Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

3 min per leggere 3 Commenti

Xiaomi Pocophone F1: il compromesso è nel display?

Xiaomi sta scuotendo il mercato degli smartphone con il suo oltraggiosamente economico Pocophone F1. Quindi è naturale dare un'occhiata più da vicino a questo nuovo candidato alla gara per lo smartphone dell'anno. I cinesi devono aver risparmiato da qualche parte! Forse sul display?

Prima di tutto i dati tecnici del display del Pocophone F1: lo schermo ha un pannello LCD con una diagonale di 6,18 pollici e una tacca abbastanza ampia nella parte superiore. La risoluzione dello schermo del nuovo smartphone Xiaomi è di 2246x1080 pixel, con un valore di 403 ppi per la densità dei pixel. C'è di meglio, ma sulla carta non è niente male.

Purtroppo, le misurazioni ottenute del nostro laboratorio parlano un linguaggio chiaro, e questo è meno amichevole. La luminosità massima è di 454 cd/m² (nits), non è molto alta e, unita alla distanza tra vetro e display maggiore di un pannello OLED, fa sì che lo smartphone Xiaomi abbia problemi a mostrare i contenuti in pieno sole. La deviazione della rappresentazione dei colori e delle scale di grigio, espressa nei cosiddetti valori Delta-E, è troppo alta soprattutto con le scale di grigio che hanno una media di 8.11, la rappresentazione dei colori è troppo lontana dall'ideale soprattutto con ciano, magenta e bianco.

xiaomi pocophone display test 4
Ci sono lacune nella copertura dello spazio colore. / © AndroidPIT

Anche l'occhio vuole la sua parte

Il tutto si adatta all'impressione soggettiva quando si osserva da vicino il Pocophone F1 e il suo display. I colori non brillano come con un pannello OLED, il nero non è profondo, ma leggermente grigio. Anche la stabilità dell'angolo di visione non è delle migliori, il display si scurisce relativamente rapidamente se visto di lato. Da notare anche che il pannello non è illuminato in modo uniforme, aloni chiari possono essere visti all'estremità inferiore.

xiaomi pocophone display test 3
i sub-pixel blu sono più luminosi dei rossi. / © AndroidPIT

Il display del Pocophone F1 è abbastanza valido per quanto riguarda i contrasti: 1302:1, questo è un buon valore per un LCD. Con le impostazioni standard, i sub-pixel rossi e blu sono abbastanza vicini al 100 per cento, il verde è perfettamente centrato su tale valore.

Risparmiare denaro sul display è pericoloso

Le opzioni di personalizzazione che Xiaomi offre per il display Pocophone F1 sono molte e sufficienti. Non solo la temperatura di base del colore può essere determinata liberamente, ma anche i contrasti possono essere regolati in tre fasi (normale, aumentati e automaticamente in base alla luce ambientale). Il proprietario di un Pocophone F1 può configurare le modalità notturna e di lettura in termini di intensità e definire i periodi durante i quali il display cambia colori automaticamente.

La linea di fondo è che il display del Pocophone F1 Xiaomi non è abbastanza buono per competere nella classe di lusso. I punti deboli non sono così gravi ma in tutte le categorie che contano (dalla luminosità, all'angolo di visualizzazione, passando per i colori) è sempre abbastanza lontano dalla perfezione. Tuttavia, resta da notare che il Pocophone F1 gioca in gran parte del campionato di fascia alta, ma costa poco più di 300 euro. E per questa categoria le prestazioni complessive vanno benissimo. Tuttavia se siete alla ricerca di una pecca nell'incredibile rapporto prezzo/prestazioni del Pocophone F1, la troverete nel display.

Quanto è importante per voi il display su uno smartphone?

3 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • È ovvio che da qualche parte ci sono dei compromessi. Ovvio nella fotocamera anche se un buon lavoro di software può compensare ampiamente l'hardware. Sul corpo in policarbonato (se di qualità) non è un difetto ma un pregio sia i termini di costo che di godibilità quotidiana (trovo inutili e controproducente il retro in vetro).
    Sul display capisco non possa essere come i top ma mi aspettavo di più


  • Ovviamente non l'ho mai visto dal vivo, ma da quello che si vede in rete, il display mi è parso fin da subito il punto debole di questo smartphone. Messo accanto ad altri è sempre stato quello col display più "slavato", almeno questa è stata la mia impressione. Poi magari dal vivo risulta migliore.


  • Concordo , il compromesso sta nel display si ma pure nel chip Nfc nel sensore impronte, nell impermeabilità e nella scossa.. Ma ci sta pure tutto, l importante è esser consapevoli di poter comprare con poco più di 300 euro un dispositivo che gira praticamente quasi come un S8 plus ma dove, per ovvi motivi, si esaltano alcune caratteristiche a danno di altre. La cosa estremamente piacevole, è che in questo modo il mercato riesce a soddisfare ogni esigenza. Proprio ieri, un collega mi ha chiesto un parere su questo Pocophone, gli brillavano gli occhi sapendo di poter competere col mio S9 plus in quanto a potenza ed io felice che in questo modo lui stesso, possa fare un ulteriore salto nell immersione in questo mondo :-)

Articoli consigliati