Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK

Ecco perchè lo Xiaomi Mi5 potrebbe essere il migliore smartphone dell'anno

Designer e sviluppatori sono stati impegnati per un anno e mezzo nella realizzazione dello Xiaomi Mi5. Dopo una così lunga attesa, non possiamo che aspettarci uno smartphone sorprendente sotto diversi aspetti e l'invito rilasciato dal brand per l'evento di lancio, che si terrà a Barcellona il 24 febbraio, non fa altro che rafforzare curiosità e aspettative con una semplice frase: "Tutto ciò che avete sempre immaginato, e molto altro".

Considerando le specifiche trapelate fino ad ora, credo che il Mi5 abbia tutte le carte in regola non solo per affiancare i nuovi top di gamma di Samsung ed LG, ma per primeggiare come migliore smartphone dell'anno. Continuate a leggere per scoprire cosa, secondo me, lo renderà così interessante.

ANDROIDPIT xiaomi MI 4C 5
Lo Xiaomi Mi5 potrebbe sorprendere tutti superando i suoi rivali! / © ANDROIDPIT

Specifiche tecniche promettenti

I numeri non sono tutto, lo so bene, e non permettono di determinare quanto uno smartphone sia effettivamente funzionale e prestante. La funzionalità di ogni singolo dispositivo varia inoltre a seconda delle esigenze dell'utente e dall'utilizzo fatto dello smartphone stesso. Detto questo, i dati tecnici permettono comunque di farsi un'idea dello smartphone che si ha di fronte e di ciò che ci si può aspettare in termini di prestazioni.

Al Mi5, prendendo per buone le specifiche trapelate fino ad ora e non confermate dal brand, possiamo chiedere tanto. Il processore Snapdragon 820 con integrata la tecnologia Hexagon 680 DSP e CPU Kryo, permetterà di ottimizzare le prestazioni della batteria e di poter ricaricare lo smartphone sfruttando la Quick Charge 3.0. Non solo, il nuovo processore della Qualcomm, immune dai problemi di surriscaldamento del suo predecessore, è in grado di garantire maggiore sicurezza, maggiore velocità di upload e download grazie al Modem X12 LTE e di godere di una migliore esperienza grafica. A supportare il processore ci saranno 3 o 4GB di RAM ed una memoria interna di 16/32 o 64GB a seconda del modello, che consentiranno di scaricare app, giochi e file di ogni genere senza problemi.

Xiaomi power bank 10400 carregando
Sarà lo Snapdragon 820 ad animare il Mi5 di Xiaomi! / © ANDROIDPIT
Il processore Snapdragon 820 permetterà di ottimizzare le prestazioni della batteria e di poter ricaricare lo smartphone sfruttando la Quick Charge 3.0

La batteria di 3800 mAh, supportata da Doze, non dovrebbe fare fatica a mantenere in vita il display di 5,2 pollici con risoluzione in Full HD e far arrivare a fine giornata lo smartphone. Anche gli amanti della fotografia potranno prendere in considerazione il Mi5 che, stando alle foto pubblicate da Lin Bin su Weibo, dovrebbe garantire scatti nitidi e colori brillanti grazie ad uno stabilizzatore ottico d'immagine ed a un veloce autofocus.

Insomma, se saranno questi i numeri offerti dalla versione finale del Mi5, lo smartphone ciense non avrà nulla da invidiare (se si esclude un display in QHD la cui differenza con l'HD non è così facile da percepire ad occhio nudo) a Galaxy S7 e LG G5, non credete?

Ha tutto ciò che serve

Ultime tecnologie hardware in termini di processore, fotocamera dotata di stabilizzatore ottico d'immagine capace di garantrie delle buone foto da pubblicare sui social e da mostrare ad amici e parenti, Marshmallow con tutte le nuove funzioni e ottimizzazioni integrate, un lettore d'impronte digitali.

Gli aspetti che, di media, vengono considerati importanti dagli utenti sono tutti presenti. Il sensore d'impronte digitali non è certo una funzione imprescindibile, ma visto che tutti i dispositivi ne sfoggiano uno, perchè non averlo a disposizione per sbloccare lo smartphone in modo ancora più sicuro e per accedere ad app e funzioni preferite in modo immediato?

