sia il sensore di prossimità sia gli speaker. Ma c'è una cosa che non può essere sostituita con facilità: la fotocamera frontale. In questo caso la casa cinese ha dovuto per forza scendere a compromessi riponendola nella parte bassa, a destra, fuori dal display. Lo svantaggio di questo posizionamento è la prospettiva inusuale quando scattiamo i selfie. Fortunatamente Xiaomi ha scovato un piccolo trucchetto di cui però vi parlerò nella sezione dedicata. 

AndroidPIT Xiaomi mi mix 2572
Questo non è proprio il look di uno smartphone standard... / © AndroidPIT

Come menzionato all'inizio di questa sezione, il Mi MIX presenta una risoluzione di 2040x1080 pixel anche se con i tasti di navigazione sulla parte inferiore del display la risoluzione si riduce a quella di un Full HD (1920x1080). Questo rapporto però non riesce a supportare bene giochi e video: funzionano perfettamente solo quelli MIUI e le app preinstallate. Quindi la comparsa di piccole bande nere ai lati quando si visualizzano contenuti in formato 16:9 sono inevitabili. 

Xiaomi Mi MIX – Software

Nel Mi MIX Xiaomi ha installato di fabbrica l'interfaccia MIUI 8 basata su Android 6.0.1. Dal momento che questo terminale è venduto solo in Cina tra le app preinstallate non ci sono quelle di Google. Ma alcuni importatori come Trading Shenzhen preinstallano loro stessi le app di Big G affiché chi compra dispositivi importati non debba fare tutto il lavoro. Nel caso decidiate di comprare questo terminale non avrete problemi nello sfruttare appieno dle app e dei servizi di Mountain View.

AndroidPIT Xiaomi Mi Mix 2130 2
L'interfaccia MIUI 8 è basata su Android 6.0.1. / © AndroidPIT

Non ho notato molto cambiamenti rispetto alla versione MIUI in groppa allo Xiaomi Mi 5s. Tra i nuovi tool disponibili è presente Quickball, feature utile per semplificare la manegevolezza di questo grande phablet gestendolo con una sola mano. Quickball si trova nella barra delle notifiche ed offre diverse funzioni di avvio veloce. Per farci la mano dovrete usarlo un po'. 

Xiaomi, per tradizione, fatica a stare dietro agli aggiornamenti Android rispetto ad altre aziende del settore. Seppure almeno una volta al mese arrivi sul mercato un nuovo update software, MIUI 8 è ancora basata su Android 6.0.1 Marshmallow. Una versione MIUI che giri con Android Nougat arriverà di certo ma non possiamo ancora dire se riusciremo a vedere l'accoppiata già nella prima metà del 2017. Una volta che ne sapremo di più verrete aggiornati sulla pagina dedicata alla Nougatizzazione dei device. 

Xiaomi Mi MIX – Prestazioni

Xiaomi Mi MIX è equipaggiato con un'attrezzatura di tutto rispetto. All'interno troviamo un Qualcomm Snapdragon 821 SoC supportato da una GPU Adreno 530. Il dispositivo usato per il test era dotato di 4GB di RAM e 128GB di memoria interna. Dato che la casa cinese utilizza una memoria interna UFS 2,0 avevamo supposto che le prestazioni potessero essere simili a quelle del Galaxy S7 Edge e del Huawei Mate 9. Abbiamo provato a fare delle misurazioni con delle app di riferimento scelte da noi ma il risultato è stato deludente. 

Lo Xiaomi Mi MIX soccombe sempre quando comparato con il Mate 9 e quasi sempre se messo a confronto con l'S7 Edge, ma bisogna sottolineare che nell'uso quotidiano il Mi MIX dà prova di essere veloce. Il dispositivo non si intoppa con nessuna applicazione ed il surriscaldamento del dispositivo è molto limitato. 

In breve: le prestazioni hardware del Mi MIX sono buone abbastanza per avere un'esperienza fluida con l'interfaccia MIUI 8. Ma viene confermato anche qui che Xiaomi ha puntato tutto sull'abito (che fa anche il monaco?): la bellezza esteriore è chiara ma ciò che si trova sotto la scocca va incontro a dei limiti.

Xiaomi Mi MIX – Audio

Nello Xiaomi Mi MIX è presente uno speaker mono nella parte inferiore della scocca e quindi chi desiderava un suono stereo non sarà accontentato. Attraverso il jack di 3,5 mm è possibile inserire delle cuffie o degli auricolari che, come avevamo detto nella sezione dedicata al display, delle volte svolgono un ruolo fondamentale: le chiamate con tecnologia acustica piezoelettrica non sono il massimo per garantire la vostra privacy. 

Il mono speaker è tuttavia soddisfacente e adeguato per guardare video senza cuffie su canali come YouTube. Il telefono garantisce anche il supporto LTE quando ci troviamo in città, ma in campagna sarà difficile avere una connessione veloce. Da notare la mancanza della banda 20 in LTE. Chi ritiene questa necessaria dovrebbe virare verso il Mi Note 2

Xiaomi Mi MIX – Fotocamera

Xiaomi ha insallato sul Mi MIX una fotocamera con risoluzione di 16MP, uno stabilizzatore d'immagine elettronico e un'apertura di f/2.0. Probabilmente non è stato possibile integrare uno stabilizzatore ottico a causa della conformazione della fotocamera principale. 

Per ragioni di design la fotocamera frontale è stata posta in basso a destra. Gli aficionados si ricorderanno che questo posizionamento è lo stesso del Venue 8 7840, un tablet Android prodotto da Dell uscito lo scorso anno. Ma anche se messa all'angolino, Xiaomi ha trovato al soluzione attraverso l'app della fotocamera riuscendo ad avere un controllo della stessa anche a 180°. Con questo trucchetto si evita di dover scattare selfie avventurandosi in mosse ninja. 

AndroidPIT Xiaomi Mi Mix 2160
La fotocamera non sporge dalla scocca eliminando così lo stabilizzatore ottico d'immagine. / © AndroidPIT

La fotocamera, comunque, Xiaomi non l'ha azzeccata: l'autofocus è lento come anche la velocità di scatto e la sensibilità alla luce non è così buona. Insomma questi errori non possono essere ammessi su un telefono di questa fascia di prezzo. Non c'è molto altro da dire. Un peccato.

AndroidPIT Xiaomi mi mix 2570
Grazie allo schermo senza bordi del Mi MIX potete sbizzarrirvi con tantissimi giochi. / © AndroidPIT

Xiaomi Mi MIX – Batteria

Lo Xiaomi Mi MIX si porta dietro delle dimensioni non da poco e quindi riesce ad integrare una batteria molto potente di 4400 mAh. Alle dimensioni di quella del Mate 9 (4000 mAh) deve essere aggiunto un altro 10%. Ma poiché il display dello Xioami lavora con una risoluzione leggermente superiore al Full HD, il Mi MIX dovrebbe garantire le stesse prestazioni del telefono Huawei (o forse superarle). 

AndroidPIT Xiaomi Mi Mix 2134
Il Mi MIX si ricarica con il port USB di Tipo C. / © AndroidPIT

Di solito per testare la batteria ci affidiamo a PCMark ma purtroppo abbiamo riscontrato dei problemi perché il database di PCMark non riconosceva lo Xiaomi Mi MIX e quindi non tirava fuori alcun valore. 

Per fortuna nelle impostazioni possiamo vedere il lavoro quotidiano della batteria. I risultati dicono che questa è passata dal 100% al 20% in 9 ore e 35 minuti. Il Huawei ha superato il testo arrivando a quasi 13 ore. Vi ricordo però che Huawei utilizza un display più piccolo e gira con Android 7.0 Nougat che, tramite la modalità Doze, consente al telefono di risparmiare energia, più di quanto riesca lo Xiaomi Mi MIX. 

Giudizio complessivo

Lo Xiaomi dà l'impressione di essere un telefono veramente di alta qualità. Tuttavia il corpo in ceramica non è il massimo per impronte e manegevolezza che, combinata ad un peso di 209 grammi, ne impedisce una presa sicura. Troppo spesso si ha la sensazione che il telefono possa scivolare dalle mani subendo danni irreparabili. Ma una volta che vediamo scintillare il display senza bordi le preoccupazioni vengono eclissate dallo stupore che provoca questo telefono alla vista. 

Perdonando la bassa risoluzione gli aspetti più imbarazzanti di questo device sono altre: la fotocamera, le performance (rispetto ai competitor) e le prestazioni della batteria cosiderando soprattutto la sua stazza. Come mai?

Questo è probabilmente quello che succede con una macchina sportiva: l'occhio vuole la sua parte ma servono emozioni anche al momento della guida. La bellezza del Mi MIX si ferma solo all'aspetto esteriore. Ottime rifiniture, assenza di bordi, design fantastico, e poi? Poi arrivano le delusioni.

La scelta o meno di questo telefono è quindi solo una questione di quanto contano le sue carenze nell'uso che fate voi del device. Confermando tutti i meriti per il display, dovrete valutare se preferite avere un device meno appariscente nello schermo ma anche più prestante. 

7 Condivisioni

2 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Definire deludenti le prestazioni dello Xiaomi Mix, perché non altrettanto veloce dei concorrenti, è, come minimo, esagerato; lo snapdragon 821 è molto potente e dubito che possa dare problemi di scarsa fluidità; mi pare che tanto sia sufficiente; ho uno xiaomi redmi note 3 pro con snapdragon 650, fluido e perfettamente adatto ad un utilizzo normale; figuriamoci un 821; passando ad altro, penso che questo Mix e tutti i futuri borderless siano, forse, ancora leggermente acerbi, ma di sicuro splendidi e funzionali (schermo molto grande, ma con dimensioni relativamente ridotte e simili a smartphone con schermi + piccoli); vediamo come evolve la situazione.


  • Secondo me un telefono come questo con un display di 6,4 pollici tutti compresi nelle dimensioni di un 5,5/5,7 è una gran cosa.
    Personalmente poi penso che i top di gamma di equivalgono un po' tutti e qui le dimensioni del display me lo farebbero preferire decisamente; assieme al fatto di risparmiare dei bei soldini.
    L'unico aspetto di cui mi preoccuperei è l'assistenza, cosa non certo trascurabile

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più