AndroidPIT xiaomi redmi note 3 0079
Il lettore d'impronte digitali del Redmi Note 3! / © ANDROIDPIT
Il Mi5 offrirà un display con tecnologia 3D integrata, permettendoci di accedere a diverse funzioni semplicemente regolando il livello della pressione esercitata sullo schermo

Si potrebbe chiedere qualcosa in più a Xiaomi, come una batteria estraibile ad esempio, ma questo significherebbe probabilmente rinunciare ad un elegante unibody metallico (o parzialmente realizzato in alluminio) dal profilo sottile. Si vocifera inoltre che il Mi5 offrirà un display con tecnologia 3D integrata, permettendoci di accedere a diverse funzioni semplicemente regolando il livello della pressione esercitata sullo schermo. Anche in questo caso si tratterebbe di una funzione extra, non indispensabile ma interessante, che aggiungerebbe qualcosa in più all'esperienza utente. Ma non è tutto, perchè il Mi5 sembra non voler rinunciare al supporto per il Dual-SIM e ll'NFC. Cosa volete di più?

Un prezzo ridotto (anche se non troppo)

Il prezzo del Mi5 non è stato ancora confermato dal brand, ma su Oppomart è comparso lo smartphone con un'etichetta di 599 dollari, circa 550 euro. Il Mi4, al momento della sua uscita, offriva un prezzo più economico e mi aspettavo dal Mi5 dei numeri più bassi ma, se si considera le specifiche tecniche e le presunte etichette che sfoggeranno i rivali, il nuovo smartphone cinese dovrebbe assicurarci qualche euro in più in tasca (circa 150 euro di risparmio rispetto al Galaxy S7 ad esempio).

Tenendo in considerazione i progressi della tecnologia mobile, che sta riuscendo a realizzare smartphone di fascia medio-alta dalle ottime specifiche tecniche a dei prezzi davvero convenienti, nel corso del 2016 sarà probabilmente possibile trovare altri interessanti dispositivi a prezzi ridotti capaci di soddisfare le nostre esigenze. Ad offrirli non saranno solo brand cinesi come Honor, Huawei e OnePlus, ma anche LG e Sony. Se però guardiamo alla vetrina dei nuovi top di gamma, non sarà secondo me facile trovare uno smartphone con le caratteristiche del Mi5 ad un prezzo sotto i 600 euro.

androidpit money cash
Il risparmio, anche se poco, c'è e si sente! / © ANDROIDPIT

Conclusioni

Quando decido di acqusitare uno smartphone e punto su un top di gamma non voglio rinunciare a design, processore veloce, una buona fotocamera, una buona autonomia della batteria e qualche nuova funzione o tecnologia integrata. Il Mi5, prendendo per buoni i dati trapelati fino ad ora, offre tutto ciò di cui ho bisogno, aggiungendo al pacchetto delle funzioni extra che fa sempre piacere avere a disposizione e l'ultima versione di Android 6.0 Marshmallow. Il design è abbastanza interessante, forse ancora troppo simile a quello degli iPhone ma, del resto, le linee dei dispositivi firmati Apple non mi dispiacciono poi così tanto. 

Se guardiamo la vetrina dei nuovi top di gamma, non sarà facile trovare uno smartphone con le caratteristiche del Mi5 ad un prezzo sotto i 600 euro

Se anche il prezzo finale scelto dal brand per il mercato italiano sarà ragionevole e inferiore a quello degli altri nuovi top di gamma, che sfoggiano pressoché le stesse caratteristiche, il Mi5 potrebbe meritarsi la fascia di migliore smartphone Android del 2016. Un limite nel nostro mercato potrebbe essere la relativa poco fiducia verso i brand cinesi per quanto riguarda garanzia e supporto del servizio clienti, ma non dimenticate che acquistando lo smartphone dai siti web giusti, si ha sempre diritto ad una garanzia di 24 mesi.

Secondo voi il Mi5 ha tutte le carte in regalo per risultare più interessante di un Gaalxy S7 o di un LG G5? Cosa, al contrario, non vi convince del futuro smartphone del brand cinese?

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK